Andreoli Latina, trasferta a Macerata: Grande e Tomassetti sono fiduciosi

Trasferta a Macerata per l’Andreoli Latina. Il 2007 dei ragazzi di mister Gulinelli si chiude lontano dal PalaBianchini, mentre ancora restano negli occhi le immagini della bella vittoria di giovedì sera contro la Prisma Taranto.
Il giusto viatico per affrontare al meglio l’impegno di domani pomeriggio al Fontescodella. Macerata è formazione ostica e ricca di talento che può far leva sul dna vincente incarnato da giocatori di razza come Valerio Vermiglio, oltre che sulla potenza di gente come Omrcen, Swiderski e Lebl, ecco perché domani Latina, se vorrà portare via punti preziosi ai marchigiani, dovrà fare davvero gli straordinari.
«E’ una partita delicata e ostica come lo sono tutte in questo campionato – spiega il direttore sportivo della formazione pontina, Candido Grande – e siamo consapevoli della posta in palio. Naturalmente la bella prova messa in mostra dalla nostra squadra nell’anticipo di giovedì sera ci rende fiduciosi. Abbiamo visto che questo gruppo di ragazzi può e deve giocare come realmente sa fare e così facendo può mettere in difficoltà chiunque. Il mio augurio è che anche domani, in campo, la quadra riesca ad esprimersi in questa maniera».
Un augurio condiviso anche da chi scenderà in campo domani pomeriggio contro la Lube Banca Marche.
«La vittoria – spiega il centrale Daniele Tomassetti – ci ha rialzato il morale, giochiamo contro una squadra che ha grandi nomi ma che forse ancora non è riuscita ad esprimersi al meglio e questo può essere un piccolo vantaggio per noi. Certo ci piacerebbe sfruttare l’onda emotiva del successo di giovedì sera chiudere il 2007 nel migliore dei modi. Personalmente, se come è successo nelle ultime uscite verrò chiamato in campo nei momenti caldi per sfruttare la mia battuta flottante, cercherò di fare del mio meglio come del resto faranno anche tutti i miei compagni».

Ufficio Stampa Andreoli Top Volley Latina
press@top-volley
393.9400855