Mondovì ko: prima vittoria piena al Pala Grotte

Primi tre punti casalinghi tutti assieme per la Bcc Castellana Grotte che, nella quinta giornata di andata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, batte al Pala Grotte la Synergy Mondovì per 3-1 (25-22, 26-24, 26-28, 25-20). Dopo il successo al tie break con Brescia e la sconfitta con Reggio, prima vittoria piena per la formazione allenata da Vincenzo Mastrangelo che, nel terzo set, spreca anche quattro match ball per chiuderla prima.

Dopo il successo a Cantù nello scorso weekend, per la New Mater arriva così anche la “prima” seconda vittoria consecutiva in campionato: un bis utile per lanciarsi al meglio in una parte di calendario tutt’altro che facile.

Decisivo in diversi frangenti del match Filippo Vedovotto, top scorer della serata con 24 punti, il 58% in attacco e 3 ace. In doppia cifra tra i gialloblù anche Morelli (17 punti) e Djalma Moreira (15 punti). Borgogno (24) e Terpin (23) tra i migliori di Mondovì, assieme a Loglisci (12 punti da metà gara in poi).

 

FORMAZIONI – La Bcc Castellana Grotte in campo con Fabroni in regia, Morelli opposto, Vedovotto e Djalma Moreira martelli, capitan De Togni e Cubito centrali, De Pandis libero.

Mondovì risponde con Pistolesi palleggiatore, Ristani opposto, Terpin e Borgogno schiacciatori, Buzzi e l’ex Presta centrali, Pochini libero.

 

CRONACA – Cubito e doppio Ristani per il 2-2 iniziale, pipe di Moreira e doppio Pistolesi per il 5-5. Terpin in pallonetto per il vantaggio ospite (6-7), tre di fila sempre del goriziano per il primo vero break della gara: 10-12. Mastrangelo chiama tempo, Vedovotto pesca l’incrocio delle righe: 14-13. Mondovì sbaglia qualcosa, la Bcc Castellana se lo mangia: due di Morelli per il 18-14. Vedovotto in pipe apre il finale (20-16), l’ace di Borgogno riavvicina Mondovì (22-20). I diagonali di Morelli e Vedovotto mandano in vantaggio Castellana: 25-22.

Inizio in equilibrio anche nel secondo set. Il primo break lo firma Djalma Moreira: due di fila per il 9-7. Due anche da Borgogno per il 10-10. La Synergy accelera (12-14): pallonetto, muro e block out di Terpin per un altro break (14-17). Moreira rialza la Bcc, Cubito stoppa Borgogno: di nuovo pari (18-18). Sempre Djalma: Fabroni lo serve, il brasiliano sfonda (20-19). Dall’altra parte è sempre Terpin: attacca, palleggia per il 20-21 e ci mette il pallonetto per il 21-22. Vedovotto con il muro che in queste occasioni serve sempre (23-22) e poi con il diagonale che vale la palla set (24-23). Terpin lo annulla, Borgogno la mette in rete per il 26-24.

Vedovotto riapre il set così come aveva concluso il precedente: 6-4. La palletta di De Togni (8-5), la parallela di Morelli (9-6), il diagonale di Djalma (10-7): la New Mater prova a spingere. Djalma e Vedovotto, ancora loro, a muro e in attacco: 16-11. Loglisci porta nuovo entusiasmo a Mondovì, Vedovotto stoppa il break: 17-13. La Synergy non molla: due volte Borgogno per il 18-17. Mastrangelo chiama tempo: Morelli scarica l’energia in diagonale, Fabroni mura (20-17). Mondovì non sbanda, Presta dal centro per il 22-21. Morelli in block out per due palle match (24-22): Terpin annulla la prima, Loglisci la seconda (24-24). La New Mater spreca altre due palle match, Mondovì chiude il set con il muro di Pistolesi: 26-28.

Buon inizio Mondovì poi Cubito e Vedovotto (attacco e doppio ace) per il 9-6. Pistolesi dalla battuta, due di Loglisci in parallela, due di Terpin: break infinito di Mondovì fino al 10-12. Mastrangelo chiama ancora tempo: Morelli, Del Vecchio e Cubito per il 13-12. I muri di Borgogno e Presta per il 14-15. Altalena continua al Pala Grotte: il fallo di posizione affonda gli ospiti, Del Vecchio spinge Castellana (20-17). Vedovotto e Cubito la vogliono chiudere (23-19), Del Vecchio e Morelli la chiudono: 25-20.

 

 

TABELLINO

 

Bcc Castellana Grotte – Synergy Mondovì 3-1

25-22 (24’), 26-24 (29’), 26-28 (30’), 25-20 (27’)

 

Castellana Grotte: Fabroni 2, Vedovotto 24, De Togni 4, Morelli 17, Moreira 15, Cubito 6, De Pandis (L), Quartarone, Del Vecchio 4. ne De Santis (L), Cascio, Imbesi, Esposito, Agrusti.

All. Mastrangelo, II all. Barbone, ass. all. Calisi, scout Masi.

Battute vincenti/errate: 4/13

Muri: 7

Ricezione positiva/perfetta: 56/40. Attacco: 56

Errori gratuiti: 4 att / 3 ric

Mondovì: Pistolesi 3, Terpin 23, Buzzi 3, Ristani 3, Borgogno 24, Presta 8, Pochini (L), Garelli, Loglisci 12. ne Milano.

All. Fenoglio, II all. Negro, scout Ballario.

Battute vincenti/errate: 3/19

Muri: 8

Ricezione positiva/perfetta: 63/42. Attacco: 54

Errori gratuiti: 9 att / 5 ric

Arbitri: Alessandro Noce di Frosinone, Davide Morgillo di Napoli

 

 

Vincenzo Mastrangelo, tecnico Castellana: “Siamo certamente contenti per il risultato, per la prima vittoria da tre punti in casa, successo che mi auguro possa portare il pubblico di Castellana a seguirci in maniera sempre più costante e sempre più partecipativa. Siamo altrettanto consapevoli di dover continuare a lavorare su alcune situazioni, in particolare sulla lucidità nei momenti decisivi della gara. È quello che stiamo chiedendo ai ragazzi ed è quello che continueremo a fare. Questa serie A2 ci porta a non poter mollare mai e noi dobbiamo essere sempre più attenti a questi aspetti perché riusciamo a costruirci situazioni importanti ed è un peccato poi sprecarle”.