Tinet Gori Wines parte alla grande ma subisce la rimonta di Brugherio

Tinet Gori Wines in palla nei primi due set con grande intensità e belle azioni difensive. Subisce la rimonta di Brugherio guidata dal braccio pesante di Cantagalli e dalle battute di Mitkov e cede al tie break. Continua in ogni caso la serie che vede i Passerotti andare a punti da 6 partite consecutive

In una partita dai due volti la Tinet Gori Wines non riesce ad aggiudicarsi la vittoria, che dopo i primi due set giocati con grande intensità, sembrava poter prendere la via pratese. Di buono c’è da rimarcare che la Tinet Gori Wines va comunque a punti da 6 partite consecutive.

Cuttini schiera Calderan in regia, Baldazzi opposto, Marinelli e Link in banda, Miscione e Rau al centro con Lelli libero. Sostanziale parità fino al 7-7. Prima accelerazione della Tinet Gori grazie ad un attacco di Baldazzi, seguito da una pregevole conclusione di Link, che raddoppia murando imperiosamente Cantagalli: 10-7. Calderan cavalca la buona vena dell’attaccante svedese che gli da soddisfazione e a fine set sarà il miglior marcatore dei Passerotti con 6 punti. Si va sul 15-11. A far rientrare i brianzoli ci pensa Mitkov che dopo aver conquistato il cambiopalla piazza due ace consecutivi. Cuttini fa il classico “punto dell’allenatore” chiamando tempo, interrompendo il magic moment del bulgaro e inducendolo all’errore. La partita ora è punto a punto. Una doppia fischiata a Calderan riduce il vantaggio al minimo: 20-19. La Tinet allunga nuovamente grazie a Link e ad un muro di capitan Marinelli: 23-20. Errore in battuta di Canatagalli: 24-21. Ma poi ci pensa il solito Mitkov a risvegliare incubi al Palaprata. Annulla il primo set point e poi marca il solito ace in battuta. Cuttini interrompe il gioco. Al rientro la banda di Brugherio non forza e permette a Baldazzi di chiudere il set sul 25-23.

Raddoppio gialloblu. I Cuttini Boys premono subito sull’acceleratore e si guadagnano un bel gruzzoletto, sigillato da un muro di Link: 12-8. Brugherio reagisce e si fa sotto sul turno di servizio di Fumero, che sigla anche un ace: 13-12. Ma quello decisivo è il turno di battuta di Mirko Miscione che fa volare i suoi sul 18-13. La Tinet Gori Wines aumenta in maniera esponenziale la qualità del proprio muro e l’intensità della difesa e i Diavoli Rosa vedono le streghe. Mini rientro dei lombardi (19-16) subito stoppato da Marinelli. Sul turno di servizio dello schiacciatore di Velletri si arriva ad ottenere un bel bottino di set ball: 24-16. La Gamma Chimica rientra grazie ad un paio di muri, ma poi si deve arrendere alla classe di Link che ottiene il 25-19 finale spazzolando le dita del muro biancorosa

Brugherio riapre la partita e si porta sul 2-1. La Tinet Gori Wines ad inizio parziale concede qualcosa, commettendo qualche errore, ma il punteggio si mantiene comunque in equilibrio. Due punti di Link danno il primo allungo ai ragazzi di Cuttini: 10-8. Teja impatta sul 13-13. Si procede a braccetto fino al 17-17. Poi entra in scena Cantagalli che trascina i suoi fino al 18-22. Baldazzi piazza una zampata e poi Cuttini propone il doppio cambio inserendo Alberini in regia e Galabinov in opposto. Jordan si presenta con un mani fuori da posto 4: 20-23. La Gamma Chimica però si porta sul set ball: 20-24. Il primo viene autoannullato da un errore in attacco di Cantagalli, ma poi è lo stesso opposto a sigillare il risultato del set sul 21-25 stoppando a muro Galabinov

Si decide al tie break l’esito di questo match. I Diavoli Rosa prendono il largo durante il turno di servizio di Piazza, coronato anche da un ace. Si passa da 6-6 a 6-11. Cuttini da riposo a Link sostituendolo con Galabinov. Prova a suonare la carica capitan Marinelli con un muro (8-13), ma i Passerotti faticano a mettere la palla a terra e anche le spettacolari difese dei set precedenti si vedono meno. Sull’ 8-15 si vede Alberini in cabina di regia per Calderan, ma la situazione non cambia più di tanto. I lombardi mettono anche buone combinazioni centrali. A chiuderla ci pensa Cantagalli. 18-25 e tutto rimandato al quinto set

Il quinto set parte sotto i migliori auspici con la Tinet Gori che parte avanti per 2-0, ma viene subito ricacciata indietro da Cantagalli. I Passerotti si affievoliscono mentre i diavoli sono…indiavolati. La conclude Cantagalli, MVP della partita con 28 punti con un muro su Link: 9- 15

TINET GORI WINES PRATA – GAMMA CHIMICA BRUGHERIO 2-3

PRATA: Baldazzi 17, Calderan, Tolot, Alberini 1, Miscione 5, Tassan, Marinelli 14 , Meneghel, Lelli (L), Rau 9, Vivan (L), Link 16, Deltchev, Galabinov 4. All: Cuttini

BRUGHERIO:Santambrogio 3, Cantagalli 28, Fumero 9 , Cariati, Fantini 2 , Mitkov, 24 Raffa (L), Piazza 1, Teja 8, Gianotti 4 , Innocenzi, Cavalieri, Todorovic (L)

Parziali: 25-23 / 25-19 / 21-25 / 18-25 / 9-15

UFFICIO STAMPA – Mauro Rossato – Tel: 347-6853170 – press@volleyprata.it

PHOTOCREDIT – Franco Moret