NBV Verona – Cucine Lube Civitanova 0-3

VERONA – Una sconfitta, ma a testa altissima: Verona lotta per un gran primo set contro i campionissimi della Lube, e non cede il passo nemmeno negli altri due parziali, entusiasmando il pubblico sugli spalti dell’Agsm Forum e dimostrando un atteggiamento diverso rispetto alle delusioni di Coppa Italia. Gialloblù combattivi e generosi, ma la spunta la Lube e i suoi grandissimi talenti.

1° set: Verona in campo con Spirito-Boyer, Caneschi-Aguenier e Kaziyski-Jaeschke. La partita è esplosiva fin dai primi scambi, con delle buone ricezioni che aprono la strada a Boyer e Jaeschke in attacco. Qualche errore in battuta da entrambe le parti, si prosegue punto a punto (11-11), poi un gran-mani out di Simon scava un piccolo vantaggio per i cucinieri. Tanto spettacolo, all’Agsm Forum, i punti finali vedono un gran primo tempo di Aguenier e una diagonale da urlo di Kaziyski. Esordio stagionale anche per Kimerov, su va sul 23-23 e prima Leal poi un errore in attacco gialloblù consegnano alla Lube un grandissimo primo set.

2° set: Con Rychlicki al servizio la Lube trova un primo strappo sul 3-5, ma i gialloblù sono carichi, al termine di uno scambio infinito si prendono il 5-6 e continuano a lottare. Il Mani-out di Kaziyski vale il 9-11, il pubblico si infiamma ma l’ace di Simon e gli attacchi di Juantorena spingono avanti Civitanova, sul 13-18 anche il muro dei cucinieri diventa insuperabile, e la Lube dilaga. Ci pensa Kaziyski (ace del 20-23) a rimettere in pista i gialloblù. Set ball che passa dal servizio di Rychlicki, autore di una grandissima prova.

3° set: Anche il terzo set si apre con un bellissimo duello punto a punto. Verona col piede avanti, gran punto di Boyer sul 7-6, ma la Lube si porta avanti grazie all’enorme talento di Leal, che sia al servizio che in attacco mette a dura prova i gialloblù e semina una distanza incolmabile. C’è proprio lui al servizio sul match ball, NBV che esce comunque fra gli applausi.

Federico Bonami: “Si è vista una reazione, nell’atteggiamento in campo, dobbiamo riuscire a creare questo modo di giocare anche in settimana, facendolo diventare una costante in partite come qusta, ma anche con squadre sulla carta più deboli. Ci portiamo a casa una buona tenuta in cambio palla, abbiamo risolto situazioni difficili e Jaeschke si sta inserendo benissimo, è fondamentale per noi, come tutti, da Matey ad Asparuh. Dobbiamo sciogliere le briglie, renderci conto che siamo forti e vogliamo riuscire a metterlo in campo ogni domenica”

Rado Stoytchev: “Un primo set in cui ci siamo sciolti, abbiamo giocato bene in contrattacco, eravamo vicini ma la qualità di Civitanova ha deciso due palle decisive. Due errori nostri nel secondo set hanno provocato il turno di Simon in battuta che ha fatto la differenza. Abbiamo avuto sempre percentuali alte in attacco, non avevamo fin qui giocato così bene, però troppi errori in battuta, non abbiamo avuto continuità soprattutto in quella in salto. Alla fine Rychlicki ha fatto la differenza, ha avuto percentuali davvero alte. Abbiamo lavorato una settimana in più, e spero di avere tutti pienamente a disposizione, è un processo e dobbiamo migliorare in tutto. È giusto aspettarsi miglioramenti da tutti”.

TABELLINO
NVB VERONA – CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3 (23-25; 20-25; 21-25)
NBV VERONA: Kaziyski 14, Caneschi 3, Peslac ne, Aguenier 8, Asparuhov 0, Boyer 13, Spirito 0, Jaeschke 9, Kimerov 0, Zanotti ne, Donati (L), Bonami (L). All.: Stoytchev.
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar ne, Marchisio (L), Juantorena 10, Balaso (L), Leal 11, Larizza ne, Rychlicki 13, Simon 9, De Cecco 1, Anzani 9, Falaschi 0, Hadrava ne, Yant 0. All.: De Giorgi.
ARBITRI: Tanasi, Cappello.
STATISTICHE
NBV Verona: attacco 51%, ricezione 44% (perfetta 13%), muri 2, battute: ace 3, sbagliate 15
Cucine Lube Civitanova: attacco 56%, ricezione 52% (perfetta 22%), muri 6, battute: ace 5, sbagliate 12.
NOTE
Spettatori: 652. MVP: Simon. Durata dei set: 28’; 26’; 27’. Totale: 81‘