Champions League, giovedì alla BLM Group Arena il ritorno dei quarti di finale con Berlino

Trento, 3 marzo 2021

Si gioca giovedì 4 marzo alla BLM Group Arena di Trento la gara di ritorno dei quarti di finale di 2021 CEV Champions League, primo di due doppi turni ad eliminazione diretta prima della Finale di Verona (primo maggio). La Trentino Itas ospiterà i tedeschi del Berlin Recycling Volleys con l’obiettivo confermare la superiorità emersa nel 3-1 della gara d’andata giocata in Germania una settimana prima. Fischio d’inizio previsto per le ore 19; diretta su Radio Dolomiti e su www.eurovolley.tv.
QUI TRENTINO ITAS I gialloblù tornano a giocare una partita casalinga di Champions League a distanza di tre mesi dall’ultimo precedente (3 dicembre 2020, 3-0 sul Friedrichshafen), con l’obiettivo di ottenere un altro risultato positivo per staccare la qualificazione alle semifinali della competizione, traguardo intermedio che manca dal 2016.
“A Berlino abbiamo compiuto il primo passo per provare a passare il turno, obiettivo a cui teniamo molto – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti . Per riuscire a centrarlo non dobbiamo però pensare alla partita d’andata ma solo a quella che giocheremo perché la qualificazione può arrivare solo al termine di una buona prestazione e ad un miglioramento generale del nostro gioco, a partire dalla continuità di rendimento”.
La Trentino Itas arriva all’appuntamento forte dell’imbattibilità stagionale nella competizione, in cui ha vinto ben dieci partite sul campo (undici tenendo conto anche del successo a tavolino contro il Friedrichshafen dell’11 febbraio scorso) fra fasi preliminari e Pool E e ventuno delle ultime ventitrè complessivamente giocate. Lorenzetti deciderà solo nelle prossime ore se mettere a referto anche il giovane Pol, confermando in rosa i quattordici giocatori che hanno preso parte alla trasferta di Berlino della settimana scorsa.
Contro Berlino Trentino Volley disputerà la 179a gara internazionale della sua storia (bilancio 148 vittorie, 30 sconfitte), la 101a di sempre in Champions League. Di fronte al proprio pubblico in questa competizione il Club di via Trener ha giocato in totale 46 gare perdendone solo 6.
GLI AVVERSARI Il Berlin Recycling Volleys fa capolino a Trento a sette anni e mezzo di distanza dall’ultima volta con la necessità di vincere quattro set e lasciarne al massimo solo uno ai padroni di casa per riuscire a staccare la qualificazione alle semifinali che nella manifestazione ha ottenuto solo nell’edizione 2015, come Club organizzatore della Final Four. Come accaduto alla Trentino Itas, i tedeschi arrivano all’appuntamento senza aver giocato partite nel precedente weekend; in Bundesliga l’ultimo fine settimana è stato infatti dedicato ai recuperi di partite rinviate per Covid e gli arancioneri di Enard da questo punto di vista avevano già giocato più di tutti gli altri, tant’è vero che domenica sera sono scivolati dal secondo al terzo posto in classifica, superati da Dueren nella rincorsa alla capolista Friedrichshafen. Il tecnico del Berlino per la gara di ritorno potrebbe ritrovare fra i disponibili anche l’ex schiacciatore di Vibo, Modena, Civitanova e Perugia Kaliberda (all’andata assente per problemi fisici), ma difficilmente modificherà il proprio starting six di partenza, nonostante ora possa contare anche sul centrale francese Le Roux (ex Piacenza e Modena): al centro della rete dovrebbe infatti esserci spazio nuovamente per Brehme e per l’attesissimo  Eder Carbonera, che tornerà a Trento per la prima volta dopo la stagione 2017/18, in cui totalizzò 48 presenze e 363 punti con la maglia di Trentino Volley. La rosa del Berlin Recycling Volleys: 1. Adam Kowalski (l), 2. Kevin Le Roux (c), 3. Davy Silva Moraes (o), 4. Sebastian Kuehner (p), 5. Renan Michelucci Moralez (c), 6. Sergey Grankin (p), 7. Robin Baghdady (s), 8. Anton Brehme (c), 9. Timothée Carle (s), 10. Julian Zenger (l), 11. Cody Kessel (s), 12. Samuele Tuia (s), 13. Bejamin Patch (o), 14. Denys Viktorovic Kaliberda (s), 16. Eder Carbonera (c), 18. Pierre Pujol (s). All. Cedric Enard.
