Pineto e Macerata in archivio: il campionato dei rinoceronti inizia ora

Calma e sangue freddo. Si sapeva che il calendario iniziale era al limite del proibitivo per la Da Rold Logistics Belluno. Perché Abba Pineto e Med Store Tunit Macerata lotteranno per il vertice della Serie A3 Credem Banca. E hanno dimostrato di avere una profondità e una qualità d’organico difficili da scalfire. 

Insomma, all’ombra delle Dolomiti non risuona alcuna sirena d’allarme. Al massimo un campanello, nonostante gli “zero” punti nelle prime due giornate. Ma non è certo questo il momento di guardare la classifica. E tantomeno di preoccuparsi per un ultimo posto in solitaria, figlio più delle coincidenze e degli incastri di calendario, che non di limiti e demeriti bellunesi. 

Il campionato, di fatto, comincia adesso. O meglio, domenica: il giorno in cui andrà in scena la “rivincita” della finale playoff di serie B. A San Lazzaro di Savena, la Drl ritrova quella Geetit Bologna che è riuscita a strapparle la promozione in A3 sul campo. Ora, a distanza di quattro mesi, le strade dei biancoblù e degli emiliani si incrociano di nuovo. E la posta in palio ha già un peso specifico di un certo rilievo. La Geetit, infatti, ha vinto in trasferta all’esordio (al tie-break, sul parquet di Brugherio), ma non è riuscita a evitare il passivo (1-3) contro Savigliano, di fronte al pubblico amico del Palasavena. 

Sarà la seconda trasferta consecutiva per la Drl Volley Team Belluno, che tornerà alla Spes Arena nell’ultimo sabato di ottobre, in anticipo, contro la Vigilar Fano. Questo significa che all’orizzonte si profilano due impegni complicati, ma molto più vicini ai valori del gruppo dolomitico. Valori che il collettivo di coach Diego Poletto, finora, è riuscito a esprimere solo a tratti: a Macerata, per esempio, ha destato un’ottima impressione il muro. 

Uniti, compatti, fiduciosi: i rinoceronti guardano avanti.