È Cantù l’avversaria dei Tucani al Trofeo SFERC

Fischio di inizio alle 17 per la sfida al PalaFiera di Lumezzane tra Brescia e Cantù! Valerio Campadelli, CEO di SFERC: “Quinta edizione di quella che speriamo sarà una bella festa dello sport per il pubblico della nostra città”. Ingresso libero e gratuito.

Ultima fatica pre-campionato per la Consoli McDonald’s Centrale del Latte che, dopo sei settimane di preparazione, lavora su continuità e ritmo gara attraverso i test amichevoli. Dopo Conad, Santa Croce e l’infrasettimanale con Garlasco, gli atleti biancazzurri, ancora non a ranghi completi, saranno in campo alle 17 contro il Pool Libertas, avversario di sempre in A2, per la prima volta ospite del PalaLumenenergia e del Trofeo SFERC.

Valerio Campadelli, CEO dell’azienda valgobbina leader nella produzione di sfere per valvole e main sponsor di Atlantide, commenta così: “Quinto evento che ormai sta diventando una tradizione, grazie alla società che organizza e al sindaco Facchini che ci ospita, e che è il nostro modo di augurare buon campionato ai ragazzi di coach Zambonardi. È un test match importante per i Tucani, ma spero possa essere soprattutto una bella festa per il pubblico della città, che risponde sempre numeroso alla chiamata”.

La formazione ospite è guidata da coach Denora, prima novità tra le file canturine, e conta ancora qualche assenza nel roster, che, a pieno regime prevede Alberini in regia – già a Cantù e a Motta di Livenza lo scorso anno, dove già condivideva la diagonale con Kristian Gamba – Preti e Ottaviani in banda, Monguzzi e Jonas Aguenier al centro e Luca Butti libero.La rosa si completa con il secondo palleggio di Gianotti; Compagnoni, Galliani e Rota supportano il reparto schiacciatori, Picchio quello di seconda linea, Mazza e Rossi quello dei centrali.

Per coach Zambonardi un altro appuntamento necessario per affinare l’intesa tra Tiberti e Abrahan, la nuova banda cubana, e per valutare le condizioni dei suoi in vista della prima di campionato. “I match di alto livello come questo servono ad allenare i fondamentali, ma ancor più la concentrazione e la capacità di reagire a situazioni di difficoltà. Chiedo ai miei atleti il massimo impegno, perché so che posso ottenerlo e rendere i test amichevoli in questo modo ancor più appassionanti per un pubblico a cui teniamo in modo particolare”.

Prima battuta alle 17, entrata libera e gratuita al PalaFiera di via Cefalonia a Lumezzane.