La prima conferma di Bergamo si chiama Signorelli!

Gianluca Signorelli è la prima conferma del nuovo team condotto da coach Graziosi. Una conferma che arriva con grande entusiasmo nelle fila della Agnelli Tipiesse: dopo la partenza di alcuni dei protagonisti del campionato appena concluso, Gianluca, centrale bresciano classe 1991 per 199 cm, ha deciso di proseguire il percorso a Bergamo.

Subentrato a match in corso in una domenica qualunque di novembre a campionato iniziato, ha saputo conquistarsi il campo grazie al suo carattere caparbio e pieno di energia, fino a trovare il posto da titolare ai quarti di finale di Coppa Italia sul campo di Castellana Grotte, rilevando lo sfortunato Erati operato poi al ginocchio. Ha disputato un match di finale di Coppa all’Unipol Arena superbo, chiudendo a 11 punti rendendosi protagonista durante il tie break di difese acrobatiche e due muri importantissimi ai fini della vittoria contro la sua ex squadra Brescia.

Proprio a Brescia ha mosso i primi passi nel mondo del volley professionistico ottenendo la promozione in A2 e disputando il primo anno nella categoria. per poi scendere un anno in serie B a Motta di Livenza e tornare a Brescia stavolta in quel di Montichiari. L’anno prima di arrivare a Bergamo ha disputato un ottimo campionato di nuovo in A2 con Brescia, arrivando alla semifinale play off persa contro Piacenza in gara 3. Sponsorizzato da Is Impianti, Signorelli è un giocatore da subito apprezzato da tutto l’ambiente societario per le sue doti di atleta e anche umane.

“Gianluca è una persona che ha dimostrato in un anno particolare oltre al valore tecnico anche il valore umano” specifica il presidente Agnelli.

“Per me restare a Bergamo era una priorità, mi sono trovato molto bene e tutti quanti mi hanno accolto sin dal primo giorno in maniera stupenda facendomi sentire a casa. Insieme abbiamo conquistato il primo Trofeo della società e ci tenevo a restare per continuare quello che purtroppo il virus ha interrotto” dichiara Gianluca Signorelli.

Di fronte all’idea di prospettive future e di un nuovo percorso con mister Graziosi è impaziente di cominciare:

“Da questa annata mi aspetto tante battaglie visto il roster che stanno costruendo le varie società e come ho fatto lo scorso anno sono pronto a dare il mio contributo alla squadra. Con coach Graziosi ci siamo sentiti e non vedo l’ora di iniziare a lavorare, tutte le persone che lo conoscono me ne hanno parlato bene e di conseguenza non vedo l’ora di iniziare a lavorare insieme a lui e ai miei compagni in palestra”

Foto: Luca Giuliani

Linda Stevanato- Ufficio stampa Agnelli Tipiesse