Dopo 399 giorni la Sa.Ma. esce da una partita di campionato senza punti.

Super match quello che si è visto giocare ieri sera al Palasport di Ferrara. I gialloblu hanno tentato il tutto per tutto per portare a casa punti, ma i leoni di Motta hanno avuto la meglio.

Come sempre, vediamo prima come sono entrate in campo le due formazioni.

Per Coach Cruciani: Vanini-Albergati, Nasari e Graziani, Quarta e Ferrari e per finire Benedicenti libero.

Per Coach Lorizio: Alberini-Gamba, Scaltriti e Saibene, Luisetto e Arienti e Battista libero.

Il primo set parte equilibrato con i nostri ragazzi sempre in vantaggio fino al 6 pari. A seguire Motta approfitta di qualche distrazione della Sa.Ma. e arriva al 9-13 dove Cruciani chiama il primo time out.

Ci provano i padroni di casa a riprendere i bianco-verdi, ma rimangono sempre indietro di qualche punto (13-17).

Reazione da parte di Portomaggiore che tenta il tutto per tutto arrivando al 19-23 e questa volta tocca a Motta chiamare time out.

Nasari, Quarta e Albergati portano il punteggio a 22-24, secondo time out per coach Lorizio.

Al rientro in campo i bianco verdi chiudono il set 22-25.

Parte bene la Sa.Ma. al secondo set portandosi subito in vantaggio 5-2 facendo chiamare time out alla squadra ospite.

Prova a rimontare Motta ma rimane comunque sotto 8-6.

Si prosegue punto a punto ma la Sa.Ma rimane sempre in vantaggio 12-10

Si scaldano gli animi ma si prosegue costantemente fino al 15 pari.

Motta in vantaggio per la prima volta nel set 17-18 e Cruciani chiama il secondo time out.

I bianco verdi hanno una bella reazione e salgono 18-22. I nostri ci provano ma Gamba decide di chiudere il set 19-25.

La situazione inizia a farsi calda. Il terzo set vede una Sa.Ma agguerrita pronta a tutto per portarsi a casa punti e una Motta che vuole chiudere velocemente il match.

I giallo blu partono in vantaggio e ci pensa Albergati con tre punti consecutivi a creare uno stacco 12-9.

Motta non molla e dopo un ace Cruciani chiama time out.

Siamo al 15 pari. I giallo blu creano un piccolo stacco ma gli avversari non mollano e stanno con il fiato sul collo 21-20.

Dopo un servizio a rete e un attacco out di Gamba, coach Lorizio chiama time out. Ci pensa Nasari al rientro in campo a chiudere il set e a riaprire la partita 25-22.

L’ultimo set parte di nuovo sul filo dell’equilibrio con entrambe le formazioni che non vogliono mollare. Si arriva all’8 pari, ma un muro su Graziani e un attacco degli avversari li portano all’8-10.

Cruciani chiama time out, ma al ritorno in campo il nostro capitano Andrea Vanini subisce un infortunio al ginocchio che lo costringerà ad uscire dal campo. Ora tocca al nostro Zanni dirigere il gioco.

C’è una bellissima reazione dei nostri ragazzi che tentano davvero il tutto per tutto. Quello che si vede in campo è davvero spettacolo un bello spettacolo da parte di entrambe le formazioni. Il set continua combattuto punto a punto, fino a un tiratissimo 23 pari, quando una distrazione dei nostri e un ace di Gamba danno la vittoria per 23-25 ai leoni di Motta di Livenza.

Questa è la prima sconfitta in campionato senza punti per i gialloblu dopo 399 giorni.

I nostri ragazzi hanno dimostrato, come avevamo detto ad inizio stagione, che daranno del filo da torcere a tutti.

Vogliamo mandare un augurio di pronta guarigione e un abbraccio al nostro capitan Vanini che sappiamo ce la metterà tutta per tornare presto in campo.

Queste le dichiarazioni di Coach Cruciani al termine dell’incontro: ‘’ Un vero peccato sotto molteplici punti di vista, sapevamo che per giocare alla pari con Motta bisognava mettere in campo una prestazione veramente di grande valore tecnico e agonistico. Dopo una partenza un po’ timida sotto l’aspetto caratteriale la squadra è cresciuta ed ha dimostrato qualità e solidità. Siamo riusciti a riaprire una partita che ci vedeva in svantaggio di due set e credo di non sbagliare nel dire che meritavamo almeno di portarla al tie break. I ragazzi ci hanno provato fino alla fine, anche riaprendo un quarto set che sembrava ormai nelle mani di Motta. Peccato perché degli episodi nella parte finale del quarto set hanno servito sul piatto d’argento la vittoria ai nostri avversari. Ci tengo a fare i complimenti ai ragazzi, perché non vanno valutati solo gli errori, quelli vanno analizzati, ma ciò che va valutato è la presenza in campo e la prestazione e nessuno può dire che Portomaggiore non ci abbia provato. Testa alla prossima e un in bocca al lupo al nostro capitano, speriamo di riaverlo presto con noi. “

 

Sa.Ma. Portomaggiore – HRK Motta di Livenza: 1-3 (22-25/19-25/25-22/23-25).

 

Sa.Ma. Portomaggiore: Albergati 20, Nasari 15, Graziani 12, Ferrari 7, Quarta 4, Vanini 1, Benedicenti L, Ciccarelli, Masotti, Zanni, Bragatto ne, Felloni ne, Gabrielli L2 ne.

HRK Motta di Livenza: Gamba 31, Saibene 14, Scaltriti 11, Arienti 10, Luisetto 8, Alberini 1, Mian 1, Battista L, Basso, Tonello, Nardo ne, Pinali ne.