SuperLega Credem Banca 2020/2021


    Calendari ufficiali SuperLega Credem Banca

    Calendario SuperLega Credem Banca 2020/2021 (WORD)

    Calendario SuperLega Credem Banca 2020/2021 (PDF)

    Calendario SuperLega Credem Banca 2020/2021 (EXCEL)

     

    Le squadre della SuperLega Credem Banca 2020-2021


    Top Volley Cisterna
    – Stagione numero 49 nella storia della Top Volley Cisterna, alla sua diciannovesima partecipazione nel massimo campionato italiano. Sotto la guida di coach Lorenzo Tubertini, sono arrivati giocatori del calibro dell’opposto laziale Giulio Sabbi, che torna in Italia dopo la parentesi in Asia, ma anche di atleti di grande qualità come Oreste Cavuto e Luigi Randazzo. La squadra s’è rinforzata anche con professionisti di notevole spessore internazionale come lo schiacciatore francese Kevin Tillie, il palleggiatore bulgaro Georgi Seganov e il centrale tedesco Tobias Krick. Confermato il centrale polacco Arthur Szwarc e quello toscano Andrea Rossi. Per quanto riguarda i liberi, Mimmo Cavaccini è agguerrito come sempre, insieme a lui c’è un altro laziale, il giovanissimo Andrea Rondoni che, sempre in quanto a giovani, è affiancato da Luca Rossato, la quarta banda della squadra (classe 2001) che è il più giovane della squadra. In regia c’è ancora Daniele Sottile, lo storico palleggiatore della squadra che continua il suo percorso d’amore con il club pontino ed è stato confermato anche il secondo opposto Samuel Onwuelo. La Top Volley Cisterna parte con ambizioni di crescita e obiettivi più ambiziosi rispetto agli anni precedenti, ma sarà sempre il campo a dare la giusta e reale dimensione del progetto.

    Cucine Lube Civitanova – La Cucine Lube Civitanova campione del Mondo in carica e vincitrice della Coppa Italia 2020, ultimo trofeo in palio prima dello stop alla stagione, riparte dalla guida di coach Ferdinando De Giorgi e fa segnare 5 nuovi arrivi in rosa nel corso dell’estate. In cabina di regia, al posto di Bruno, rientrato in Brasile, ecco il talento e l’estro di Luciano De Cecco insieme a un nuovo vice, l’esperto palleggiatore Marco Falaschi. New entry anche l’opposto Jan Hadrava che affiancherà Kamil Rychlicki, mentre in banda arriva il giovanissimo talento cubano Marlon Yant. Infine al centro c’è il ritorno a casa di Jacopo Larizza, prodotto del vivaio biancorosso. Sempre a disposizione del tecnico del Club cuciniero ci sono ancora la potenza in attacco di Yoandy Leal e Robertlandy Simon, la rapidità di Fabio Balaso, la classe di Osmany Juantorena e Jiri Kovar e l’astuzia di Simone Anzani. Completano l’organico il centrale Enrico Diamantini e il secondo libero Andrea Marchisio.

    Allianz Milano – Nuova stagione alle porte per l’Allianz Powervolley Milano: per il secondo anno consecutivo a guidare la squadra ci sarà coach Piazza, autentico stratega del team meneghino. Formazione rinnovata per la società di patron Fusaro che, salutati Nimir, Clevenot e Petric, ha abbracciato la rivelazione francese Jean Patry, proveniente da Cisterna di Latina ed MVP delle qualificazioni olimpiche europee con la sua nazionale, la stella del Sol Levante Yuki Ishikawa e ritrovato la potenza e l’esplosività del canadese Steven Maar, di ritorno dalla Dinamo Mosca. Perno centrale del sestetto iniziale rimane la classe ed il talento di Riccardo Sbertoli, milanese doc, carico per la sua sesta stagione consecutiva in SuperLega pur essendo solo un classe 1998, che avrà il compito di sollecitare le sue bocche da fuoco e sollecitare nel gioco al centro una certezza come lo sloveno Kozamernik, che anche con la sua nazionale ha dimostrato di essere un centrale tra i top in Europea, ma soprattutto Matteo Piano. Il capitano dell’Allianz Powervolley, dopo un anno di stop forzato per infortunio, sarà il valore aggiunto della formazione milanese: il centrale azzurro è pronto così a fare il suo debutto ufficiale all’Allianz Cloud con la maglia di Milano, dopo mesi vissuti tra riabilitazione e attese. Interessanti spunti offre la panchina, con l’inserimento di Leandro Mosca, posto 3 di belle speranze con i suoi 209 cm, e un gregario di certa affidabilità come Basic. Completano il roster l’esperienza di Daldello in palleggio e due giovani di belle speranze come Meschiari (classe 2002) e Staforini che, con i suoi 17 anni, è il giocatore più giovane della SuperLega. Tra gli obiettivi stagionali grande è la voglia dell’Allianz Powervolley Milano di continuare a stupire, cercando un posto nei playoff scudetto e provando ad arrivare in fondo al cammino in CEV Challenge Cup e portare così il primo trofeo in società all’ombra della Madonnina.

    Leo Shoes Modena – È una Leo Shoes Modena rivoluzionata rispetto allo scorso anno quella che si appresta a disputare la stagione 2020/21. Con alle spalle la spinta di oltre 2mila abbonati che hanno deciso di rispondere all’appello del Presidente Catia Pedrini, la squadra di Coach Giani è chiamata ad onorare la culla del Volley mondiale.
    La regia dei gialli sarà ancora nelle mani di Micah Christenson, capitano giunto alla terza stagione sotto la Ghirlandina, il suo secondo sarà Paolo Porro, alzatore dell’Under 20 azzurra. In posto 2 il ritorno di Luca Vettori è la grande scommessa del mercato dei canarini, l’altro opposto è il cubano Luis Elian Estrada Mazorra. Rivoluzione dicevamo e rivoluzione assoluta è stata in posto 4 con l’ex capitano Nemanja Petric che torna a “casa”, al suo fianco una delle grandi realtà dei Volley italiano, Daniele Lavia, il martello tedesco Moritz Karlitzek e l’Mvp degli ultimi mondiali Under 19 vinti dall’italia, il gioiello della cantera gialloblú Tommaso Rinaldi. Nel ruolo di libero, a raccogliere la pesante eredità di Salvatore Rossini ci sarà “il fenomeno” Jenia Grebennikov, affiancato da Nicola Iannelli. Al centro oltre ai confermatissimi Elia Bossi e Daniele Mazzone ci sarà Dragan “Drago” Stankovic oltre al giovane gialloblù Giovanni Sanguinetti. Modena dunque parte senza i favori del pronostico, pronta a dare battaglia per essere la mina vagante della SuperLega.

    Vero Volley Monza – Settima annata sportiva di fila nella SuperLega Credem Banca per la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley. Il tecnico Fabio Soli ed il suo staff, confermati per la terza stagione consecutiva, sono pronti a motivare un gruppo perlopiù nuovo, chiamato a migliorare l’ottavo posto della stagione 2018-2019. Tra gli obiettivi dei monzesi, oltre a quello di accedere ai Play-Off Scudetto per la terza volta nella loro storia, c’è quello di spingersi oltre i Quarti di finale della Del Monte® Coppa Italia dopo le tre eliminazioni consecutive subite da Trento per due volte e Civitanova nell’ultima edizione, provando poi a riconquistarsi un posto in una coppa europea dopo l’esordio in Challenge Cup del 2018. Per far sì che ciò accada, la società monzese ha cercato di costruire un roster equilibrato nel mix tra esperienza e gioventù. In diagonale, con il confermato regista Orduna, ci sarà il giovane prospetto turco-bosniaco Lagumdzija. Ai rinnovi centrali del capitano Beretta e di Galassi, è arrivato l’esperto ed efficace americano Holt. Come schiacciatori, blindato il talento ceco Dzavoronok, la realtà monzese ha dato fiducia al croato Sedlacek, accaparrandosi la promessa bielorussa Davyskiba e promuovendo nel ruolo di primo libero Federici. Il cubano Ramirez Pita come schiacciatore, Calligaro come palleggiatore, Falgari come martello e Brunetti come libero, rientrato nella società dove è cresciuto, saranno pronti a dare manforte ai loro compagni in un’annata sportiva che si presenta lunga e densa di impegni.

    Kioene Padova – Inizia la stagione 2020/21 nel 50° anno dalla nascita del volley in città. La Società riparte da due conferme importanti quali il centrale Volpato (che riceve la fascia di capitano alla sua 9a stagione a Padova) e dal talentuoso libero Danani. Squadra profondamente rinnovata, con l’arrivo dell’americano Shoji in regia, dell’opposto Stern (ex Verona e Latina), del centrale Vitelli, oltre al polacco Wlodarczyk in banda (già con un’esperienza in SuperLega a Castellana Grotte) e dal ritorno dello schiacciatore Milan. Una formazione a trazione veneta, con ben 9 atleti su 14 nati in questa regione. Ma non solo. La linea “green” della Kioene Padova premia inoltre 7 atleti che in questi anni sono tecnicamente cresciuti nel settore giovanile bianconero e che hanno così l’opportunità di cimentarsi nella massima serie: Bottolo, Canella, Casaro, Ferrato, Fusaro, Gottardo e Merlo. Alla guida del gruppo c’è coach Jacopo Cuttini, che torna da primo allenatore dopo aver già trascorso due stagioni a Padova come assistente e 2° allenatore. A coadiuvarlo c’è Matteo Trolese, tecnico dell’U13 che ha ottenuto la promozione a 2° coach della prima squadra

