La Kioene non può nulla, vince la Lube in tre set

Coach Cuttini: “La Lube è stata straordinaria, possono capitare delle volte in cui i rischi non vengono premiati”.


Cucine Lube Civitanova – Kioene Padova 3-0
(25-20, 25-17, 25-20)

 

Cucine Lube Civitanova: Zaytsev 10, Simon 7, Anzani 7, De Cecco 1, Garcia 11, Balaso (L), Diamantini 1, Yant 11, Marchisio, Sottile. Non entrati: Kovar, Penna, Jeroncic (L). Coach: Gianlorenzo Blengini.
Kioene Padova
: Loeppky 3, Vitelli 5, Canella 3, Bottolo 11, Zimmermann, Weber 12, Gottardo (L), Zoppellari, Petrov 2, Takahashi, Schiro, Bassanello (L), Volpato 2, Crosato. Coach: Jacopo Cuttini.


Arbitri
: Carcione – Caretti.
Durata: 25’, 26’, 28’ . Tot. 1h19’.
MVP: Luciano De Cecco (Cucine Lube Civitanova)
NOTE. Servizio: Civitanova errori 14, ace 6 ; Padova errori 21, ace 2 . Muro: Civitanova 6, Padova 2. Ricezione: Civitanova 50% (24% prf), Padova 41% (19% prf). Attacco: Civitanova 61%, Padova 46%.

 

 

La Kioene non riesce nell’impresa di portare a casa punti dall’Eurosuole Forum. Una Lube solida concede poco ai veneti che devono arrendersi in tre set contro i campioni d’Italia. L’MVP del match è De Cecco, tra i bianconeri, invece, il top scorer è Bottolo (11 punti) e Vitelli mette a terra 2 ace e si porta a -2 dai 100 in Regular Season.

 

LA CRONACA. Si gioca punto a punto fin dall’inizio. La Lube si affida molto ai primi tempi ma Padova risponde e rimane attaccata nel punteggio. Il primo sorpasso bianconero è targato Vitelli (8-7) ma nessuna delle due squadre riesce a scappare. Coach Cuttini chiama time out dopo il servizio vincente di Garcia con l’aiuto del nastro (19-17) e al ritorno in campo il turno in battuta di Zaytsev è decisivo per l’affondo marchigiano (23-18). L’errore di Bottolo al servizio, poi, sancisce il definitivo 25-20.

Il secondo set ha lo stesso copione del primo ed è sotto il segno dell’equilibrio. La squadra di Blengini prova ad accelerare con l’ace di Garcia e il successivo attacco di Simon (11-8) mentre la Kioene fatica a trovare continuità al servizio. L’attacco out tra le fila bianconere costringe Cuttini ad un’altra interruzione (19-14). I padroni di casa non sbagliano più nulla e amministrano i punti di vantaggio fino al muro di Anzani che vale il 25-17.

Nel terzo parziale parte meglio la squadra di Blengini (10-5). Padova accorcia fino al 13-11 ma la Lube allunga ancora fino al +7 (19-12). Cuttini cambia la diagonale inserendo Schiro e Zoppellari e il doppio ace di Vitelli fa arrivare ai suoi a -4 con Blengini che ferma il gioco. Si procede con un punto per parte fino al muro di Yant su Schiro che scrive la parola fine al match: 25-20.

 

LA SINTESI DEL MATCH IN REPLICA SU TV7 NEWS. Una sintesi della sfida di questa sera sarà trasmessa lunedì 27 dicembre, alle ore 21 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche nel corso della settimana anche su Tv7 Sport (canale 212 del digitale terrestre). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitate la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.

 

CONTRO CISTERNA SI CHIUDE IL 2021. La Kioene tornerà in campo alla Kioene Arena giovedì 30 dicembre alle 20.30 (diretta su VolleyballWorld) contro la Top Volley Cisterna. I tagliandi per assistere alla sfida sono disponibili e acquistabili esclusivamente online fino a 30’ dopo l’inizio della partita, le biglietterie all’esterno dell’impianto padovano rimarranno chiuse in giorno del match. Si ricorda che per accedere alla Kioene Arena è necessario avere con sé il green pass rafforzato ed è obbligatorio indossare una mascherina FFP2. Per ulteriori informazioni visitare la pagina dedicata http://pallavolopadova.com/biglietti/.

 

RINVIO QUARTI DI FINALE DEL MONTE COPPA ITALIA. In seguito ai rinvii di alcuni match di SuperLega, i quarti di finale di Del Monte Coppa Italia non si giocheranno domenica 2 gennaio 2022. La data scelta per il recupero è domenica 16 gennaio 2022 (turno di riposo per la Kioene, mentre le altre squadre anticiperanno le proprie sfide a domenica 2 gennaio).

 

Eric Loeppky (Kioene Padova): “Oggi la Lube è stata più forte di noi su tutti i fondamentali, la loro esperienza e la loro qualità si è fatta sentire, in particolare nei momenti topici. Quando si gioca contro squadre di questo livello si hanno poche chance e quelle poche che si hanno bisogna concretizzarle, altrimenti è dura. La battuta non ci ha dato una mano, ma è un rischio che dobbiamo correre con il tipo di gioco che facciamo. Nonostante la sconfitta, salverei il fatto che non molliamo mai, in qualunque situazione di punteggio”.

 

Francesco Munari
Ufficio Stampa Kioene Padova