Sarà Paolo Mattia il vice Lorizio

MOTTA DI LIVENZA – Paolo “Bepaz” Mattia, classe 1979 nativo di Tolmezzo, ma da anni residente a Udine, sarà il nuovo vice di Pino Lorizio in panchina per la prossima stagione. Ex centrale con esperienze anche in serie A, Mattia dal 2017 è nello staff della rappresentativa regionale maschile, nel 2018 e 2019 come head coach. Collaboratore e talent scout del Club Italia per il Nord. Nel 2017/18 e 2018/19 ha seguito anche le giovanili del team Horizon Udine (donne). Dal 2012/13 al 2016/17 ha seguito anche le giovanili del team Volleyball Gemona. La passata stagione il debutto come primo allenatore in A3, a Prata dove guida la squadra con ottimi risultati fino a febbraio 2021, quando la società friulana decide di cambiare guida tecnica.

Raggiunto l’accordo con il DS Carniel proprio nel fine settimana l’abbiamo contattato per sentire a caldo le prime sensazioni.

Ciao Paolo. Prima di tutto come stai?
Ciao. Sono in ferie quindi direi benissimo

La tua prima esperienza alla guida di una serie A non è andata affatto male, anche se finita prematuramente. Quanta voglia di tornare in pista?
Sono molto carico ed entusiasta, qualche mese fa ero demoralizzato e demotivato, ma ora sono ritornato al mio consueto spirito competitivo e positivo più che mai.

Cosa ti ha convinto ad accettare l’offerta del DS Carniel di fare il vice Lorizio a Motta?
In primis di certo la società. Da fuori mi è sempre apparsa seria e ben strutturata, inoltre vado a coadiuvare un tecnico vincente come lui, come si fa a dir di no? Ne approfitterò per migliorare, quello che secondo me giocatori ed allenatori devono sempre puntare a fare.

Vice Lorizio. Più motivazione o più pressione?
Di sicuro motivazione. La pressione fa parte del gioco, ma la voglia di far bene la supera di gran lunga. Seguendo le indicazioni di Pino cercherò di portare la mia esperienza per far crescere la squadra sia a livello tecnico che di gioco.

“Sono contento di aver integrato uno come Paolo nello staff tecnico” le prime parole del DS Carniel dopo l’accordo – “mi è venuta l’idea quando Daniel Cornacchia per motivi di lavoro non mi ha potuto dare la totale disponibilità di continuare a fare l’assistente a Pino (Lorizio). Mi è passato per la testa il nome di Paolo Mattia e ho deciso di chiamarlo. Siamo riusciti ad incontrarci praticamente subito, abbiamo definito insieme la cosa. Lui è molto carico soprattutto perché dopo l’avventura a Prata l’anno scorso ha tanta voglia di tornare per dimostrare il suo valore. E’ uno che respira pallavolo a 360°, è stato un grande giocatore, ora è un allenatore emergente che ha voglia di mettersi a disposizione ed entrare a far parte della Pallavolo Motta. Ha sposato in pieno il nostro progetto e penso sarà una pedina fondamentale nello staff di Pino. Sono contento di aver inserito due persone come Paolo Mattia e Francesco De Marchi. Due figure professionali e competenti utili ad affrontare il salto di categoria.”

 

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio – press@pallavolomotta.com