Il rush finale inizia dalla sfida contro Brugherio

Tornato al successo la settimana scorsa a Portomaggiore, il Vivibanca Torino è ora chiamato ad esprimere continuità ospitando domenica (PalaCupole, ore 19) la Gamma Chimica Brugherio, già sconfitta all’andata 3-1.
I brianzoli, sesti ma con una partita in più rispetto ai parellini, si affidano al palleggio del giovane ma già esperto Filippo Santambrogio, classe ’99 al quarto anno da titolare del ruolo tra i rosanero. Un’attenzione particolare va agli attaccanti di palla alta, con l’opposto danese Nielsen che rappresenta senza dubbio il giocatore più importante e non solo per il curriculum (tre anni in A1 tra Milano e Sora oltre a diverse stagione nei massimi campionati danese e belga). Le due bande Piazza (o Gozzo) e soprattutto Teja (chierese, cresciuto tra Nuncas e Cuneo) fanno dell’altezza del colpo la loro arma principale ma anche andare a terra non è semplice contro Brugherio perchè può vantare nel proprio sestetto uno dei liberi più forti della categoria, Mattia Raffa.
Reduci dalla vittoria contro UniTrento, i Diavoli Rosa sono in periodo positivo e stanno giocando una buona pallavolo.

“Mi aspetto una prestazione più convinta e aggressiva dall’inizio – dice coach Lorenzo Simeon – Per provare ad imporre da subito il nostro gioco e non, come accaduto domenica scorsa, dover attendere gli eventi per vedere la squadra iniziare a giocare come sa”.

“Siamo reduci da una partita molto importante per il proseguo del nostro campionato – dice l’opposto Fabio Gerbino – Domenica ospitiamo Brugherio per trovare la continuità e consapevolezza nei nostri mezzi”.