Via ai Play Off Scudetto, sabato alla BLM Group Arena gara 1 dei quarti con Piacenza

Trento, 25 marzo 2022

Scattano i Play Off SuperLega Credem Banca 2022. Nel primo turno del tabellone che assegna il titolo italiano 2021/22, l’Itas Trentino sfiderà la Gas Sales Bluenergy Piacenza nella serie al meglio delle tre partite che garantisce un pass per la semifinale. Gara 1 dei quarti di finale si gioca sabato 26 marzo alla BLM Group Arena di Trento: fischio d’inizio previsto per le ore 20.30. Diretta Radio Dolomiti e live streaming sulla piattaforma OTT Volleyball World Tv.
QUI ITAS TRENTINO La formazione gialloblù inizia il proprio cammino nel tabellone finale dopo aver potuto lavorare, per la prima volta negli ultimi due mesi, per un’intera settimana senza giocare ulteriori partite. Una situazione che ha permesso ad atleti come Kaziyski, Lisinac e Podrascanin di ricaricare le pile e a Daniele Lavia di completare quasi totalmente il recupero dal problema al retto addominale accusato due settimane fa. Il martello calabrese ha infatti ripreso ad allenarsi con il gruppo negli ultimi giorni senza forzare particolarmente e sarà fra i tredici giocatori a disposizione per l’appuntamento, consentendo ad Angelo Lorenzetti di scegliere nell’immediato pre-partita se schierarlo subito in campo o se confermare lo starting six che prevede Pinali nel ruolo di opposto puro.
“Vogliamo assolutamente proseguire la nostra corsa verso il titolo tricolore ma sappiamo perfettamente che nei quarti di finale affronteremo un avversario che vale più del sesto posto in classifica ottenuto al termine della regular season – sottolinea Angelo Lorenzetti presentando la serie con gli emiliani che lo vedrà staccare la sua quattordicesima partecipazione personale ai Play Off – . Piacenza è infatti una squadra che ha mostrato un ottimo piglio contro le formazioni di prima fascia; ha fatto soffrire recentemente Perugia in semifinale di Coppa Italia, ha vinto in regular season a Modena e Civitanova ed è dotata di un’ottima battuta che può metterci in difficoltà. Dovremo quindi giocare una pallavolo di alto livello se vorremo indirizzare la serie subito sui binari desiderati”.
Quelli che prenderanno il via in questo weekend saranno i tredicesimi Play Off in carriera per Marko Podrascanin, il giocatore della rosa che ne ha disputati di più (vincendoli in tre casi), mentre saranno i noni in maglia gialloblù per il Capitano Matey Kaziyski, l’atleta che ha collezionato più presenze (67) di tutti in maglia gialloblù in questa fase della stagione e che ha messo in assoluto più palloni a terra (1.043). Tre gli esordienti: il libero tedesco Zenger, il centrale belga D’Heer e l’opposto Albergati. Sabato Trentino Volley giocherà la partita ufficiale numero 933^ della propria storia, la 125^ nei Play Off Scudetto e andrà a caccia della 651^ vittoria di sempre.
LA STORIA DI TRENTINO VOLLEY NEI PLAYOFF SCUDETTO Con quella che si apre sabato alla BLM Group Arena diventano diciannove le partecipazioni ai Play Off Scudetto di Trentino Volley in ventidue stagioni totali di attività; il Club gialloblù non vi ha preso parte solo nelle annate 2000/01, 2001/02 e 2019/20 (quest’ultima a causa della pandemia). Nelle diciotto precedenti occasioni, in ben tredici circostanze Trento è riuscita a superare il primo turno; le eliminazioni arrivate ai quarti sono quelle con Modena (2002/03 in cinque gare e 2013/14 in due gare), Perugia (2003/04 in quattro partite, dopo aver vinto la regular season), Piacenza (2004/05 in cinque gare) e Cuneo (2006/07, in tre gare). In questa edizione la Società di via Trener potrà andare alla ricerca dell’eventuale nona finale nelle ultime quattordici partecipazioni. Se si esclude la sfortunata presenza della stagione 2013/14 (due gare e due sconfitte), in ogni Play Off a cui ha preso parte Trentino Volley ha sempre vinto almeno una partita; in quindici casi su diciotto già nella prima gara disputata, compresa l’ultima occasione (3-2 casalingo proprio su Piacenza nell’edizione 2021).
GLI AVVERSARI Dopo aver guadagnato l’accesso ai Play Off grazie al sesto posto finale in classifica, la Gas Sales Bluenergy Piacenza si presenta ai quarti per contendere la qualificazione all’Itas Trentino, pur potendo disporre solo in una circostanza su tre del fattore campo. La formazione allenata da Lorenzo Bernardi (che di scudetti ne ha vinti nove da giocatore ed uno da allenatore) affronterà sabato sera la prima partita della serie alla BLM Group Arena al culmine di un periodo che l’ha vista vincere le ultime tre partite di campionato e contendere la semifinale di Coppa Italia di Bologna contro Perugia per quattro set. L’ultimo ko in SuperLega, guarda caso, è proprio riferito ad una partita giocata contro Trento (1-3 lo scorso 27 febbraio). Fra i principali protagonisti del buon momento emiliano, l’opposto turco Lagumdzija (34 punti nelle ultime due gare), che sembra aver risolto i problemi fisici che ne hanno condizionato la parte centrale della sua stagione. Piacenza arriva ai quarti di finale con la miglior percentuale di ricezione perfetta della regular season (30,5% su 1.686 colpi).
