La Sieco Si presenta alla stampa e alle autorità

Stampa e tifosi hanno abbracciato la Sieco Service Impavida Ortona targata 2022/2023. Assente il giocatore simbolo di questo volley mercato. Lionel Marshal ha infatti soltanto da poco ottenuto il nulla osta dalle autorità cubane ed è atteso ad Ortona già nel fine settimana.

 

Alle 18.00 vecchi e nuovi protagonisti della prossima stagione hanno cominciato ad affollare lo spazio antistante il Palasport in un andirivieni di tifosi, curiosi e giornalisti hanno cominciato ad interagire con i giocatori tra abbracci e strette di mano.

 

Esaurite le interviste ed i saluti di rito, giocatori, tifosi e giornalisti si sono spostati al primo piano del Palasport Ortonese dove è sita la sede sociale della Sieco Impavida Ortona. Qui anche i giocatori hanno avuto modo di conoscere meglio staff tecnico e compagni di squadra. Nell’occasione è stato quindi presentato ufficialmente alla stampa il nuovo staff tecnico dei preparatori atletici: Paolo Cieri, Marco Maselli e Cosimo Mongelli. Confermato il resto dello staff.

 

Le Voci

 

Presidente Tommaso Lanci: «Risentiamo ancora della batosta presa nella scorsa stagione. Eravamo convinti di aver allestito una squadra competitiva e infatti tanto è stato nel girone di ritorno. Tuttavia nei momenti topici del campionato non abbiamo retto la pressione e abbiamo fallito. Non c’è un responsabile preciso per questa debacle. È stato un demerito generale. Non voglio e non dobbiamo colpevolizzare nessuno per la retrocessione. Dobbiamo pensare a lavorare al meglio per tornare al più presto in Serie A2. Abbiamo allestito una squadra competitiva, condita da ragazzi giovani e di prospettiva. Pronti a ripartire con davvero molte aspettative. L’aver ingaggiato un giocatore di caratura internazionale la dice lunga su quanto ambiziosi siano i nostri obiettivi.»

 

Rocco Tenaglia, Vice Presidente: «Quest’anno giochiamo per vincere. L’anno scorso eravamo in gara per la salvezza ma quest’anno è tutto il contrario».

 

Sindaco Leo Castiglione: «Si. Sono il sindaco di Ortona ma sono anche uno dei più grandi tifosi di questa squadra. Spesso sono proprio in mezzo alla tifoseria dei Dragoni per sostenere la squadra. Ringrazio il Signor Lanci ed il vice presidente, Signor Tenaglia per l’apporto che stanno dando ad una squadra che rappresenta e dà lustro ad una città intera. Parlo da tifoso, vorrei che voi giocatori vi impegnaste al massimo perché io, così come tutti gli altri tifosi, sogno un immediato ritorno in Serie A2».

 

Coach Nunzio Lanci: «La squadra è stata costruita per arrivare in fondo ma per vincere c’è bisogno di tante cose. I presupposti sono buoni, l’entusiasmo non manca e la squadra è formata da ragazzi che hanno tanta voglia di far bene e dimostrare il loro valore. C’è da rivitalizzare un po’ l’entusiasmo dei tifoso attorno alla squadra e l’ingaggio di un pezzo da novanta come Marshal ha anche questo obiettivo. Il nostro è un girone molto competitivo ma alla fine è il campo quello a decidere quale tra le tante squadre riuscirà a compiere il salto di categoria, a prescindere dai giocatori di cui è composta. Ognuno di noi può essere il traino che ci farà sorridere alla fine del lungo percorso».

 

Leonardo Ferrato Palleggiatore: «L’ambiente ed il calore di questa società hanno aiutato nella scelta ma la cosa che mi ha convinto ad accettare la proposta di Ortona è stato il progetto che ruota intorno alla squadra».

Alessandro Arienti, centrale: «Molto contento della mia scelta. Gli obiettivi di Ortona sono simili ai miei, abbiamo entrambi voglia e bisogno di rilancio quindi in bocca al lupo a tutti».

 

Tommaso Fabi, centrale: «Per me è stato davvero un trauma il finale dello scorso campionato. Per il primo mese e mezzo non ho pensato più alla pallavolo. Poi però ho deciso di tornare proprio a giocare con la stessa maglia perché voglio mettercela tutta a riscattare la retrocessione che abbiamo subito».

 

 

Durante l’incontro si è ricordato Claudio Piccinini che ha in passato vestito anche i panni della mascotte Masetto il Draghetto. «Sappiate che nel gruppo dei tifosi ne manca uno. Un grande tifoso ed un grande uomo», ha detto il Sindaco.

 

 

Calendario Impegni Pre-Campionato

 

10 Settembre: Torneo a Tuscania

Impavida/Tuscania/Roma

 

17 Settembre: Impavida-Macerata

21 Settembre: Impavida-Grotazzolina

24 Settembre: Grottazzolina-Impavida

1 Ottobre: Da Definire