LA TRENTINO ITAS SI QUALIFICA ALLE SEMIFINALI SE… Per superare il turno alla Trentino Itas serve vincere (almeno) due set nella gara di giovedì sera; grazie al successo nel match d’andata a Berlino per 3-1, i gialloblù potranno infatti perdere anche al tie break per evitare l’ipotesi golden set, che si giocherà quindi solo in caso di vittoria al massimo in quattro parziali dei tedeschi. Chi supererà il turno affronterà Perugia, che martedì sera ha ottenuto la qualificazione al golden set contro Modena, dopo aver vinto la gara di ritorno per 3-0.
LA FORMULA E GLI ALTRI INCONTRI La partita di giovedì sarà valida per il ritorno dei quarti di finale di 2021 CEV Champions League; da questa serie di gare già giovedì sera scaturiranno i nomi delle quattro compagini che disputeranno le Finali. Si qualifica al turno successivo la squadra che ottiene il maggior numero di punti nell’arco del doppio confronto; i punti vengono assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break. La Finale si giocherà in gara unica a Verona il primo maggio. Già qualificata alle semifinali Perugia, che sfiderà la vincente di Trento-Berlino; gli altri due incontri che caratterizzano la parte alta del tabellone: Zenit Kazan-Belchatow (giovedì alle ore 18, andata 3-1) e Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle-Cucine Lube Civitanova (oggi alle 18, andata 3-1).
I PRECEDENTI Sono tre le partite ufficiali già giocate fra Trentino Volley e Berlin Recycling Volley; oltre alla gara d’andata disputata a Berlino il 25 febbraio e vinta dai gialloblù per 3-1 (parziali di 25-19, 25-23, 26-28, 25-17), in archivio ci sono solo altri due incontri, entrambi riferiti all’edizione 2014 della CEV Champions League. Trento si imposte per 3-1 (25-20, 19-25, 29-27, 25-21) alla BLM Group Arena (allora ancora denominato PalaTrento) il 24 ottobre 2013 mentre i tedeschi si riscattarono nel match casalingo del 18 dicembre 2013, vincendo in tre set (16-25, 18-25, 19-25). Nella sua storia Berlino ha giocato anche in un’altra occasione in Trentino: il 6 marzo 2013 per una amichevole pre Play Off Scudetto (vittoria per 3-1 dei gialloblù con parziali di 25-18, 25-23, 25-27, 25-17)
GLI ARBITRI La gara sarà diretta dallo svedese Stefan Bernström, primo arbitro che vive però a Copenaghen, e da Wim Cambre, secondo fischietto di Meerhout (Belgio). L’unico ad aver incrociato Trentino Volley è il belga, che diresse un precedente particolarmente significativo: 4 novembre 2008, vittoria in tre set contro il Bled (Slovenia) nel primo match assoluto della Società gialloblù in Champions League.
RADIO ED INTERNET La gara sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, network partner della Trentino Volley. Le frequenze per seguire il network regionale sono consultabili sul sito www.radiodolomiti.com, dove sarà inoltre possibile ascoltare anche la radiocronaca live in streaming.
Prevista anche la diretta in streaming video sullo spazio web “EuroVolleyTv”, all’indirizzo internet www.eurovolley.tv; il servizio è a pagamento. Per info sui pacchetti offerti www.eurovolley.tv/en-int/page/pricing-and-faq.
In tv la differita integrale del match verrà trasmessa a partire dalle ore 21.45 di giovedì 4 marzo da Sky Sport Arena, canale presente sulla piattaforma satellitare di Sky e su qualsiasi device tramite l’applicazione “SkyGo” (servizio a pagamento).
Per seguire l’evolversi punto a punto sarà invece possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo https://cevlive.cev.eu/DV_LiveScore.aspx?ID=40515 che fornirà il live score, o quello di Trentino Volley www.trentinovolley.it che offrirà anche la cronaca set per set pochi minuti dopo la conclusione di ogni singolo parziale. Gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook, www.trentinovolley.it/instagram e www.trentinovolley.it/twitter).
BLM GROUP ARENA A PORTE CHIUSE Seguendo le ordinanze presenti nell’ultimo DPCM, il palazzetto di via Fersina resterà chiuso al pubblico, consentendo l’ingresso solo ai pochi media accreditabili e al personale addetto al campo.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa