Per la Tonno Callipo sarà una settimana senza partite: rinviata la trasferta di Piacenza

È ripresa nel pomeriggio di oggi la preparazione della Tonno Callipo con una seduta di pesi e tecnica dopo che, nella tarda mattinata, la Lega Pallavolo ha comunicato ufficialmente il rinvio dell’anticipo dell’ultima giornata del girone di andata. La formazione calabrese, sabato 18 dicembre, sarebbe stata ospite della Gas Sales Bluenergy Piacenza, che da ormai oltre una settimana è alle prese con casi di Covid nel gruppo-squadra. Per la precisione si tratta dei giocatori Russell, Stern, Antonov e Catania, a cui ieri si è aggiunto il tecnico Bernardi. Ciò ha già causato per Piacenza il rinvio della gara contro Verona di questo fine settimana e così sarà anche per il match contro Vibo Valentia.
Intanto la Tonno Callipo si gode il successo contro la Kioene Padova di sabato scorso. Un match che ha rinfrancato Saitta e compagni, reduci da una settimana alquanto movimentata. Due punti salutari per i giallorossi che dopo aver vinto i primi due set speravano di chiudere con la vittoria da tre punti. Invece sono stati spiazzati dalla reazione di Padova che ha reagito con veemenza portando il match al tie break. Qui è emerso, come lo era stato soprattutto nel primo e nel secondo parziale, cuore e carattere fondamentali per superare i periodi delicati come quello che ha caratterizzato l’ultima settimana del Club vibonese. Così si è potuto brindare ad un’affermazione che vale doppio. Nel senso che, nel roster giallorosso, si è apprezzata anche quella coesione di squadra e quell’unità di intenti che lasciano ben sperare per il futuro. Oltre ovviamente a quei progressi tecnici in campo, che hanno messo in luce diverse individualità, in primis il duo brasiliano del roster di coach Baldovin. Intanto l’mvp della serata, Mauricio Borges: per lo schiacciatore brasiliano score di 18 punti, di cui un ace, 50% in attacco e 44% in ricezione. E balzo anche nella specifica classifica generale dei martelli: ora Borges occupa la 31esima posizione con 102 punti realizzati di cui 10 ace, 85 punti in attacco e 7 muri. A quattro lunghezze da Nishida, due posizioni più su, ma ormai l’opposto giapponese è fermo da 4 partite. L’altro protagonista della serata è stato il centrale Flavio Gualberto: per lui 17 punti finali, di cui un ace, e ben 7 muri, numeri che hanno infiammato il pubblico presente, specialmente nei primi due set quando l’intesa con Saitta è stata molto proficua. Supportati in questo dalla ricezione, che ha fornito palloni ‘perfetti’ al regista siciliano per bene imbeccare il posto-3 verdeoro. Assieme a lui ottima prestazione pure per l’altro esperto centrale giallorosso Davide Candellaro: 12 punti, 2 ace e 4 muri. Ritornando a Flavio la performance di sabato gli è valsa la terza posizione nella specifica classifica individuale. Per lui 105 punti realizzati finora (dietro Simon 125 e Lisinac 110), di cui 72 primi tempi e 3 ace. Risultati di rilievo nel computo dei muri: ben 30 quelli alzati da Flavio, che lo piazzano in seconda posizione nella classifica dei block, dietro Simon con 35.
Dunque numeri confortanti per la Tonno Callipo, che sabato ha confermato di volersi tirare fuori dall’attuale scomoda posizione di classifica puntando su quello spirito di gruppo decisivo in fasi delicate come quella attuale.

UFFICIO COMUNICAZIONE
Rosita Mercatante
ufficiostampa@volleytonnocallipo.com