Tre punti per Perugia e Trento

SuperLega Credem Banca
Perugia e Trento conquistano tre punti negli anticipi della 10a giornata

Sir Safety Susa Perugia – Gioiella Prisma Taranto 3-1 (25-17, 25-19, 23-25, 25-23) – Sir Safety Susa Perugia: Ropret 2, Semeniuk 6, Mengozzi 9, Rychlicki 18, Leon Venero 19, Russo 9, Colaci (L), Herrera Jaime 0, Plotnytskyi 9, Giannelli 0. N.E. Piccinelli, Solé, Cardenas Morales, Resende Gualberto. All. Anastasi. Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 0, Loeppky 18, Larizza 1, Stefani 15, Antonov 9, Alletti 7, Ekstrand 1, Andreopoulos 0, Rizzo (L), Cottarelli 0, Gargiulo 8. N.E. Pierri, Lucconi. All. Di Pinto. Arbitri: Mattei, Piana. Note – durata set: 26′, 28′, 29′, 32′; tot: 115′.

En plain nel girone d’andata per la Sir Safety Susa Perugia. I Block Devils battono in quattro set una buona Gioiella Prisma Taranto e chiudono al giro di boa della SuperLega a punteggio pieno stabilendo un record nell’era dei tre punti a vittoria. Dalla stagtione 1998/99, quella appunto in cui furono introdotti i tre punti per la vittoria 3-0 o 3-1, nessuna squadra era mai ancora riuscita a terminare il girone di andata vincendo tutte le gare senza lasciare per strada punti. È stata dura raggiungere il traguardo per i bianconeri perché, dopo due set condotti con margine, hanno poi trovato sulla loro strada una Taranto quadrata e ben messa in campo che ha creato davvero problemi alla capolista sfiorando il tie break. È stato ancora una volta l’attacco il fondamentale vincente di Perugia. Il 61% finale di squadra ha permesso agli uomini di coach Anastasi di spuntarla e di presentarsi al meglio al Mondiale per Club in programma la prossima settimana dal 7 all’11 dicembre a Betim in Brasile. Leon miglior realizzare del match con 19 punti (64% in attacco e 3 muri), MVP nuovamente Rychlicki che ne mette 18 dando sicurezza al gioco di Ropret schierato in regia al posto di Giannelli. Molto bene, restando nella metà campo perugina, il centrale Mengozzi (9 punti con il 78% in primo tempo) ed ottimo ingresso dalle fasi finali del terzo set di Plotnytskyi che chiude con 9 palloni vincenti con 2 ace. Nelle file della Gioiella Prisma Taranto spicca la prova del canadese Loeppky (18 punti e tanti colpi estratti dal cilindro). L’opposto Stefani chiude a quota 15 con 3 muri, ingresso eccellente dalla panchina di Gargiulo (8 punti con il 73% in attacco).

MVP: Kamil Rychlicki (Sir Safety Susa Perugia)
SPETTATORI: 2348

Stefano Mengozzi (Sir Safety Susa Perugia): “Abbiamo avuto un approccio ottimo ed è stato importante. Abbiamo affrontato la gara con la giusta mentalità e siamo stati bravi anche nel quarto set a ripartire forte e portare a casa i tre punti. Magari potevamo lavorare meglio in battuta, specialmente rispetto ai nostri standard, ma faccio anche un plauso a Taranto cha ha giocato un’ottima gara con Falaschi che ha fatto girare bene i suoi attaccanti”.
Eric Loeppky (Gioiella Prisma Taranto): “Penso che sia stato un buon match sia vissuto in campo che da vedersi fuori. Sono contento di come abbiamo combattuto punto a punto con una squadra davvero di livello incredibile, ma altrettanto penso che abbiamo imparato che bisogna combattere senza lasciarsi intimorire fin dall’inizio, non solo a metà e alla fine. Giocare contro questi atleti di livello indescrivibile è sempre una grande emozione.”


Itas Trentino – Pallavolo Padova 3-0 (25-15, 25-16, 25-21)
– Itas Trentino: Sbertoli 3, Michieletto 10, Lisinac 14, Kaziyski 11, Lavia 11, Podrascanin 7, Pace (L), Laurenzano (L), Nelli 0, D’Heer 0. N.E. Cavuto, Berger, Depalma, Dzavoronok. All. Lorenzetti. Pallavolo Padova: Saitta 0, Desmet 10, Crosato 3, Petkovic 10, Takahashi 1, Volpato 1, Lelli (L), Zenger (L), Asparuhov 4, Gardini 3, Zoppellari 0, Guzzo 1. N.E. Streliotto. All. Cuttini. Arbitri: Simbari, Armandola. Note – durata set: 21′, 24′, 24′; tot: 69′.

