Il Vbc Synergy Mondovì torna con un punto da Reggio Emilia

Borgogno e compagni sfiorano un’incredibile rimonta al PalaBigi

 

Sfiora la prima vittoria stagione il Vbc Synergy Mondovì, che a Reggio Emilia va sotto di due set prima di riemergere ed arrendersi solo al tie-break. Buoni segnali, comunque, dal taraflex del PalaBigi: i monregalesi sono parsi in crescita e stanno ritrovando condizione e convinzione. C’è rammarico per il secondo parziale regalato agli avversari dopo essere stati in vantaggio 20-23.

Il tecnico Barbiero ha schierato inizialmente Bussolari al centro al posto di Marra e confermato Ferrini in banda, con Cominetti in panchina. A partita in corso, lo schiacciatore lombardo è entrato a più riprese, e nel finale ha trovato spazio anche Bosio, subentrato a Paoletti fermato da un problema fisico.

A livello individuale da sottolineare la prestazione super del centrale Roberto Festi, che ha chiuso con lo score di 16 punti (7 in attacco, 58%, e addirittura 9 a muro), tagliando il traguardo degli 800 punti in carriera. Record personale anche per capitan Luca Borgogno, che ha raggiunto e superato quota 2.000 punti in tutte le competizioni.

LA PARTITA. Avvio in salita per i monregalesi: sull’8-3 Barbiero chiede il primo time-out discrezionale. Reggio tiene il +5 fino al 12-7, poi i monregalesi cominciano ad ingranare. Una diagonale potente di Borgogno e un missile di Paoletti portano il Vbc a -1 (13-12). L’ace di Mattei fa ripartire la Conad, che allunga fino al 19-14 siglato da Bellei. Dopo il secondo time-out, il Vbc accorcia (21-20 firmato da Festi), poi perde contatto e si arrende 25-20.

Si riparte con la stessa formazione: dopo l’iniziale parità, il turno in battuta di Ferrini permette al Vbc di passare a condurre e i monregalesi aumentano i giri del motore. Mastrangelo butta nella mischia Ristic per Loglisci, poi nel finale spazio a Cominetti e Suraci. Il Vbc arriva fino al 20-23, dopo l’uno-due di Ristic Ferrini firma il 22-24, ma la Conad annulla due set ball e raddoppia ai vantaggi (28-26).

Persa la grande occasione, il Vbc Synergy si ricompatta: entra Cominetti e i monregalesi stanno avanti fin dalle prime battute. Paoletti firma due punti pesanti e i biancoblù allungano nella parte centrale del set. Sull’11-17 Mastrangelo chiama il time-out: dentro Sesto e Maiocchi, ma il divario aumento ancora (12-21 di Paoletti). Cominetti conquista il set ball con una bella parallela e Bussolari chiude dal centro (15-25).

Resta in campo Cominetti: il Vbc parte forte anche nel quarto parziale, ma Reggio riesce a riportarsi in parità sul 10 pari. Bosio rileva Paoletti in posto 2 e si presenta subito con un punto, poi rientra Borgogno. I reggiani riescono ad allungare di un paio di lunghezze e sul 23-21 Barbiero interrompe il gioco: alla ripresa fa tutto “Borgo”, che con tre punti consecutivi porta i compagni al tie-break.

Al quinto set parte meglio la Conad, che con l’ace di Bellei si porta sul 3-0. Il vantaggio locale tiene fino al cambio campo, al rientro due murate riportano in parità i monregalesi, poi Ristic e Mattei fanno ripartire Reggio (10-8). Barbiero chiama il time-out sull’11-8, Reggio non si fa distrarre e chiude 15-11 con Ristic.

BARBIERO A FINE PARTITA: “SENSAZIONI POSITIVE”. «Torniamo a casa con delle sensazioni positive – l’analisi del tecnico Mario Barbiero -, abbiamo provato a rimettere in piedi la partita dopo aver buttato via il secondo set. Siamo usciti fuori alla distanza, c’è rammarico per la sconfitta ma si è visto che stiamo provando a risalire la china». Sul turn-over e l’utilizzo di quasi tutta la rosa, questo il commento del primo allenatore: «Ho dovuto fare delle scelte tecniche dettate dalla realtà del momento. La condizione fisica non è al top dopo le settimane stravolte dal Covid, l’alternanza di giocatori e sestetti è dovuta anche a questo. Abbiamo avuto, però, ottime indicazioni da tutti gli atleti in campo, la squadra in un momento come questo ha dimostrato di saper rimanere coesa».

DOMENICA ARRIVA LAGONEGRO. Dopo la giornata di riposo concessa lunedì, i ragazzi torneranno in palestra per preparare il prossimo appuntamento, in programma domenica 6 dicembre al PalaManera contro Lagonegro (fischio d’inizio alle ore 18). La settimana prevede seduta pesi martedì e venerdì mattina, allenamenti pomeridiani al PalaEllero tutti i giorni e al PalaManera venerdì.

 

Reggio Emilia-Vbc Mondovì 3-2

(25-20, 28-26, 15-25, 23-25, 15-11)

CONAD: Pinelli, Ippolito 15, Scopelliti 9, Bellei 17, Loglisci 6, Mattei 13, Morgese (L), Suraci, Sesto 4, Ristic 16, Maiocchi, Catellani. N.e.: Cagni (L2), Pavesi. All. Mastrangelo.

SYNERGY: Milano 1, Ferrini 11, Festi 16, Paoletti 18, Borgogno 15, Bussolari 6, Pochini (L), Cominetti 7, Bosio 2. N.e.: Fenoglio (L2), Marra, Camperi. All. Barbiero-Negro.

DURATA SET: 27’, 29’, 25’, 29’, 16’; tot: 126’.

REGGIO EMILIA: battute vincenti 6, battute sbagliate 14, ricezione 69% (prf. 43%), attacco 43%, muri 8.
VBC MONDOVÌ: battute vincenti 3, battute sbagliate 9, ricezione 60% (prf. 42%), attacco 44%, muri 18.