Sulla scia dell’entusiasmo la Tonno Callipo torna a lavoro in vista del match di Modena

Con la terza vittoria stagionale con la Vero Volley Monza – seconda consecutiva al tiebreak – la formazione calabrese risale al terz’ultimo posto della graduatoria generale. 

Rinfrancati dalla bella vittoria ottenuta con Monza, oggi pomeriggio i giallorossi sono tornati in palestra per preparare il prossimo match. Saranno giorni intensi di allenamento per Michele Baranowicz e compagni che, prima di staccare la spina per la lunga pausa per le festività natalizie e di fine anno (il giorno di Santo Stefano osserveranno il turno di riposo nella prima giornata del girone di ritorno), dovranno ancora mantenere alta la concentrazione per affrontare l’ultima giornata del girone ascendente del torneo di Superlega.

Difatti, domenica 22 dicembre alle ore 18 la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia sarà impegnata nello storico palazzetto del “PalaPanini”, per affrontare una delle quattro formazioni di vertice, la Leo Shoes Modena di coach Andrea Giani e del prode capitano azzurro Ivan Zaytsev, che occupa la piazza d’onore ex aequo con la Sir Safety Perugia con 25 punti, quattro in meno degli imbattuti campioni d’Europa e mondiali in carica della Cucine Lube Civitanova.

Dopo la pausa per le Qualificazioni Olimpiche, con gli uomini a Berlino dal 5 al 10 gennaio, dove ci saranno tra le altre la Serbia Campionessa d’Europa e la blasonata Francia finite nel girone di ferro con la Bulgaria di Silvano Prandi e l’Olanda di Roberto Piazza, la Germania di Andrea Giani e la Slovenia di Alberto Giuliani, ampiamente favorite contro Belgio e Repubblica Ceca, con una sola di queste formazioni a staccare il “pass” per la 32esima edizione delle Olimpiadi a Tokyo, in Giappone (25 luglio – 8 agosto 2020), il cammino della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia del patron Pippo Callipo  riprenderà giovedì 16 gennaio per poi concludersi il 29 marzo.

In casa Callipo le motivazioni per ripartire sulla scia dell’entusiasmo non mancano: aver ottenuto due successi consecutivi al quinto e decisivo parziale contro formazioni robuste e solide come Top Volley Cisterna Latina e Vero Volley Monza, da cui sono arrivati quattro punti di platino per smuovere la classifica, e aver ritrovato il pubblico amico del “PalaValentia”, si è rivelata una vera e propria iniezione di positività e fiducia per la formazione calabrese.

A sostenerla domenica scorsa nella battaglia contro la compagine brianzola c’erano circa 1500 spettatori tra cui tantissimi bambini che hanno animato e colorato gli spalti dell’impianto vibonese, teatro delle imprese in Superlega della squadra del presidente Pippo Callipo fin dalla storica promozione nel 2004.  Sul taraflex amico, di contro, si è ammirata una squadra rinvigorita e di grande temperamento, capace di tirare fuori nei momenti cruciali del match un atteggiamento vivo e deciso. La crescita di gruppo è evidente e si iniziano a delineare importanti individualità anche tra le “matricole” del Campionato italiano come i francesi Timothee Carle e Berthelemy Chineyeze, e il brasiliano Aboubacar Drame Neto, in graduale crescita nelle ultime settimane, top scorer del match con 20 punti con un più che positivo 50% di positività in attacco. Sugli scudi anche il 22enne laterale transalpino Timothee Carle, autore di 15 punti, ma anche del punto decisivo per questa fondamentale vittoria per il prosieguo della stagione, che fa il paio con il “muro titanico” nella sfida della settimana scorsa a Latina, quello finale del 16 a 18, sulla conclusione di Van Garderen, con l’atleta transalpino ha consentito alla squadra giallorossa di spezzare un incantesimo lungo 342 giorni dall’ultimo exploit esterno ottenuto sempre al tiebreak, il 26 dicembre dello scorso anno solare a Bari con la BCC Castellana Grotte.

Prestazione sopra le righe anche per l’italo americano Torey De Falco, 15 punti a referto, con un eccellente 54% in attacco ed un prezioso 50% in ricezione, che si sta dimostrando giornata dopo giornata il vero collante dello starting six guidato dal tecnico argentino Juan Manuel Chichello, nonché per i due centrali Stefano Mengozzi, a quota 13, con quattro muri, che ha fatto registrare percentuali “bulgare” in attacco (82%) e Berthelemy Chineyeze a quota 10, con tre muri, un ace, ed il 60% di positività in attacco.

Il capitano Michele Baranowicz è stato di una linearità perfetta in cabina di regia, grazie al lavoro egregio in seconda linea del salentino Marco Rizzo, votato mvp della contesa.

Nel team brianzolo bisogna invece rimarcare la performance del poderoso opposto polacco Bartosz Kamil Kurek (18 punti), spalleggiato adeguatamente dalle altre due “bocche da fuoco”, il francese Yacine Louati ed il ceco Donovan Dzavoronok (colui che ha rimediato il cartellino rosso per la troppa esultanza sul 12-10 del tiebreak decisivo), che hanno chiuso la contesa con 17 punti a testa.

UFFICIO COMUNICAZIONE

Rosita Mercatante

ufficiostampa@volleytonnocallipo.com