Si torna al PalaBarton. Giovedì c’è il recupero con Modena

Squadra da oggi al lavoro a Pian di Massiano, dopodomani si recupera la gara valida per la nona di andata contro gli emiliani di coach Giani. Presenta il match Dragan Travica: “Modena viene da una sconfitta e sicuramente avrà grande voglia di rivalsa. Noi cercheremo di recuperare bene, di studiare al meglio la partita e scenderemo in campo per offrire la nostra miglior prestazione”

 

Doppio allenamento oggi per la Sir Safety Conad Perugia.
Rientrati ieri dalla trasferta di Vibo, i Block Devils ripartono subito per una settimana molto impegnativa con il primo step giovedì sera quando al PalaBarton arriverà la Leo Shoes Modena per il recupero della nona giornata di andata.
Vital Heynen ed il suo staff dovranno misurare con perizia lavoro tecnico ed in sala pesi con il recupero fisico necessario dopo tre trasferte e tre partite nel giro di sette giorni. Ed in vista di un altro mini tour de force con Perugia che poi sarà di nuovo in campo domenica in casa contro Piacenza e poi, da martedì 8 a giovedì 10 dicembre, a Tours per la prima delle due bolle della Pool B di Champions League con tre gare consecutive contro Civitanova, Izmir ed appunto i padroni di casa del Tours.
Ma adesso il focus della squadra è incentrato solo sulla Leo Shoes Modena, primo rivale in ordine di tempo e squadra pericolosissima.
La formazione di Giani, che arriva dalla sconfitta di domenica a Monza, è infatti di assoluto livello e prestigio, forte, esperta e certamente decisa a rifarsi dopo il ko in terra brianzola.
A guidare i gialloblu c’è il regista americano Christenson, nuovo capitano modenese e tra i migliori interpreti del ruolo a livello mondiale, con in diagonale, recuperato dalle sfide di semifinale di Supercoppa di settembre, l’opposto Luca Vettori, rientrato sotto la Ghirlandina dopo tre stagioni a Trento. Al centro Giani può disporre di Mazzone, alla sua quarta stagione a Modena, e di Dragan Stankovic, colonna per tante stagioni di Civitanova e della nazionale serba che gioca da questa stagione in quota italiani. In posto quattro tre giocatori per due maglie da titolare. Se le contenderanno l’ex bianconero Petric, pure lui rientrato a Modena dopo tre stagioni, il tedesco Karlitzek, arrivato da Latina e certamente una delle rivelazioni della Superlega, ed il giovane azzurro Lavia, proveniente da Ravenna. Nessun ballottaggio invece nel ruolo di libero dove la Leo Shoes cala l’asso francese Grebennikov, per molti addetti ai lavori il miglior interprete della seconda linea al mondo.
Sesto posto provvisorio per Modena (17 punti in 10 gare frutto di 6 vittorie e 4 sconfitte), squadra che eccelle al servizio (seconda assoluta in campionato con 71 ace finora) e con una fase di primo attacco molto efficace.
Gara difficile per i Block Devils chiamati a sfoderare una prestazione di rango per portarsi a casa la posta in palio.
A presentare il match di giovedì l’esperienza del regista bianconero Dragan Travica:
“Modena viene da una sconfitta e sicuramente avrà grande voglia di rivalsa e verrà a Perugia per fare una partita di grande agonismo e cuore e per dimostrare quello che veramente vale. Che è tanto, perché secondo me sono un’ottima squadra, completi in tutti fondamentali, molto esperti con dei singoli, come ad esempio Stankovic, Christenson, Petric e Grebennikov, di altissimo livello e qualità. Noi veniamo da una bella vittoria a Vibo. Le tossine della stanchezza si fanno sentire dopo tre partite in sette giorni che ci hanno tolto energie. Non sarà facile alzare la qualità, abbiamo poco tempo per allenarci e ne avremmo bisogno come il pane in questo momento. Cercheremo di recuperare bene, di studiare al meglio la partita e scenderemo in campo per offrire la nostra miglior prestazione. Poi come sempre sarà il campo a decretare chi sarà stato più bravo”.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA