La Sa.Ma. torna a vincere

C’era voglia di riscatto ieri sera al palazzetto di Portomaggiore, e così è stato, infatti i ragazzi di coach Cruciani sono tornati a vincere, questa volta a discapito della Mosca Bruno Bolzano.

Il match non è stato tutto in discesa, ma determinante è stato il saper tornare in partita dopo il secondo set.

Coach Cruciani si è affidato a Marzola-Albergati in diagonale, Graziani e Nasari da posto quattro, Quarta e Ferrari in centro e Gabrielli che ha il suo esordio come libero titolare.

Per Bolzano abbiamo invece la diagonale Maccabruni-Senoner, di banda Dalmonte e Ostuzzi, al centro Bressan e Gasperi, Brillo libero.

La partita inizia con il vantaggio degli ospiti che si portano avanti di due lunghezze, distacco che tengono per la prima metà del set. Sono due punti in attacco di Albergati e un muro di Ferrari a creare il primo break per i giallo-blu (14-12). Ma Bolzano non molla e torna a comandare fino al 21. La Sa.Ma. pareggia e mette la freccia andando a vincere il set, determinante il video check nell’ultimo attacco dal centro di Bolzano terminato out.

Il secondo set è esattamente la copia del primo, ma al contrario. Inizia la Sa.Ma. in vantaggio, ma un calo di tensione da parte dei padroni di casa fa’ girare il set in favore della Mosca Bruno fino al 20 pari. I giallo-blu ci provano, ma un attacco sulla linea e un muro su Albergati fanno chiudere il set a favore degli ospiti che così facendo riaprono la partita.

Le cose cambiano nella terza frazione, arriva la reazione che spettavamo. I ragazzi di coach Cruciani partono in quinta portandosi subito in vantaggio (6-1). Il set continua su questa scia positiva, i ragazzi migliorano su tutti i fondamentali, soprattutto in ricezione. Il set finisce in scioltezza con un ace di Quarta 25-18.

Il quarto set è tutto tranne che in discesa. Bolzano non molla e lotta fino all’ultimo pallone. L’inizio è equilibrato ma al 7 pari i giallo-blu vanno in vantaggio grazie a un super turno in battuta di Nasari (3 ace per lui solo in questo set). La Mosca Bruno riagguanta la parità al 15-15, ma saranno sempre due punti in attacco e un ace di Nasari a portare di nuovo lo stacco che serve per chiudere set e partita (25-22).

Da segnalare l’ottima prestazione di Gabrielli al suo esordio da titolare, l’ingresso in campo di Bragatto a posto di Ferrari e quello di Ciccarelli e Masotti al servizio. Zanni è subentrato a Marzola nell’arco del match in due occasioni e così facendo tutti gli effettivi disponibili hanno dato il loro contributo.

Queste le parole di Cruciani: ‘’Venivamo da due sconfitte che avevano minato un po’ le nostre sicurezze, nonostante la buona predisposizione da parte di tutta la squadra qualche scoria si è vista nella prima metà di gara. Nel terzo e nel quarto set invece ho visto una squadra più fluida nel gioco e sicuramente più aggressiva in tutti i fondamentali. Avevamo bisogno di questa vittoria per liberare un po’ la mente. Ora inizieremo a preparare al meglio il recupero con Fano, con la tranquillità di chi può affrontare questo impegno senza nessun rimpianto e con tutto da guadagnare.’’

Il prossimo appuntamento sarà sempre a Portomaggiore, sabato 30 gennaio alle ore 20:00 per il recupero della decima partita di andata contro la Vigilar Fano.

Sa.Ma. Portomaggiore – Mosca Bruno Bolzano 3-1 (25-22/23-25/25-18/25-22)

Sa.Ma. Portomaggiore: Albergati 22, Nasari 14, Graziani 13, Quarta 10, Ferrari 4, Marzola 3, Masotti 1, Gabrielli L, Bragatto, Ciccarelli, Zanni, Benedicenti ne.

Mosca Bruno Bolzano: Senoner 17, Dalmonte 13, Ostuzzi 9, Bressan 6, Gasperi 5, Maccabruni 3, Polacco 3, Gallo 2, Grassi 1, Brillo L, Marotta L2, Codato, Mantovani ne.