Il dg Muzi: “Contento per la crescita della squadra, ma sono ore tristi”

Un coacervo di emozioni in casa Volley Potentino nelle ultime ore. La gioia per la bella prestazione di sabato con la Sigma Aversa (3-0), la soddisfazione per l’attuale quinto posto, l’orgoglio per l’imbattibilità all’Eurosuole Forum con cui la GoldenPlast Potenza Picena ha chiuso il girone di andata e la carica per il rapporto simbiotico con i tifosi sono riuscite a prevalere sull’amarezza per un traguardo extra sfuggito di un soffio, come l’accesso alla Del Monte® Coppa Italia, ma nulla hanno potuto per alleviare il dolore legato alla scomparsa nel weekend del 79enne Gino Montecassiano, storico collaboratore civitanovese del Volley Potentino in Serie B e nel primo anno di A2 UnipolSai.

Alla famiglia vanno le condoglianze della società potentina. Ieri alle 15.00, nella chiesa di San Gabriele a Civitanova Marche, la squadra si è presentata in divisa sociale all’ultimo saluto. Un omaggio a un uomo che nel corso degli anni ha dato molto alla pallavolo locale sostenendo le nuove leve, guidando con responsabilità il pulmino societario e occupandosi della biglietteria in occasione delle gare casalinghe.

Il gruppo biancazzurro si è poi rimesso al lavoro in vista dell’anticipo di sabato 25 novembre alle 20.30 in casa con la Materdominivolley.it Castellana Grotte. Un incontro valevole per la prima giornata di ritorno del Girone Bianco contro la penultima forza del raggruppamento che nell’ultimo turno ha scavalcato l’Acqua Fonteviva Massa. All’andata i potentini si imposero per 3-1.

Il dg del Volley Potentino Carlo Muzi: Sono addolorato per la scomparsa di un persona che stimavo molto. Oltre a essere un amico, Gino è sempre stato un grande lavoratore, un punto di riferimento che ha fatto tanto per il volley locale e si è sacrificato parecchio per la società. Se siamo arrivati fin qui molto lo dobbiamo a lui e a quanti ci sostengono.

Per quanto riguarda il cammino della GoldenPlast Potenza Picena, non posso che essere soddisfatto. Sabato sera ho visto una bella reazione e una crescita nell’atteggiamento. La strada è quella giusta. Aver mantenuto l’imbattibilità casalinga contro un’avversaria del genere ci ha riempito di orgoglio. In settimana avevamo parlato con il tecnico Di Pinto perché a Tricase, contro Alessano, non avevamo visto la solita grinta nei ragazzi. Ci erano sembrati meno volitivi. Abbiamo ricevuto rassicurazioni dal coach e, infatti, i nostri atleti ci hanno risposto sul campo sfoderando tenacia, cattiveria agonistica e giudizio nell’affrontare le fasi delicate di una partita tutt’altro che semplice”.

(In foto il dg Carlo Muzi – Scatto Staff)

Ufficio Stampa Volley Potentino
Michele Campagnoli
349 2885993 – micampa@gmail.com