    Gas Sales Bluenergy Piacenza – Seconda stagione di SuperLega Credem Banca per la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza pronta ad affrontare un nuovo ed entusiasmante campionato. Dopo un primo anno nella massima serie concluso al decimo posto, i biancorossi, guidati dalla coppia formata da Andrea Gardini e Massimo Botti, si presentano con un roster molto rinnovato e con un nuovo capitano, complice l’addio al volley giocato di Alessandro Fei, divenuto team manager della squadra. Accanto ai confermatissimi liberi Leonardo Scanferla e Fabio Fanuli, allo schiacciatore Iacopo Botto e al centrale Alessandro Tondo sono arrivati in Emilia ben nove nuovi giocatori, alcuni di questi con trofei prestigiosi in bacheca. La coppia di palleggiatori sarà composta da Raydel Hierrezuelo, che torna in Italia dopo alcune stagioni, e Marco Izzo. Trevor Clevenot (nuovo capitano), Aaron Russell e Oleg Antonov vanno a rinforzare la batteria degli schiacciatori mentre al centro sono arrivati i due nazionali azzurri Davide Candellaro e Alberto Polo. Nuova di zecca anche la coppia di opposti: accanto all’americano James Shaw, anche lui al rientro in Italia con un nuovo ruolo, ecco George Grozer pronto a confrontarsi con il campionato.

    Sir Safety Conad Perugia – Si riparte! E questa, dopo l’ultima stagione, è già una splendida notizia. È sempre una Sir Safety Conad Perugia agguerrita ed ambiziosa quella che si presenta ai nastri di partenza della stagione 2020-2021. Dopo l’epilogo terribile dello scorso anno, fermato sul più bello, e dopo una Del Monte Supercoppa vinta in finale con Modena ed una Del Monte Coppa Italia persa in finale con Civitanova, i Block Devils riprendono da dove avevano lasciato nella guida tecnica con Vital Heynen, tecnico belga campione del mondo in carica con la Polonia, confermato sulla panchina del PalaBarton. Cambia invece qualcosa nell’organico dei giocatori. Organico dove restano pedine inamovibili Aleksandar Atanasjievic (nuovo capitano), Massimo Colaci, Wilfredo Leon, Fabio Ricci, Roberto Russo, Oleh Plotnytskyi, Alessandro Piccinelli ed Omar Biglino. Cabina di regia tutta nuova con gli arrivi del palleggiatore Dragan Travica, ex capitano della nazionale italiana, e del tedesco Jan Zimmermann. Novità anche nel reparto degli opposti con l’innesto di forze fresche ed emergenti che corrispondono al posto due della nazionale canadese Sharone Vernon-Evans. A completare il reparto dei centrali veste il bianconero l’argentino Sebastian Solè, mentre nel reparto degli schiacciatori i rinforzi arrivano dal Nord Europa con gli acquisti dello schiacciatore olandese Thijs Ter Horst e del tedesco David Sossenheimer.

    Consar Ravenna – La decima partecipazione consecutiva in SuperLega di Ravenna coincide con la scrittura di un libro nuovo. A portare avanti la continuità sottorete nella culla della pallavolo è, infatti, una nuova società, il Porto Robur Costa 2030, che aggiungendo quell’anno al suo nome di fatto ha dichiarato la sua volontà di guardare lontano, delineando un progetto ad ampio raggio, che possa durare nel tempo, con il timbro del gruppo Consar, non più solo main sponsor ma anche vero ispiratore di questa nuova compagine societaria. E nel segno del profondo rinnovamento è anche l’organico allestito per affrontare la SuperLega: ancor più colorato di verde rispetto all’anno passato, con otto giocatori compresi tra il 1997 e il 2001, con tre debuttanti in SuperLega (i due schiacciatori canadesi Koppers e Loeppky, per loro si tratta anche del primo anno in Italia, e Zonca), tre giocatori che ritrovano il massimo campionato (Arasomwan, il ‘figlio d’arte’ Giuliani e Redwitz) e due autentici totem, il 40enne Redwitz e il 35enne Mengozzi, tornato nella sua Ravenna dopo 4 annate ‘fuori sede’, a portare un robusto tocco di esperienza, leadership e personalità. Tra i confermati, se da Kovacic e Grozdanov ci si attende una conferma alla bella stagione passata (che ha visto la Consar chiudere al sesto posto), per Batak, Stefani (nel giro della nazionale Under 20) e Recine può essere l’anno del definitivo salto di qualità. Al resto, poi, penserà coach Marco Bonitta, confermatissimo nel suo doppio incarico di coach e ds, chiamato a vincere sul campo un’altra scommessa sia mantenendo la squadra in SuperLega sia valorizzando altri talenti e prospetti, poi pronti per finire nei roster delle grandi del campionato, come è stato per Vernon-Evans e Lavia giusto per citare gli ultimi due in ordine di tempo.