I PRECEDENTI Il confronto con Piacenza è diventato nel tempo un grande classico della pallavolo italiana maschile, non solo per il cospicuo numero di partite giocate, che collocano la squadra della città emiliana come terza avversaria affrontata più volte da Trentino Volley (62, davanti ci sono solo Civitanova con 84 e Modena con 78). La sfida ha infatti caratterizzato ben tre finali scudetto (2008, 2009 e 2013) ed è tornata in cartello nel massimo campionato italiano nella stagione 2019/20 dopo una sola stagione di assenza: quella 2018/19, in cui la piazza emiliana aveva dovuto fare i conti con una ripartenza dalla Serie A2. Il bilancio è nettamente favorevole a Trentino Volley per 44-18, soprattutto grazie a ventotto vittorie nei trentadue scontri diretti più recenti. La BLM Group Arena negli ultimi tredici anni è, fra l’altro, risultata sempre un fortino inespugnabile per gli avversari; per trovare un successo di Piacenza nell’impianto di via Fersina bisogna addirittura tornare al 17 maggio 2009 (3-2 in gara 5 di finale Play Off, con conseguente vittoria dello scudetto), quando Angelo Lorenzetti sedeva sulla panchina dei biancorossi. Complessivamente, Trento ha vinto ventotto dei trentatré precedenti ufficiali disputati contro Piacenza fra le mura amiche; l’ultimo, il 18 novembre (affermazione per 3-1 con punteggi di 25-15, 21-25, 25-21, 25-23). Nella stagione in corso, in archivio vi è anche il successo per 3-1 dei gialloblù in Emilia di un mese fa (27 febbraio, parziali di 23-25, 25-15, 25-17, 25-14).
LA SERIE I quarti di finale si giocano al meglio delle tre partite; passa il turno la squadra che nella serie ne vince due. Dopo gara 1, le duellanti torneranno in campo a Piacenza per gara 2 domenica 3 aprile alle ore 18, mentre l’eventuale gara 3 (se ve ne fosse necessità) sarebbe programmata per domenica 10 aprile (orario da definire), di nuovo in Trentino. La squadra che proseguirà la sua corsa troverà in semifinale la vincente di Civitanova-Monza, confronto che si apre domenica nella Marche. Gli altri due quarti di finale nella parte alta del tabellone sono Perugia-Cisterna e Modena-Milano (in campo il 27 marzo).
GLI ARBITRI La direzione di gara 1 sarà affidata ad Armando Simbari (di Milano, in Serie A dal 2007 ed internazionale dal 2016) e Rocco Brancati (di Città di Castello – Perugia, in Serie A dal 2015), rispettivamente alla sedicesima e tredicesima partita di SuperLega della loro stagione. Simbari ha arbitrato Trentino Volley giusto sei giorni prima, nella sconfitta in tre set a Cisterna, mentre Brancati torna alla BLM Group Arena dopo il 3-0 conquistato dai gialloblù contro Taranto lo scorso 13 febbraio.
RADIO, INTERNET E TV La gara sarà raccontata in cronaca diretta da Radio Dolomiti, media partner della Trentino Volley. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sul sito www.radiodolomiti.com, dove sarà inoltre possibile seguire la radiocronaca live anche in streaming.
Confermata pure la diretta in streaming video sulla piattaforma OTT “Volleyball World Tv”; il servizio è a pagamento. Per maggiori informazioni sulla fruizione dello stesso consultare www.welcome.volleyballworld.tv/faq-it.
In televisione una sintesi della gara andrà in onda lunedì 28 marzo alle ore 21.45, su RTTR – media partner di Trentino Volley.
Su internet gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook, www.trentinovolley.it/instagram e www.trentinovolley.it/twitter).
PARTITA FUORI ABBONAMENTO Per questo appuntamento Trentino Volley potrà far accedere un numero limitato di spettatori sulle tribune dell’impianto di via Fersina (il 60% della capienza totale); tutti dovranno essere muniti di SUPER GREEN PASS (Certificazione verde Covid-19 ottenuta grazie a vaccinazione o guarigione) e di mascherina ffp2, da indossare sempre durante la permanenza all’interno della struttura. La gara non è compresa nell’abbonamento del girone di ritorno. La prevendita biglietti è attiva in qualsiasi momento su internet cliccando https://trentinovolley.vivaticket.it/it/event/quarto-di-finale-play-off-q1/178157. Le casse della BLM Group Arena saranno attive dalle ore 19.15, stesso momento in cui verranno aperti anche gli ingressi del palazzetto.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa