Kioene all’esame Vibo

Bianconeri di nuovo in campo domani alle 18 nell’anticipo della 12° giornata di Superlega (diretta su RaiSport ch.58 e VolleyballWorld). Ad attenderli Vibo Valentia dell’ex coach Valerio Baldovin.

C’è poco tempo per godersi il successo in grande stile nel derby dell’Immacolata: la Kioene vola in Calabria per un altro scontro importante in chiave salvezza. La Tonno Callipo, infatti, si trova al penultimo posto in classifica con 7 punti e due vittorie all’attivo in campionato.

“A VIBO SENZA PAURA”. Andrea Schiro, uno dei gioielli del vivaio bianconero e protagonista del match con Verona, ha le idee chiare su come la squadra di Cuttini dovrà affrontare i calabresi: “Con Vibo Valentia ce la giocheremo senza paura, spavaldi il più possibile. Come nelle altre partite insisteremo sulla battuta, che ci auguriamo funzioni come è successo contro Verona. Sappiamo che ci aspetta una partita molto difficile, ma siamo consapevoli che se facciamo una buona gara in attacco e difendiamo bene possiamo metterli in difficoltà e fare punti anche in Calabria. La classifica non ci permette di abbassare la guardia e Vibo davanti al suo pubblico darà tutto per vincere uno scontro diretto”.

PRECEDENTI E ARBITRI DEL MATCH. Sono 22 i precedenti tra le due formazioni. Il bilancio è a favore di Vibo (16-6 le vittorie per la Tonno Callipo). La Kioene andrà in cerca di una vittoria in trasferta che manca dal 2017 (0-3 per la allora squadra di Baldovin). Il match sarà arbitrato da Roberto Boris (1° arbitro) e Stefano Cesare (2° arbitro) mentre l’addetto al video check sarà Mirko Crucitti.

MODENA PER CHIUDERE IL GIRONE DI ANDATA. Sabato 18 dicembre Padova aspetta la LeoShoes Modena per l’ultima giornata del girone di andata di Superlega. La sfida si disputerà alle 18 e si potrà seguire in diretta su RaiSport ch.58 e sulla piattaforma VolleyballWorld. I biglietti per assistere alla sfida sono disponibili e acquistabili esclusivamente online, per ulteriori informazioni visitare la pagina dedicata http://pallavolopadova.com/biglietti/.

 

Francesco Munari
Ufficio stampa Kioene Padova