Rimonta col brivido in Repubblica Ceca, gialloblù ai quarti di finale di Champions

Ceske Budejovice (Repubblica Ceca), 19 febbraio 2020

La Repubblica Ceca si rivela di nuovo terreno fertile per le ambizioni europee di Trentino Volley. Nella nazione in cui undici anni fa conquistò la sua prima Champions League, la Società gialloblù questa sera ha infatti centrato l’obiettivo che aveva messo nel mirino da inizio stagione, staccando la qualificazione ai quarti di finale del massimo torneo continentale.
Per garantirsi il pass che la riporta a pieno titolo fra le otto migliori squadre d’Europa, i gialloblù hanno però dovuto soffrire per oltre due ore di gioco in casa dello Jihostroj Ceske Budejovice nel sesto ed ultimo turno della Pool A; finiti sotto 0-2 dopo un avvio di match tutto nel segno dei cechi, Giannelli e compagni hanno trovato la forza per ribaltare il punteggio, anche attraverso un cambio di modulo, che ha visto l’inserimento in pianta stabile del baby posto 4 Michieletto nella formazione titolare e lo spostamento di Cebulj nel ruolo di opposto al posto di Vettori. La mossa tattica proposta da Lorenzetti ha dato i suoi frutti, perché dal terzo parziale in poi, la Trentino Itas timorosa ha lasciato spazio ad una squadra sempre convinta e più sicura dei propri mezzi, trascinata verso il 3-2 da Russell (19 punti col 67% in attacco) e soprattutto Lisinac, best scorer del match con 23 punti, due muri e l’81% in attacco. Ai fini del risultato, fondamentali anche le prove degli stessi Michieletto (8 punti e tantissimo lavoro utile fra ricezione, battuta e muro) e Cebulj, che Giannelli ha saputo dosare bene nel ruolo di opposto.
Col 3-2 finale la Trentino Itas ha blindato il secondo posto del girone, rientrando quindi nel lotto delle migliori tre seconde di tutti i cinque raggruppamenti. Già giovedì 20 febbraio alle ore 13 in Lussemburgo la CEV definirà gli abbinamenti dei quarti di finale, che si giocheranno nella prima metà di marzo con gare di andate e di ritorno.

Di seguito il tabellino della gara del sesto turno della Pool A di 2020 CEV Champions League, giocata questo pomeriggio alla Sportovny Hala di Ceske Budejovice.

Jihostroj Ceske Budejovice-Trentino Itas 2-3
(25-21, 25-22, 15-25, 22-25, 11-15)
JIHOSTROJ: De Amo 1, Michalek 12, Mach 8, Sotola 22, Zmrhal 10, Todua 10, Krystof (L);   Ondrovic, 1, Krestan, Mechkarov, Fila 1. N.e. Piskacek.    All. Renè Dvorak.
TRENTINO ITAS: Vettori 9, Cebulj 10, Lisinac 23, Giannelli 5, Russell 19, Candellaro 6, Grebennikov (L); Michieletto 8, Kovacevic. N.e. Daldello, De Angelis, Codarin, Sosa Sierra. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Ozbar di Istanbul (Turchia) e Guillet di Tolosa (Francia).
DURATA SET: 29’, 31’, 23’, 31’, 19’; tot 2h e 13’.
NOTE: 2.500 spettatori. Jihostroj: 12 muri, 8 ace, 18 errori in battuta, 9 errori azione, 41% in attacco, 39% (16%) in ricezione. Trentino Itas: 9 muri, 3 ace, 25 errori in battuta, 6 errori azione, 60% in attacco, 38% (19%) in ricezione.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa