Espugnata per la prima volta Taranto, ecco la decima vittoria di fila in campionato

Taranto, 15 marzo 2008

L’Itas Diatec Trentino si impone 3-1 al PalaFiom di Taranto, ottenendo in questo modo la prima vittoria della propria storia in riva allo Ionio dove in precedenza nelle quattro occasioni in cui era scesa in campo era sempre uscita sconfitta.
Un successo, il decimo consecutivo in campionato (uno solo in meno delle serie più lunga di sempre della storia della Trentino Volley, fatta registrare nella stagione 2003/04), che permette alla formazione di Radostin Stoytchev di mantenere il primato solitario in classifica ed un vantaggio come minimo immutato rispetto alle prime inseguitrici, in attesa delle partite di domani sera.
La prima vittoria in terra tarantina è stata costruita soprattutto grazie all’ottima serata del muro, dove Jeroncic, Birarelli e Nikolov sono stati molto efficaci (12 muri in tre), e dell’attacco, mai sotto il 45% per tutto l’arco della gara. A livello individuale oltre alle prestazioni dei già citati centrali, da rimarcare l’ottima serata di Bari in difesa ed in ricezione (86%) e quella di Nikolov e Kaziyski in attacco. Vladimir, oltre ai 6 muri personali ha chiuso anche con il 52% a rete e il premio come mvp della serata, mentre Kaziyski ha fatto registrare il 61% di schiacciate a terra.
Dopo un primo set quasi perfetto (0 errori in attacco), vinto grazie alla efficacissima prova della squadra in tutti i fondamentali, l’Itas Diatec Trentino ha subìto la reazione della Prisma che per un set e mezzo, il secondo e parte del terzo, è riuscita a mettere in difficoltà l’attacco e la ricezione di Trento. A metà della terza frazione la squadra di Stoytchev si è però ripresa, ritrovando fluidità nel proprio cambiopalla e nella fase di break point grazie soprattutto al fondamentale del muro, vincendo così con buona personalità quel set e dominando il quarto periodo, con una sola pausa a metà parziale.
E’ stata una partita difficile, vinta col carattere e non mollando mai nemmeno nei momenti più difficilii – commenta l’opposto dell’Itas Diatec Trentino Vladimir Nikolov – . Nella mia carriera di giocatore ho visto tante volte perdere la mia squadra in gare di questo tipo, invece stasera siamo stati bravi a non disunirci; una bella prestazione che ci permette di guardare al futuro e ai playoff con grande fiducia”.
Archiviata col sorriso la terzultima trasferta della regular season, l’Itas Diatec Trentino ora guarda già oltre: martedì 18 infatti di scena al PalaTrento ci sarà la M. Roma Volley terza della classe per giocare l’anticipo della ventitreesima giornata di regular season.

Di seguito il tabellino della gara della ventiduesima giornata di serie A1 TIM giocata stasera a Taranto.

Prisma Taranto-Itas Diatec Trentino 1-3
(18-25, 25-23, 22-25, 19-25)
PRISMA: Shumov 10, Vissotto 21, Castellano 11, Rak 6, Nuti 2, Patriarca 9, Latelli (L); Ardu, Vulin. N.e. Pereu e Durante. All. Radamès Lattari.
ITAS DIATEC TRENTINO: Nikolov 23, Winiarski 10, Jeroncic 10, Grbic 3, Kaziyski 18, Birarelli 6, Bari (L); Piscopo, Della Lunga. N.e. Segnalini, Bednaruk, Stoyanov e Mlyakov. All. Radostin Stoytchev.
ARBITRI: Cammera di Reggio Calabria e Coppola di Corigliano d’Otranto (Le).
DURATA SET: 24’, 29’, 31’, 24’; tot 1h e 48’.
NOTE: 1800 spettatori per un incasso di 4500 euro. Prisma: 16 muri, 0 ace, 16 errori in battuta, 9 errori azione, 43% in attacco, 72% (60%) in ricezione. Itas Diatec Trentino: 15 muri, 6 ace, 15 errori in battuta, 6 errori azione, 51% in attacco, 83% (70%) in ricezione. Cartellino giallo a Nuti nel finale di quarto set. Mvp Nikolov.

Nella foto d’archivio scattata da Marco Trabalza un attacco in pipe di Matey Kaziyski contro il muro di Taranto

Trentino Volley S.p.A.
Ufficio Stampa

Francesco Segala
Tel 0461-829939, e-mail: francesco.segala@trentinovolley.it