A Veroli la Top Volley cede a Vibo (2-3) al trofeo Nonno Gino, tutti in campo i Nazionali e domani si gioca ancora

VEROLI – La Top Volley si arrende solo al tie-break nella prima sfida al al PalaCoccia di Veroli per l’undicesima edizione del Memorial Nonno Gino. Alla fine di una maratona durata oltre due ore vince il Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 2-3. Decisivo è stato il quinto spicchio di gara in cui Vibo ha mantenuto sempre un leggero margine di vantaggio che poi è stato determinante per chiudere la gara. Con 18 punti Van Garderen è stato il miglior realizzatore della Top Volley (Drame Neto Aboubacar con 20 per Vibo), molto ispirati anche Patry (17) e Karliztek (16). Leggermente meglio la Top Volley in quasi tutti i fondamentali mentre Vibo (più fallosa al servizio con 21 punti) ha dominato nei muri vincenti ben 13 (Mengozzi 7) contro i quattro block di Latina.

Il coach Lorenzo Tubertini ha schierato in avvio la sua Top Volley con Sottile in palleggio opposto in diagonale al francese Patry, di banda l’olandese Van Garderen e il tedesco Karliztek, al centro Rossi ed Elia con Cavaccini libero, spazio per gli altri nel corso del test match. Questa stessa formazione iniziale era stata già proposta dal coach modenese della Top Volley nel test match con il Sabaudia (A3), con i tre giocatori reduci dagli impegni con le Nazionali (Patry, Karliztek e Van Garderen) appena arrivati a Latina.

Domani la Top Volley tornerà di nuovo in campo a Veroli sfidando la squadra che perderà il match tra Globo Banca Popolare del Frusinate Sora ed Emma Villas Aubay Siena. La formazione pontina si presentava all’appuntamento con il Memorial Nonno Gino, giunto alla sua undicesima edizione, avendolo vinto per quattro volte, l’ultima nella stagione 2017/2018. La sfida del torneo di Veroli con Vibo è stata la prima uscita con un club di Superlega con la presenza in campo dei tre giocatori impegnati con le Nazionali (Patry, Karliztek e Van Garderen) mentre sono ancora in Giappone per la Coppa del Mondo sia Palacios (con l’Argentina) sia Szwarc (con il Canada). Prima di questa uscita la Top Volley aveva sostenuto due allenamenti congiunti con il Sabaudia (A3) conclusi entrambi con lo stesso risultato di 4-0, mentre gli altri test match erano stati giocati con Roma Volley Club di serie A3 (vinto per 3-1) e Massa Lubrense (serie B, vinto 4-0) a cui si aggiunge quello perso 1-3 con Sora (Superlega), sfida in cui però la Top Volley era scesa in campo senza i cinque Nazionali.

<strong>TOP VOLLEY – TONNO CALLIPO CALABRIA 2-3</strong>
TOP VOLLEY: Peslac 1, Cavaccini (lib.), Van Garderen 18, Sottile 2, Rossato, Patry 17, Karlitzek 16, Elia 6, Rossi 8, Onwuelo ne, Rondoni (lib.). All. Tubertini
TONNO CALLIPO CALABRIA: Mengozzi 13, Chakravorti ne, Marsili, Pierotti ne, Drame Neto Aboubacar 20, Vitelli, Ngapeth 14, Carle 18, Chinenyeze 8, Rizzo (lib.), Sardanelli (lib.), Armenante, Hirsch, Baranowicz 6. All. Cichello.
Arbitri: Frederick Moratti e Alessandro Noce. Segnapunti: Michela Fanelli
Parziali: 25-23 (26’), 22-25 (27’), 22-25 (27’), 25-22 (26’), 11-15 (17’)
Statistiche: Latina: ricezione 64% (37%), attacco 48%, aces 2 (err.batt. 16), muri pt. 4; Vibo: ricezione: 58% (34%), attacco 47%, aces 3 (err.batt. 21), muri pt. 13.

FOTO cortesia Marika Torcivia


Giuseppe Baratta
marketing and communication manager of Top Volley Latina
phone +39 335 8334331
phone2 +39 393 9634990
marketing@top-volley.it
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

Top Volley Latina
Italian volleyball Superlega team www.top-volley.it
operational headquarters
via Don Morosini 125 – 04100 Latina (ITALY)
phone +39 0773 284256 | fax +39 0773 284835