La Tipiesse Cisano vince il big match con la capolista Porto Viro

Il big match di giornata, come d’aspettative, si rivela ricco di emozioni e di grande pallavolo. Alla fine è la Tipiesse Cisano che supera al tie break la capolista Porto Viro e conquista una vittoria di prestigio e due punti d’oro per restare sempre in scia della stessa capolista e di Civitanova. Una prestazione sontuosa di tutti i ragazzi di coach Battocchio, fino ad oggi gli unici capaci di sconfiggere la capolista Porto Viro sia all’andata che al ritorno.

La partita

Formazione tipo per coach Battocchio che recupera l’opposto De Santis e lo schiera in diagonale con il palleggiatore Sbrolla. Resto del sestetto iniziale composto da Cattaneo e Mercorio in banda, Gritti e Milesi al centro. Brunetti libero. Coach Zambonin risponde con il consueto sestetto formato dalla diagonale Kindgard in palleggio e Cuda opposto, Dordei e Lazzaretto in banda, Luisetto e Sperandio al centro. Libero Lamprecht.

Porto Viro parte a razzo

Partenza contratta nel primo set per la Tipiesse Cisano che forse sente la pressione dello scontro al vertice. Porto Viro ne approfitta e scappa subito sul 1/5, un vantaggio che viene mantenuto fino all’11/15. La Tipiesse prova a rientrare sul meno due (13/15), ma gli ospiti sono ancora attenti e volano fino al 15/20, mettendo una seria ipoteca al set. Nel finale ci pensa Lazzaretto a chiudere i giochi alla seconda occasione (19/25).

La rimonta della Tipiesse

Secondo set al cardiopalmo che vede Porto Viro partire ancora bene (2/7) e restare avanti fino al 17/20. Nel finale un break di 4-0 consegna alla Tipiesse il primo vantaggio della partita (21/20), subito stoppato dal rientro di Porto Viro (21/23). Cisano rimonta, ma è Porto Viro ad arrivare per prima al set point (23/24), annullato da un’invasione degli ospiti. Cuda riporta avanti i suoi (24/25), ma poi un break di 3-0 consegna il set alla Tipiesse (27/25).

Sulle ali dell’entusiasmo la squadra di Battocchio parte con il piede giusto e vola subito sul 7/4 all’inizio del terzo set, conquistando anche quattro lunghezze di vantaggio grazie all’ace di Sbrolla che vale il 9/5. Porto Viro non riesce più a rientrare e finisce sotto anche di sette lunghezze (20/13). Coach Zambonin cambia qualche giocatore e la mossa si rivela azzeccata visto che i suoi ragazzi rientrano fino al meno cinque (23/18). Nel finale però l’ace di Mercorio consegna sei palle set alla Tipiesse, che chiude i conti alla terza occasione (25/20).

Il match si decide al quinto

Quarto set più equilibrato con entrambe le squadre che provano sorpassi e contro sorpassi. Il break giusto lo trova Porto Viro prima sull’11/13 e poi sul 15/18. La Tipiesse rientra fino al meno uno (19/20), ma nel finale gli ospiti sono trascinati da un super Lazzaretto che porta la sfida al tie break grazie al punto del 22/25 alla seconda palla set.

Tie break al cardiopalmo

Tie break infuocato che vede Cisano partire con il piede giusto e cambiare campo in vantaggio (8/5). Alla ripresa del gioco Porto Viro però piazza un devastante break di 4-0 che vale il sorpasso (8/9). Il tie break prosegue punto a punto con il primo match point conquistato da De Santis e annullato da Cuda. Poco dopo passa Porto Viro con Dordei, ma ci pensa Milesi a riportare avanti la Tipiesse con il punto del 15 pari e il successivo ace del 16/15. Dordei annulla la seconda palla match dei locali, poi è Gritti a regalare la terza alla Tipiesse Cisano. L’errore al servizio di Sbrolla e quello successivo di Kindgard portano il punteggio sul 18/17, con Cattaneo che mette la parola fine al big match con l’attacco del 19/17 finale.


Tipiesse Cisano Bergamasco 3–2 Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro

Parziali: 19/25, 27/25, 25/20, 22/25, 19/17 

Tipiesse Cisano Bergamasco: Mercorio 17, Gritti 12, De Santis 18, Cattaneo 20, Milesi 8, Sbrolla 3; Brunetti (L1). Baciocco 1, Maccabruni, Favaro 1, Giampietri, Sormani. N.e. Austoni, Rota (L2). All.: Battocchio, Carenini

Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro: Sperandio 11, Kindgard 4, Dordei 18, Luisetto 10, Cuda 16, Lazzaretto 15; Lamprecht (L1). Daniel, Martinez 1, Turski 3, Bernardi, Fregnan (L2). N.e. Marzolla. All.: Zambonin, Previato

Note – durata set: 24’, 33’, 26’, 28’, 24’; tot: 135’

Arbitri: Cruccolini di Perugia, Marotta di Prato

Spettatori: 400 circa