il sogno continua

L’Acqua Paradiso Monza Brianza fa valere il fattore campo e al tie break la spunta su Casa Modena. Trascinata da un incontenibile Gavotto (56% in attacco e MVP a fine incontro) i padroni di casa capovolgono il quinto set dopo il vantaggio modenese di 9-11. Primi due set abbastanza simili con Monza Brianza prima e Modena poi a spuntarla rispettivamente sull’avversario. Arancio blu sciuponi nel terzo parziale vinto poi dagli ospiti. Quarto e quinto entusiasmanti con Exiga bravo a non perdere nemmeno un pallone e Gavotto e Rooney a non sbagliare un colpo. Dennis e Kooy, invece, tengono a galla Modena. Ad avere la meglio al termine della maratona di Gara 3 sono proprio i padroni di casa dell’Acqua Paradiso.

Nello scontro tra titani mancini è stato Mauro Gavotto (27 punti: 3 ace, 1 muro e 23 attacchi) a primeggiare sul compagno di reparto Angel Dennis (21 punti: 2 ace, 19 attacchi), così come lo scontro tra bande è stato vinto da Rooney su Kooy subentrato nel primo set a uno spento Berezhko (mvp lo scorso match). Anche in ricezione e difesa Exiga l’ha spuntata su Manià. Un match però equilibrato con due primi parziali abbastanza simili tra loro, vinti rispettivamente il primo da Monza e il secondo da Modena. “È stato un match veramente equilibrato – commenta l’italo argentino Larry Creusla gara è stata decisa da chi ha saputo mantenere maggiore freddezza. Peccato per noi, abbiamo un po’ sprecato sul finale con qualche imprecisione di troppo, e alla fine l’hanno spuntata loro.”

Le tre frazioni successive hanno avuto lo stesso leit motiv: Monza conduceva e poi Modena sorpassava, ma questo è successo solamente nel terzo set perché poi gli arancio blu non si sono fatti sorprendere e hanno chiuso un quarto e soprattutto un quinto parziale da brivido.“Tra noi e loro la differenza non è molta – spiega il centrale toscano Simone Butie sono convinto che ogni partita sarà così, ce la giocheremo punto a punto. Penso che alla fine vincerà la squadra che dimostrerà maggiore carattere. Sicuramente il fatto di andare a casa loro con un match ci vantaggio ci dà tanta carica, abbiamo due match ball a nostro favore: andremo a Modena con l’obiettivo di chiuderla subito, sarebbe davvero una doppia soddisfazione portare a casa il passaggio del turno al Palapanini.”

ACQUA PARADISO MONZA BRIANZA – CASA MODENA 3-2 (25-16, 17-25, 22-25, 25-22, 15-12)
Acqua Paradiso: Forni 8, Molteni 8, Buti 7, Rooney 20, Travica 8, Gavotto 27, Exiga (L), Rauwerdink 1, Shumov, Krumins. N.e.: Pesenti, Zito (L), Cetrullo. All.: Monti
Casa Modena: Kooistra 15, Bruninho 4, Dennis 21, Bereznko, Creus 12, Casoli 8, Manià (L), Kooy 17, Casadei, Fabroni, Piscopo. N.e.: Ciabattini (L), Diaz. All.: Bagnoli
Arbitri: Sampaolo–Pasquali
Note. Durata set: 24’, 23’, 28’, 30’, 17’. Tot. 2h02’. MVP: Gavotto. Spettatori: 2.485. Incasso: 3.350 euro. Monza: ace 6, errbat 16, att 54%, ric pos 48% (ric prf 20%), muri 14, errori 7. Modena: ace 8, errbat 16, att 53%, ric pos 52% (ric prf 26%), muri 9, errori 9.

Per ulteriori informazioni
Antonietta Paradiso
Ufficio Stampa Acqua Paradiso Monza Brianza
Mail: comunicazione@gabecapallavolo.it