Milano torna al successo: 3-1 ai danni di Sora

L’Allianz Powervolley si impone in maniera netta contro gli avversari ciociari.  

MILANO – Ritorno alla vittoria per l’Allianz Powervolley che all’Allianz Cloud di Milano si impone con il punteggio di 3-1 sulla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. In 1 ora e 10’ minuti la formazione meneghina chiude con i parziali 25-25, 25-25, 25-25 un confronto non apparso quasi mai in discussione. L’ottava giornata di ritorno consegna in dono a Milano 3 punti fondamentali per la classifica per rinforzare il quinto posto, mentre per Sora arriva il 18esimo stop stagionale che complica ulteriormente le residue chance di salvezza della squadra ciociara.

“Dopo il temporale, torna sempre il sereno”. Ed il sereno è tornato a splendere all’ombra della Madoninna per l’Allianz Powervolley. Un “sole” necessario solo in fatto di punti da incastonare in classifica, perché nonostante le tre sconfitte consecutive in campionato con Perugia, Trento e Modena, la prestazione tecnica non è mai mancata. Contro Sora però Milano ha scelto di tornare ad indossare il suo vestito migliore, sfoderando una prestazione determinata di fronte a 4154 spettatori, con un Allianz Cloud in festa anche grazie all’entusiasmo degli oltre 2000 presenti del CSI di Milano per l’”Oratorio Day”, frutto del percorso dell’alleanza educativa tra CSI e Powervolley. Performance di gruppo per Sbertoli e compagni, trascinati dai 27 punti di Nimir (con 7 ace) e dall’ottima prova di Clevenot (15 punti con 4 ace), che si è aggiudicato l’MVP del confronto. Insieme a loro, grazie all’ottima regia di Sbertoli, ben 5 giocatori in doppia cifra: oltre all’olandese ed al francese già citati, Milano chiude con i 12 punti di Kozamernk (100% nei primi due set con 5 punti per parziale) ed Alletti, e gli 11 di Petric. I tre punti così conquistati portano Milano a quota 36, cementando fortemente la quinta piazza in graduatoria ed inaugurando al meglio una seconda fase del girone di ritorno che potrà essere interessante per il team meneghino.

«Siamo felici di essere tornati alla vittoria è il commento del numero 4 Jan Kozamernik : dopo un periodo non facile per noi, in cui abbiamo perso alcune gare, era importante ritrovare la giusta confidenza con il successo. Siamo stati bravi ed abbiamo giocato una bella partita, anche se siamo calati nel terzo set. I tre punti sono preziosi per la classifica, ce li teniamo stretti sapendo che abbiamo partite dure da vincere per il nostro cammino verso i playoff». Il match andato in scena all’Allianz Cloud, che segna la 300 presenza in carriera per Pesaresi, consegna così a Powervolley la 12esima gioia stagionale, con il pre gara caratterizzato dalla testimonianza dell’iniziativa volley4all di Allianz Powervolley e Fondazione Allianz UMANA MENTE che ha portato all’attenzione il progetto “Food Bank in Oncology”, sviluppato dalla Fondazione per Adroterapia Oncologica – Tera, nata per ideare, progettare, costruire centri per la cura dei tumori con adroterapia in Italia e all’estero. Qualche istante prima del fischio d’inizio, invece, premiazione da MVP del mese di gennaio per Nimir Abdel Aziz: il posto 2 olandese, dopo aver vinto anche il titolo a novembre e dicembre, ha ritirato il premio dal Direttore Generale di Allianz S.p.A. Maurizio Devescovi.

Cronaca

Primo set:

Sprint Milano con Nimir e Petric per il 3-0. Recupero Sora che si porta sul 3-4 con un parziale di 4 a 0. Pipe di Petric per il 6-5 dei padroni di casa, con il primo tempo di Alletti che vale il 10-9. Muro vincente per Milano che trova il 14-11, che allunga con Nimir sul 17-14. Ancora l’olandese trova il 19-14 dopo una difesa di Clevenot, con Milano brava a gestire il vantaggio e a chiudere con Kozamernik per il 25-20.

Secondo set:

L’attacco out di Sora segna il 4 pari, con la diagonale di Clevenot che porta Milano sul 7-7- Break Powervolley con Nimir per il 9-8, che trova prima una difesa di piede che consente poi ad Alletti di murare per il 12-11 e successivamente l’ace del 13-11. Ancora un muro Milano per il 16-13, con la magia di Sbertoli che regala a Powervolley il 17-14. Due errori consecutivi di Nimir avvicinano Sora al 17-16, costringendo Piazza al suo primo time out. L’olandese si riscatta subito con la diagonale del +3 (20-17), mentre è Petric a colpire per il 22-20. Rovesciata in difesa di Alletti che porta al muro vincente del 24-21, con Kozamernik che in primo tempo chiude per il 25-22.

Terzo set:

Sprint Sora che si porta sullo 0-3. Milano si rifà sotto con Nimir (5-7), ma il muro subito da Alletti costringe Piazza al time out (5-9). Ace potentissimo di Nimir per il 9-10, che replica per il 10 pari. Il quarto ace consecutivo dell’olandese per il parziale sul 12-10. Recupero Sora che si porta avanti con il muro out di Alletti (16-17), con il settimo ace del match di Nimir che porta il parziale sul 19-18. Doppio ace di Sora che torna avanti e si porta sul 21-23, che trova lo spunto per chiudere 22-25.

Quarto set:

Milano trova il break per il 9-6, con l’ace di Clevenot che porta il punteggio sul 10-6. Ancora il francese a spingere dai 9 metri (12-6), con Alletti a confermare il +6 in primo tempo (16-10). Ancora Clevenot dai 9 metri per il 21-13, chiude Alletti in primo tempo per il 25-16.

TABELLINO

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – GLOBO BPF SORA:  3-1 (25-20, 25-22, 22-25, 25-16)

Allianz Powervolley Milano: Nimir 27, Basic 0, Kozamernik 12, Izzo 0, Sbertoli 1, Alletti 12, Petric 11, Clevenot 15, Pesaresi (L). N.e.: Hoffer, Gironi (L), Weber, Okolic. All. Piazza.

Globo BPF Sora: Alfieri 0, Sorgente (L), Caneschi 5, Fey 0, Joao Rafael 8, Van Tilburg 12, Grozdanov 13, Scopelliti 0, Mauti (L), Battaglia 0, Di Martino 8, Radke. N.e.: Farina.

NOTE

Durata set: 23’, 26’, 27’, 22’. Durata totale: 1h e 38’.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 11, battute sbagliate 21, muri 5, attacco 52%, 60% (36% perfette) in ricezione.

 

NOTE

Durata set: 23’, 26’, 27’, 22’. Durata totale: 1h e 38’.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 11, battute sbagliate 21, muri 5, attacco 52%, 60% (36% perfette) in ricezione.

 

Globo BPF Sora: battute vincenti 2, battute sbagliate 11, muri 11, attacco 38%, 47% (24% perfette) in ricezione.

 

Impianto: Allianz Cloud di Milano

 

Arbitri: Capello-Puecher. Terzo Arbitro: Libardi.


Spettatori:
4154