OSSIGENO A BRUGHERIO: HRK MOTTA VINCE 3-1

BRUGHERIO (MB) – Al centro sportivo Paolo Sesto arriva per l’HRK Motta di Livenza una vittoria che è davvero una boccata d’ossigeno per la classifica che dopo le ultime gare era diventata un po’ complicata. Le formazioni sono quelle annunciate alla vigilia con Durand che manda in campo i suoi con Santambrogio al palleggio e Cantagalli sulla sua diagonale, Mitkov e Cariati attaccanti di posto quattro, Fumero e Fantini centrali e Raffa libero. Il “guru” Renato Barbon risponde con il capitano Visenti a dettare i tempi e Albergati opposto, Saibene e Pinali di banda, Moretti e Basso al centro e Lollato libero.
L’avvio della gara e’ un tributo al perfetto equilibrio e a meta’ set il tabellone segna il 16-16. La Gamma Chimica cerca lo strappo decisivo sul 19-17 costringendo Barbon a chiamare un tempo. Gli ospiti però non perdono lucidità e sono bravi a riportarsi in parità 20-20. Durand si gioca la carta Biffi in prima linea e dopo una pipe out di Pinali e’ proprio un muro vincente del numero 9 dei Diavoli a regalare il primo set ai suoi 25-22.
I leoni rientrano in campo consapevoli che sarà gara dura da giocare con pazienza. Il set e’ ancora all’insegna del “palla su palla” fino a metà set quando arriva lo strappo decisivo di Motta che si porta sul 13-15 con il primo minibreak per allungare poi fino al 13-18. Brugherio non ci sta e cerca di ricucire il distacco, Barbon e’ costretto a fermare tutto sul 16-18. Al rientro in campo l’HRK sembra poter gestire il piccolo vantaggio, ma un ace di Santambrogio accorcia il distacco19-20. Albergati sale in cattedra e un suo attacco da seconda linea firma il 20-22. La battuta out di piazza regalerà’ il secondo set ai biancoverdi 22-25.
Anche la terza frazione sembra essere fotocopia dei primi due set. Il set procede sui binari della perfetta parità e ad ogni allungo viene risposto presente da una parte o dall’altra e il tabellone segna ancora parità sul 19. Un ace di Pinali rompe gli equilibri (21-22) e un mani out di Albergati di fatto consegna il set alla banda Barbon. Sarà un errore di Mitkov in battuta ad archiviare il parziale sul 23-25.
La quarta frazione di gioco sembra essere ancora un tributo al perfetto equilibrio, invece Motta allunga subito e si porta sul 3-6. Sembra poter essere un set da giocare in scioltezza invece i Diavoli non mollano e un manifuori di Cantagalli riporta i suoi a -1 (11-12). I biancoverdi però non perdono la bussola e rimangono con il naso avanti. Pinali sale in cattedra firmando il 15-17 e il 15-18. Un rosso a Santambrogio fa 15-19 e il distacco sembra davvero incolmabile per i Diavoli Rosa. Sono i centrali biancoverdi a chiudere la pratica con un attacco di Moretti per il 19-23 e il muro di basso a chiudere 21-25.
Tre punti importanti che possono far lavorare con più serenità i leoni nella settimana che li vedrà preparare la sfida contro PortoViro tra le mura amiche del PalaGrassato.
Gamma Chimico Brugherio-HRK Motta di Livenza 1-3
(25-22; 22-25; 23-25; 21-25)
Gamma Chimico Brugherio: Santambrogio 2, Mitkov 13, Fantini 11, Cariati 3, Biffi 1, Cantagalli 23, Gianotti 5. Raffa L, Piazza, Teja, Innocenzi. Ne Cavalieri, Todorovic. All. Durand
HRK Motta di Livenza: Saibene 6, Basso 6, Pinali 18, Visentin 2, Albergati 21, Moretti 9. Scaltriti, Gamba, Lollato L. Ne Tonello, Gionchetti, Zanini. All. Barbon
Ufficio Stampa – press@pallavolomotta.com