Jenia Grebennikov: “Ci aspetta un mese duro, dobbiamo migliorare il nostro gioco ma sono certo potremo divertirci”

Si è tenuta questa mattina presso la sala stampa del PalaPanini l’intervista a Jenia Grebennikov in vista del durissimo mese di gennaio che aspetta la Leo Shoes Modena che sarà impegnata ogni tre giorni tra gare di campionato e quarti di Coppa Italia.

Queste le parole del libero gialloblù: “Abbiamo sempre voglia di giocare e di provare a vincere per avere una classifica migliore, ma questa pausa ci ha dato un po’ di riposo, ci ha permesso di rilassare il corpo e di pensare a quali aspetti possiamo migliorare. Adesso stiamo bene, pronti a lavorare e a tornare in campo. Gennaio sarà un mese decisivo per noi, soprattutto per l’arrivo della Coppa Italia. Per arrivare alla fine e vincere la competizione, prima bisogna vincere tre partite. Dobbiamo puntare al massimo sulla prima, non si sa ancora contro chi, ma la Coppa Italia è sempre bella nonostante l’assenza del pubblico. Ora pensiamo a Piacenza, giochiamo fuori casa e sarà una gara difficile. Ogni partita è diversa, dovremo guardare solo noi stessi e lavorare sulle prestazioni individuali prima di pensare al gruppo. Ognuno di noi deve migliorare il proprio gioco e dopo sono convinto che riusciremo a divertirci. Se possiamo arrivare al quarto o quinto posto? E’ ancora tutto possibile, abbiamo tanti giocatori d’esperienza e di buon livello. Ci crediamo anche se non è facile, non bisogna solo parlare ma agire sul campo. Le avversarie di Modena? In Italia il livello è sempre alto, le prime in classifica sono toste e contro di loro non abbiamo ancora vinto. Il nostro obiettivo è puntare in alto, ma ripeto che prima dobbiamo pensare al nostro gioco. Dove possiamo arrivare? Non lo so. Dobbiamo trovare continuità di prestazione e poi vedremo. Un giudizio sulla mia prima stagione a Modena? Qua sto benissimo, nonostante mi manchi tanto il pubblico. Tecnicamente si può sempre migliorare, cerco sempre di dare il massimo e di mantenere un alto livello. Dobbiamo fare sicuramente meglio per puntare in alto”