A Cuneo finisce 3 a 1

Verona non riesce a conquistare punti sul campo della BreBanca Lannutti Cuneo ma l’obiettivo sfugge di pochissimo; dopo i primi due set ben gestiti dai padroni di casa, la Marmi Lanza si ritrova ed esprime un gioco che mette in difficoltà Cuneo, più volte recuperata nell’arco degli ultimi due set.
L’assenza di Nuti e le precarie condizioni di Semenzato costringono mister Bagnoli a mandare in campo nel sestetto base Pes in cabina di regia, Howard opposto, Granvorka e Hernandez centrali, Gato e Bernardi schiacciatori con Sorcinelli libero.
Per la Marmi Lanza il primo vantaggio arriva sul 2 a 3 ma Cuneo allunga prima del time out tecnico portandosi sul punteggio di 8 a 6. Curti mette a segno la palla del 10 a 7 e il muro di Anderson nell’azione successiva porta i piemontesi sul più quattro (7-11). Omrcen conquista il punto del 16 a 10 che manda le due squadre alla seconda sospensione tecnica; i gialloblù recuperano tre punti (14-17) ma nel finale la BreBanca Lannutti allunga di nuovo conquistando il set sul punteggio di 15-25. Al termine del primo parziale un black out toglie l’illuminazione dal Palazzetto dello Sport di Cuneo con la partita che viene così sospesa per dieci minuti.
Al rientro in campo le due squadre giocano alla pari le prime azioni; Howard pareggia con una veloce dal centro sul 2 a 2; subito dopo Cuneo allunga fino al 2 a 7 con Anderson in battuta a martellare la difesa gialloblù. Cuneo mantiene saldamente in mano le redini del gioco e al secondo time out tecnico il divario è di sette punti (9-16) ma al rientro in campo Verona riesce a conquistare un importante break di 0 a 4 portandosi così sul 13 a 16. Un altro break arriva poco dopo e porta la firma del cubano Gato (15-17) ma i gialloblù conquistano subito il meno uno sul punteggio di 16 a 17. Semenzato rileva Granvorka (17-18) e nel finale sono i padroni di casa ad incrementare il vantaggio e chiudere il parziale sul punteggio di 21 a 25.
Nel terzo set Verona subisce il break di Cuneo prima della sospensione tecnica, alla quale i Piemontesi arrivano con tre punti di vantaggio (8-5); al rientro in campo la Marmi Lanza trova più continuità di gioco e dal punteggio di 11 a 7 passa a quello di 12 a 14 riaprendo così il parziale. I gialloblù, comunque, commettono ancora qualche errore di troppo in attacco ma il pareggio arriva comunque con un ace in battuta di Pes (19-19) e il sorpasso porta la firma di Semenzato (19-20). L’ace di Granvorka consente a Verona di allungare (21-23) e Bernardi mura la palla del 21 a 24 ed è lui a chiudere il parziale sul 22 a 25.
Nel quarto set la Marmi Lanza riesce ancora una volta a riequilibrare il parziale dopo che Cuneo aveva messo quattro punti di distanza dagli scaligeri. Dopo il 10 a 6 per Cuneo, Verona riesce a rientrare in gara pareggiano con Howard sul 18 a 18. Il finale è giocato punto su punto e deciso solamente ai vantaggi. Alla fine è 26 a 24 per la BreBanca Lannutti.

____________________________________________________________________________________

OGGI OPERAZIONE PER MARCO NUTI

La frattura del primo dito della mano destra di Marco Nuti, infortunio subito giovedì pomeriggio in allenamento in uno scontro accidentale di gioco, costringerà il giocatore a sottoporsi ad intervento chirurgico. L’operazione verrà svolta questa mattina per velocizzare i tempi di recupero del palleggiatore gialloblù. I tempi di recupero si aggirano intorno alle tre settimane.

Gian Paolo Zaffani
Addetto stampa
MARMI LANZA VERONA
press@apipallavoloverona.it
347/1485643