Prova di forza a Ravenna, l’Itas Trentino vince 3-1 e recupera punti sulle prime posizioni

Ravenna, 10 dicembre 2018

Dopo oltre due settimane di assenza l’Itas Trentino torna immediatamente a dare confidenza alla SuperLega Credem Banca 2018/19, espugnando il Pala De André di Ravenna nel match valevole per l’undicesimo turno di regular season. Il 3-1 imposto ai padroni di casa della Consar consente ai Campioni del Mondo di conquistare la dodicesima vittoria consecutiva in questa stagione (la quinta in campionato) e di recuperare punti sulle tutte le dirette concorrenti alle prime posizioni in classifica, viste le sconfitte di Perugia a Padova e Civitanova a Milano.
I fantasmi della brutta serata vissuta nella precedente trasferta in Romagna dei gialloblù (25 ottobre 2017) sono stati scacciati con una prestazione di carattere e di forza, in cui i gialloblù hanno dimostrato un ottimo approccio alla partita e la capacità di tornare nel match dopo aver subito a lungo la rabbiosa reazione degli avversari. Con un servizio molto incisivo (dieci ace, a fronte di soli quindici errori), un muro attento ed un fronte d’attacco ben gestito da Giannelli (alla fine mvp anche per i cinque block personali), l’Itas Trentino è ripartita di lancio dopo l’1-1 aggiudicandosi a mani terzo e quarto parziale. Momento del match in cui a fare la differenza sono state le schiacciate di Kovacevic (15 punti col 52% e 3 battute punto) e Russell (altri 15 col 50%) e la costante presenza della coppia centrale Lisinac-Candellaro, efficace in primo tempo e letale anche al servizio.

Di seguito il tabellino della gara dell’undicesima giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2018/19 giocata questa sera al Pala De André di Ravenna.

Consar Ravenna-Itas Trentino 1-3
(21-25, 25-23, 13-25, 21-25)
CONSAR: Russo 3, Rychlicki 20, Lavia 6, Elia 11, Saitta 1, Poglajen 11, Goi (L); Marchini, Raffaelli, Argenta 1, Di Tommaso. N.e. Verhees, Smidl. All. Gianluca Graziosi.
ITAS TRENTINO: Vettori 7, Russell 15, Candellaro 8, Giannelli 7, Kovacevic 15, Lisinac 13, Grebennikov (L); Van Garderen 2, Nelli 6, Cavuto. N.e. Daldello, De Angelis e Codarin. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Venturi di Torino e Zavater di Roma.
DURATA SET: 29’, 31’, 24’, 29’; tot 1h e 53’.
NOTE: 3.000 spettatori per un incasso di 20.034 euro. Consar: 8 muri, 4 ace, 14 errori in battuta, 7 errori azione, 40% in attacco, 44% (16%) in ricezione. Itas Trentino: 11 muri, 10 ace, 15 errori in battuta, 8 errori azione, 52% in attacco, 52% (25%) in ricezione. Mvp Giannelli.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa