SuperLega a Cisterna e poi Marcianise, coach Tomasello: “Alleniamo aspetti tecnici ed emotivi, test che servono per il futuro”

La Ismea Aversa scalda i motori e si prepara per il primo (impegnativo) incontro amichevole della stagione 2021-22. Manca il campo giocato, mancano le emozioni di veder quel pallone che cade nella metà campo avversario. Ma in realtà manca anche quella rabbia di vedere cadere nella propria ‘area’ di gioco l’attacco della squadra contrapposta alla nostra. La pallavolo (quella di due squadre una contro l’altra) sta tornando e domani (mercoledì 8 settembre) si giocherà in terra laziale contro il Volley Cisterna, formazione militante in SuperLega che può contare su tanti campioni che sicuramente daranno filo da torcere a Morelli e compagni.

Coach Giacomo Tomasello ritiene che “prima uscita, che sembra chiaramente proibitiva per noi che siamo in A3, ci regalerà delle indicazioni importanti per i prossimi allenamenti. Verranno sicuramente fuori delle criticità sulle quali bisognerà lavorare già prima del prossimo impegno con Marcianise. Affrontiamo ovviamente una grande squadra ma giocheremo a viso aperto e senza paura. Anche perché poi bisognerà valutare, sabato al PalaJacazzi, la squadra anche a livello emotivo: sarà una gara amichevole ma sarà anche il primo derby assoluto e poi anche la prima per molti al PalaJacazzi. Due test indicativi che ci serviranno per avvicinarci al campionato”.

La squadra è in campo da meno di un mese ma già arrivano le prime buone indicazioni: “Ritengo che sia stata rinforzata la squadra in ogni reparto – continua l’allenatore – e il lavoro sta andando a gonfie vele. Stiamo cercando di ‘costruire’ un nostro modulo di gioco e anche fisicamente è stato fatto un lavoro che permetta a tutti gli atleti di arrivare nella condizione migliore per l’esordio. In questo precampionato giocheremo molto di più: ci saranno gare di mercoledì e sabato. Abbiamo bisogno di giocare e di verificare, di gara in gara, cosa ancora bisogna limare”.

Appuntamento alle ore 18 al ‘PalaSport’ di Cisterna di Latina.