Dopo due sconfitte consecutive in campionato, a Perugia ed in casa con Milano, l’Itas Trentino rialza la testa nel secondo anticipo del nono turno di regular season liquidando Padova in appena tre set. Nell’ultimo impegno prima della partenza per il Brasile, dove nel corso della prossima settimana disputerà l’edizione 2022 del Mondiale per Club, la formazione gialloblù ha dato continuità a quanto fatto già martedì scorso in CEV Champions League, offrendo una prestazione utile a garantirle i tre punti in palio. Padova è stata subito messa alle corde grazie ad una grande prova in attacco (57% di squadra), battuta (9 ace) e muro (7 vincenti), non riuscendo praticamente mai a replicare. I tre punti conquistati questa sera portano la firma in calce di Lisinac (di nuovo best scorer dopo quanto fatto sette giorni prima contro Milano, 14 punti col 73%) e del trio di palla alta Kaziyski-Michieletto-Lavia: tutti in doppia cifra. Con questo match si chiude il girone d’andata di Trentino Volley, che aveva già giocato ad ottobre a Modena (vincendo) la sfida valevole per l’undicesima giornata.

MVP: Srecko Lisinac (Itas Trentino)
SPETTATORI: 1.887

Srecko Lisinac (Itas Trentino): “Volevamo chiudere bene il girone d’andata e ci siamo riusciti offrendo una prestazione continua e di qualità. Abbiamo lavorato bene a muro, in difesa e soprattutto abbiamo ottenuti tanti break point. Ora possiamo concentrarci sul Mondiale per Club”.
Julian Zenger (Pallavolo Padova): “Per me era una partita speciale, ho tanti amici qui a Trento. Ci sono voluti due set per iniziare a fare il nostro gioco, con dei campioni come quelli che hanno loro non era facile fare punti. Avremmo potuto fare meglio qualcosa sicuramente, ora ci rimettiamo subito al lavoro perché ci aspettano due partite in casa importantissime”.

Classifica SuperLega Credem Banca
Sir Safety Susa Perugia 33, Itas Trentino 19, Valsa Group Modena 17, WithU Verona 14, Cucine Lube Civitanova 14, Allianz Milano 14, Top Volley Cisterna 14, Gas Sales Bluenergy Piacenza 13, Vero Volley Monza 12, Gioiella Prisma Taranto 9, Pallavolo Padova 6, Emma Villas Aubay Siena 3.

1 incontro in più: Valsa Group Modena, Gioiella Prisma Taranto.
2 incontri in più: Sir Safety Susa Perugia, Itas Trentino.
2 incontri in meno: Emma Villas Aubay Siena.

10a giornata di andata Regular Season SuperLega Credem Banca

Domenica 4 dicembre 2022, ore 18.00
Vero Volley Monza – Valsa Group Modena

Arbitri: Goitre Mauro, Braico Marco (Brunelli Michele)
Video Check: Viale Marco
Segnapunti: Mariosa Alessia Rosa
Diretta Volleyballworld.tv

Domenica 4 dicembre 2022, ore 20.30
WithU Verona – Emma Villas Aubay Siena

Arbitri: Saltalippi Luca, Boris Roberto (Marconi Michele)
Video Check: Gioia Riccardo
Segnapunti: Garbin Federico
Diretta Volleyballworld.tv

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Top Volley Cisterna
Arbitri: Puecher Andrea, Pozzato Andrea (Zanussi Umberto)
Video Check: Tundo Virginia
Segnapunti: Grasso Alessandro
Diretta RAI Sport
Telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta
Diretta Volleyballworld.tv

Lunedì 5 dicembre 2022, ore 19.30 (Arena di Monza)
Allianz Milano – Cucine Lube Civitanova

Arbitri: Brancati Rocco, Cerra Alessandro (Venturi Giuliano)
Video Check: Ugolotti Davide
Segnapunti: Pisani Letizia
Diretta Volleyballworld.tv