Verso Gibam-Torino. L’analisi del match

75° CAMPIONATO SERIE A3 CREDEM BANCA – 2° GIORNATA ANDATA GIRONE BIANCO

GIBAM FANO – VIVI BANCA TORINO

L’avversario: ViVi Banca Torino

La ViViBanca Parella Torino si affaccia per la prima volta in Serie A Credem Banca dopo anni ai vertici della Serie B e una rinuncia alla A2, nonostante la conquista sul campo al termine della stagione 2015/16. Nata nel 1981, la società torinese vanta una Coppa Italia di B2 (12/13) e ha sempre scalato le categorie senza mai subire retrocessioni. Novità in panchina con l’arrivo di Lorenzo Simeon, già palleggiatore della promozione in A2 del 2016. Confermato quasi al completo il giovanissimo roster dello scorso anno. Luca Filippi (’97) sarà il regista con Fabio Gerbino (’96) opposto. Al centro, al fianco di capitan Paolo Mazzone (’96), si alternano Marco Piasso (’01) e Lorenzo Mellano (’00), con Luca Martina (’98) libero. Le novità arrivano dalle bande dove si registrano gli arrivi di Federigo Del Campo, toscano classe ’94 lo scorso anno a Ferrara, e Alessandro Galliani, milanese classe ’98 dal Vero Volley, che completano un reparto già composto da Stefano Richeri (’99) e Stefano Felisio (’01). L’obiettivo è raggiungere una salvezza senza affanni, contribuendo alla crescita dei tanti giovani presenti nel roster.

I precedenti

Non esistono confronti diretti tra le due squadre.

Curiosità

-9 punti per Paolo Mazzone al traguardo dei 100 in Serie A.

Così nel turno precedente

TIPIESSE CISANO BERGAMASCO – GIBAM FANO: 3-2

TIPIESSE CISANO BERGAMASCO: Mercorio 17, Gritti 9, De Santis 18, Cattaneo 14, Milesi 15, Sbrolla, Brunetti (L1), Baciocco 6, Favaro, Giampietri, Festa. N.e.: Sormani, Rota (L2). All. Battocchio-Carenini

GIBAM FANO: Ozolins 11, Caselli 1, Bulfon 25, Tallone 14, Salgado 11, Cecato 4, Cesarini (L1), Paoloni 7, Mair. N.e.: Mandoloni, Baldelli, Ulisse, Areni (L2). All: Radici-Pascucci

Parziali: 25-20 (25’), 25-19 (29’), 23-25 (31’), 17-25 (26’), 15-12 (21’)

Arbitri: Nicolazzo – Cavicchi

Note: Cisano bs 14, ace 3, muri 14, ricezione 65% (prf 30%), attacco 48%, errori 28. Gibam bs 18, ace 6, muri 10, ricezione52% (prf 26%), attacco 45%, errori 26.

VIVI BANCA TORINO – HRK MOTTA DI LIVENZA: 1-3

VIVI BANCA TORINO: Filippi 6, Del Campo 6, Mazzone 10, Gerbino 22, Galliani 13, Mellano 8, Martina (L1), Richeri. N.e.: Cassone, Matta, Felisio, Mariotti, Piasso, Valente (L2). All.: Simeon-Mollo

HRK MOTTA DI LIVENZA: Visentin 3, Gamba 12, Zanini 7, Albergati 16, Pinali 14, Moretti 8, Gionchetti (L1), Saibene 3, Tasholli, Scaltriti, Fabi. N.e.: Basso, Tonello, Lollato (L2). All.: Barbon-Cornacchia

Parziali: 23-25 (30′), 21-25 (30′), 25-17 (34′), 24-26 (33’)

Arbitri: Armandola – Rossi

Note: Torino bs 15, ace 3, muri 9, ricezione 55% (prf 25%), attacco 46%, errori 30. Motta bs 17, ace 3, muri 12, ricezione 54% (prf 36%), attacco 47%, errori 28.

 

Dichiarazioni

Andrea Radici (coach Gibam): “Torino ha tutte le carte in regola per fare bene. Nella prima giornata hanno tenuto testa all’avversario sfiorando il tie-break, pertanto dobbiamo aspettarci una sfida piena di insidie. Il loro palleggiatore è giovane ma dotato di discreta altezza e fisicamente forte, noi cercheremo di affrontarli con i nostri mezzi anche se in questo inizio di stagione tutto è ancora da migliorare. Ci siamo allenati bene e la squadra è pronta per esordire al meglio, manchiamo solo di affiatamento ma questo verrà con il tempo”. 

Lorenzo Simeon (coach ViVi Banca Torino): “Mi auguro di vedere una squadra in crescita. Abbiamo capito gli errori commessi domenica scorsa e non vogliamo ripeterli di nuovo. Serve limare le piccole disattenzioni e discontinuità di gioco che non ci hanno permesso di fare punti la prima giornata. Stiamo lavorando molto bene e siamo carichi e vogliosi di giocare un’altra ottima partita e fare i primi punti in campionato, speriamo prima possibile, magari già da questa domenica.”

Ufficio Stampa Virtus Volley Fano