Clevenot veste di biancorosso! Ufficiale l’arrivo dello schiacciatore a Piacenza

Trevor Clevenot è ufficialmente un giocatore della Gas Sales Piacenza Volley. Lo schiacciatore francese originario di Royan è il nuovo colpo di mercato messo a segno dalla società piacentina, dopo gli acquisti già ufficializzati di Scanferla e Grozer in vista della prossima stagione di SuperLega Credem Banca.

Con l’arrivo del transalpino il roster dei biancorossi si arricchisce di una pedina importante: bravo sia in fase di attacco sia in fase di ricezione, Clevenot rappresenta un tassello in più nello scacchiere a disposizione di mister Andrea Gardini. Un giocatore tecnico, completo e duttile che anche in questa stagione ha dimostrato tutte le sue qualità e un grande spirito di sacrificio, sapendosi reinventare all’occorrenza “finto” centrale.

A Piacenza approda un giocatore completo – annuncia la presidente della Gas Sales Piacenza Elisabetta Curti – che in questi anni ha compiuto un percorso di crescita davvero notevole, tanto da diventare un top player nel suo ruolo e del nostro campionato. Clevenot sarà sicuramente un valore aggiunto alla squadra; il suo acquisto rappresenta un’ulteriore dimostrazione che stiamo investendo in questo progetto in vista della prossima stagione. Siamo orgogliosi che abbia accettato la nostra proposta”.

Classe’94, Clevenot conosce bene il nostro campionato: sono, infatti, quattro le stagioni disputate in SuperLega, le ultime due a Milano, all’ombra della Madonnina. Il posto 4 è arrivato in Italia nel 2016 a Piacenza per poi trasferirsi nel 2018 nel capoluogo lombardo, dove è diventato uno dei punti fermi della formazione meneghina. In Italia il martello francese ha totalizzato 116 incontri tra campionato, playoff e Coppa Italia, mettendo a terra 1480 punti in totale.

Clevenot si è messo in mostra anche in Nazionale, diventando un punto di riferimento: nel 2011 con la maglia della Francia, il transalpino ha vinto una medaglia d’argento agli Europei Under 19. Nel 2012 è arrivato l’esordio con la nazionale maggiore con cui ha conquistato due edizioni della World League (Rio de Janeiro 2015 e Curitiba nel 2017) e una medaglia di bronzo, sempre nella stessa competizione, nell’edizione 2016 a Cracovia.