Un Sol spento non trova il bis

Arriva la prima sconfitta per il Sol Lucernari contro la Stadium Pallavolo Mirandola, al termine di una gara con tante ombre e poche luci per i ragazzi di coach Di Pietro.

 

Una gara difficile, la formazione di casa si dimostra osso duro e con un buon gioco, la formazione di Montecchio accusa una giornata no e la settimana turbolenta per via di alcune assenze. Uno Stadium Mirandola che è bravo fin dall’inizio ad aggredire al servizio e trovare un’ottima fase cambio palla appoggiandosi al proprio schiacciatore Sthor autore di 24 punti. Montecchio in giornata no, subisce la pressione al servizio e regala troppi punti al servizio e in attacco, nonostante la prova monstre di Mitkov, autore di 22 punti in 2 set.Una prestazione che non deve intaccare il morale della squadra, la strada è ancora lunga!

Ora testa al prossimo impegno, un nuovo derby veneto in un turno infrasettimanale, ad attendere i nostri ragazzi sarà il Volley Team Club San Donà, appuntamento a mercoledì 19 Ottobre al Pala Barbazza di San Donà.

Di seguito la cronaca del match:

STARTING SIX:

Stadium Pallavolo Mirandola: al palleggio Ghelfi e opposto Bellei, gli schiacciatori Stohr e Dombrowski, i centrali Canossa e Rustichelli e libero Rustichelli.

Sol Lucernari: In regia Martinez e opposto Beghelli, gli schiacciatori Mancin e Di Franco, i centrali Parise e Franchetti e libero Battocchio.

 

1°SET:

Inizio in salita per il Sol, che fatica in ricezione e subisce subito il primo break dei padroni di casa (6-3). Beghelli suona la carica e porta il Montecchio a -1 (8-7), i padroni di casa trovano un nuovo break ma il muro di Franchetti e lo splendido mani out di Di Franco regalano la parità (11-11). Qualche imprecisione di troppo permette al Mirandola di trovare un nuovo vantaggio (15-13), coach Di Pietro non ci sta’ e chiama il primo time out. Di Franco al rientro in campo firma la parità con un altro mani out e un’ace (15-15), ancora troppi errori per il Sol che regalano ancora un break ai padroni di casa (20-17) e altro time out Di Pietro. Subentra Mitkov per Beghelli, Mancin trova il -2 e coach “Pupo” Dall’Olio non corre rischi e chiama time out (21-19). Un’azione lunga e conclusa dalla palletta di Mancin regala il -1 al Sol (22-21) e coach Dall’Olio chiama il secondo time out, al rientro è Mitkov a trovare il punto e la parità (22-22). Stohr trova il vantaggio con una bella parallela, Martinez sbarra la strada a muro e trova il 23 pari, Di Franco con il mani out da il set point. Stohr da posto 4 trova la parità (24-24), il muro di Parise regala un nuovo vantaggio ma Bellei annulla anche il secondo set point. Gheffi manda in rete il servizio, Gonzato subentra per Parise ma Canossa chiude in primo tempo (26-26), Stohr con un doppio ace regala il primo storico set alla formazione di casa. (28-26)

 

2°SET:

Inzio buono per il Sol, che però si spegne velocemente sul servizio di Bellei (8-5) e time out Di Pietro. Al rientro in campo la luce è ancora spenta nella metà campo vicentina che scivola a -5, subentra Mitkov per Beghelli, è proprio l’opposto neoentrato a trovare il break Montecchio (11-8), entra Gonzato per Di Franco (13-8), Gonzato e Mancin portano sotto il Sol e Franchetti con un muro timbra il -2 (14-12), i padroni di casa si fanno sentire a muro e ritornano sul +4 e coach Di Pietro chiama il time out (16-12). Gonzato trova il 18-16 da posto 4, Mitkov accorcia ancora da posto 1 e costringe coach Dall’Olio al time out (18-17), Stohr prova il mani out ma non ha fortuna e regala il 19 pari. Con un mani out lo Stadium Mirandola trova il vantaggio 23-21, Mancin da posto 4 trova il -1, un doppio errore dell’opposto Mitkov permette ai padroni di casa di conquistare il secondo set e il primo punto in serie A. (25-22)

 

3°SET:

Ancora un’inizio in salita, un Sol che fatica ad approcciare l’inizio del set, si trova sotto per 6-2, la formazione di casa si fa sentire al servizio e a muro. Gonzato prova a suonare la carica da posto 4 (10-6), Mitkov trova il 12-10 al termine di una buona azione del Sol e coach Dall’Olio chiama time out. Un muro di Franchetti e la palla out di Bellei regalano la parità al Sol (12-12), Gheffi al servizio fa ancora male e porta avanti i padoni di casa 14-12, una super ricezione di Battocchio e il punto di Di Franco fan trovare una nuova parità al Sol (15-15). È sempre il giovane Di Franco a trovare il punto e regala il break di vantaggio al Sol con un’ace (15-17) e secondo time out per coach Dall’Olio. Il Sol spreca ancora e viene prima ripreso e poi superato (18-17) e coach Di Pietro chiama time out, Mitkov rimette le cose a posto dopo il time out, trovando la parità (18-18). Di Franco con una bella diagonale trova una nuova parità (21-21), sempre il giovane posto 4 a trovare il punto e vantaggio 23-22, Franchetti regala il set point (24-23) e Mitkov da posto 1 lo chiude subito e riapre il match. (23-25)

 

4°SET:

Inizio più equilibrato di set con il Sol che si trova avanti (4-6), i padroni di casa non si fanno pregare e impattano 7-7. Prosegue il punto a punto, a sbloccare la situazione è l’ace di Bellei che regala il 13-12 e coach Di Pietro chiama il time out, Stohr porta avanti la formazione di casa che allunga sul 17-14 e arriva ancora un time out della formazione del Montecchio. Sull’errore di Bellei il Sol si fa sotto (19-17) e coach Dall’Olio chiama time out, Dombrowski trova il punto da posto 4 (21-18), Franchetti e l’errore di Stohr riportano il Sol a contatto (21-20), ancora errori dei padroni di casa e il Montecchio impatta (22-22), coach Dall’Olio chiama il secondo time out. Al rientro è Sthor a trovare il break e regalare il match point (24-22), Mitkov annulla il primo match point ma Stohr non trema e da posto 4 trova il punto che regala la vittoria.