    Itas Trentino – Si affaccia alla sua ventunesima stagione di attività completamente cambiata rispetto al passato e con rinnovate ambizioni. Il mercato post pandemia ha infatti modificato ampiamente il volto della squadra affidato ancora una volta ad Angelo Lorenzetti; rispetto alla rosa della passata stagione sono rimasti solo quattro elementi, di cui appena due del sestetto titolare. Per tornare alla caccia dei trofei più ambiti (italiani ed internazionali), il Club gialloblù si è assicurato il principale bomber dell’ultimo campionato Nimir Abdel-Aziz, che su palla alta si dividerà i compiti col connazionale Kooy (che gioca con passaporto italiano) e con il brasiliano Lucarelli, una delle poche stelle di prima grandezza del volley mondiale che non si era ancora misurato con la SuperLega italiana. Dalle rivali dirette Modena e Perugia sono poi arrivati gli esperti Podrascanin e Rossini, che aiuteranno capitan Giannelli e Lisinac a creare in fretta la giusta amalgama. Più giovane e motivata la panchina, che potrà contare sull’entusiasmo e la voglia di affermarsi di Cortesia, Argenta, Sperotto, Sosa Sierra ma soprattutto del figlio d’arte Alessandro Michieletto – ennesimo prodotto di qualità del vivaio gialloblù.

    NBV Verona – La stagione interrotta bruscamente dall’emergenza sanitaria, la voglia di ritornare sul campo e riassaporare la tensione delle partite e il sostegno del pubblico. “Come prima, più di prima”, NBV Verona cambia denominazione e si dà un obiettivo chiaro: ripartire da dove ci si era interrotti per fare di più, per fare meglio, contando su alcune certezze chiave: Matey Kaziyski da inizio stagione, un Boyer sempre più leader, Luca Spirito punto fermo della regia gialloblù, il giovane talento Asparuhov in banda, Bonami a issare gli scudi in seconda linea e il centrale francese Aguenier confermatissimo dopo l’arrivo in corsa dello scorso anno. Ad essi si uniscono i sempre più robusti rami verdi della squadra gialloblù, con le conferme di Zanotti e Donati, l’arrivo del volto nuovo Caneschi nel reparto centrali e il ritorno a casa di due giovani prospetti cresciuti nel settore giovanile veronese, Milan Peslac e Giulio Magalini. La nuova stagione celebra anche l’atteso ritorno in campo di Thomas Jaeschke, dopo gli infortuni a ginocchio e spalla che gli hanno impedito di disputare le ultime due stagioni in Italia.

    Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – È una Tonno Callipo che ha irrobustito la sua ossatura quella che si appresta a disputare il 14esimo torneo in SuperLega. Il roster è stato allestito partendo dai riconfermati Abouba, una vera e propria scoperta nel suo esordio nel campionato italiano, lo schiacciatore americano De Falco ed il nazionale francese Chinenyeze chiamati a confermare le potenzialità e il talento visti la scorsa stagione, poi i liberi Rizzo e Sardanelli, oltre al giovanissimo Fioretti proveniente dal vivaio giallorosso. Otto i nuovi volti che si sono aggiunti al gruppo: l’esperto palleggiatore Saitta col suo vice l’americano Chakravorti, gli schiacciatori Rossard (nazionale francese), Victor Birigui (che si aggiunge alla schiera dei 18 brasiliani approdati a Vibo), il calabrese Corrado (un ritorno) ed il vice opposto croato Dirlic; quindi il pluridecorato centrale Cester col promettente Gargiulo in rampa di lancio a chiudere gli arrivi. In panchina è arrivato Valerio Baldovin in cerca di nuove sfide dopo un settennato a Padova. Denominatore comune la motivazione e l’orgoglio di vestire i colori del Club calabrese che con soddisfazione si appresta a tagliare il nastro della sua 20esima partecipazione nella massima serie (tra A1 e A2). Un traguardo importante per la squadra del presidente Pippo Callipo che conferma ancora una volta il suo impegno per far emergere, anche attraverso la pallavolo, i valori positivi della Calabria.

    12 SQUADRE Serie A1 2020/2021: