Altre buone indicazioni della ErmGroup San Giustino con Macerata

Un momento dell'allenamento congiunto al palasport

Altre buone indicazioni sono arrivate per la ErmGroup San Giustino nell’allenamento congiunto di mercoledì 20 settembre contro la Banca Macerata, che ha costituito anche la prima uscita stagionale dei biancazzurri fra le mura amiche del palasport. La formazione marchigiana si è di nuovo imposta per 3-1, ma stavolta la ErmGroup – ancora priva del libero e capitano Davide Marra – ha retto molto bene il confronto con la quotata avversaria. Lo ha dimostrato il primo set, incerto fino alla fine e nel quale la squadra di Marco Bartolini era riuscita ad andare avanti anche di quattro lunghezze, bloccandosi verso la fine sulla rotazione che ha visto in battuta per i marchigiani il centrale Bara Fall. Il 25-23 ha dato ragione a Macerata, che fin dall’inizio della seconda frazione ha preso il via guadagnando cinque lunghezze di vantaggio e chiudendo sul 25-18, stesso punteggio con il quale però Cappelletti e compagni hanno risposto nel terzo set, mentre il quarto – giocato con le seconde linee – ha visto Macerata spuntarla ai vantaggi sul 27-25. “Siamo partiti più aggressivi, puntando anche sulla battuta – ha detto coach Marco Bartolinipoi ci siamo arenati nelle due circostanze in cui eravamo avanti perché la qualità dei nostri avversari è venuta a galla. Non è stata la partita di Marzolla, un po’ in ombra rispetto ai test precedenti, ma dobbiamo ricordare che ancora gravano sui ragazzi i carichi di preparazione. C’è un programma preciso da seguire che ancora predilige la parte fisico-atletica, prima di lasciare spazio a quella tecnica, di cui mi occuperò a breve in maniera diretta. Macerata, che pure si troverà nelle nostre stesse condizioni, ha saputo poi farsi valere sui fondamentali nel secondo set e questo ha generato un minimo di affanno nella squadra, preoccupata di ben figurare davanti al pubblico di casa, ma a quel punto ho invitato i giocatori a esprimersi con maggiore disinvoltura, cercando di divertirsi e allora nel segno della scioltezza abbiamo vinto la terza frazione, poi nella quarta i giovani sono andati di nuovo bene e siamo rimasti in bazzica fino all’ultimo. Mi ritengo soddisfatto del comportamento generale, in attesa di misurarci contro le due compagini di categoria superiore”. Sabato 23 settembre, sempre al palasport, è infatti in programma il triangolare con Kemas Santa Croce sull’Arno e Abba Pineto, che avrà inizio alle 16; ogni sfida si giocherà al meglio dei tre set, con il terzo che fungerà da tie-break. Si comincerà con ErmGroup San Giustino-Kemas Santa Croce, poi il match fra i toscani e l’Abba Pineto e infine quello fra gli abruzzesi e la ErmGroup.

ERMGROUP SAN GIUSTINO – BANCA MACERATA 1-3

(23-25, 18-25, 25-18, 25-27)

ERMGROUP SAN GIUSTINO: Troiani, Marzolla 9, Cozzolino 2, Ricci 4, Cioffi (L1) ricez. 48%, Bragatto 5, Skuodis 8, Biffi 3, Stoppelli 2, Wawrzynczyk 15, Cappelletti 9, Quarta 3, Panizzi 3. Non entrato: Silvestrelli (L2). All. Marco Bartolini e Mirko Monaldi.

BANCA MACERATA: Marsili, Pahor 6, Owusu 9, Fall 8, Penna 10, Casaro 9, Sanfilippo, Scrollavezza 2, Ravellino (L2) ricez. 83%, D’Amato 3, Gabbanelli (L1) ricez. 53%, Zornetta 11, Lazzaretto 8. Non entrati: Martusciello, Orazi. All. Maurizio Castellano e Federico Domizioli.

Claudio Roselli

Ufficio stampa

ErmGroup Pallavolo San Giustino