Il Gi Group rimanda la prima gioia: a Monza la DHL Modena passa 3-1

Gi Group Team Monza – DHL Modena 1-3 (25-23, 18-25, 20-25, 17-25)
Gi Group Team Monza
: Rousseaux 8, Beretta 11, Renan 16, Galliani 2, Verhees 8, Jovovic 6; Rizzo (L). Botto 2. Mercorio. N.E. Copelli, Sala, Daldello, Gao Qi, Brunetti (L). All. Vacondio.
DHL Modena: Nikic 8, Piano 7, Vettori 18, Petric 16, Lucas 17, Bruninho 4; Rossini (L). Donadio, Casadei, Bossi 1. N.E. Soli, Sartoretti, Sighinolfi. All. Lorenzetti.

Arbitri: Umberto Zanussi, Massimo Florian
Spettatori: 2300
Impianto: Palazzetto dello Sport di Monza

NOTE

Durata Set: 30‘, 26‘, 28‘, 28’; totale 1h52‘
Gi Group Team Monza: battute sbagliate 10, vincenti 5, muri 12, errori 22, attacco 40%.
DHL Modena: battute sbagliate 16, vincenti 7, muri 5, errori 26, attacco 52%.

MVP: Luca Vettori

MONZA, 11 NOVEMBRE – Davanti al caldo Palazzetto dello Sport di Monza (si sono superate anche questa sera le 2000 presenze), il Gi Group Team Monza mette in campo cuore, forza e precisione, tutte qualità che però non bastano a fermare la capolista DHL Modena. I gialli di Lorenzetti passano in brianza per 3-1, mantenendo la testa della classifica, dopo aver perso il primo set di fronte ad un bel Gi Group Team, capace di tenere in pungo gli emiliani per lunghi tratti del gioco.

La determinazione dei monzesi la si vede fin da subito: partenza sprint con filotto di cinque punti(5-1), Verhees che mura Vettori, due errori dei gialli (Lucas al servizio e Nikic attacco da posto quattro), che valgono il vantaggio, 9-4. Nonostante qualche lampo della DHL, con il primo tempo di Piano e il diagonale di Petric (13-9), il Gi Group Team continua con pazienza ad incrementare il vantaggio: Galliani va a segno da posto quattro, 16-11 e Lorenzetti fa entrare Donadio al posto di Petric per rinforzare i suoi in ricezione. Gli emiliani non riescono ad ingranare con il servizio, quattro errori con quello di Lucas, ed il Gi Group è preciso e costante in attacco: Beretta mura Nikic, scappando 18-13. Finale di set al cardiopalma: Vettori va a segno con l’ace, poi sbaglia ma l’arbitro fa ripetere e Lucas mette a segno il primo tempo che vale il meno uno, 23-22. Vacondio chiama la pausa e al ritorno in campo Renan non sbaglia da posto quattro, siglando il set point Gi Group Team, 24-22. Lucas tenta di riaprire il set, ma Renan tocca le mani del muro ed i monzesi conquistano il primo set, 25-23.

La Modena poco continua e disorientata del primo gioco non la si vede nel secondo: quattro errori dei padroni di casa, il ritmo alto e la qualità, lanciano gli emiliani avanti al time-out tecnico 12-8, grazie all’attacco vincente di Nikic. Le parti, rispetto al primo set, si sono invertite: Modena comanda e Monza insegue. L’ace di Bruninho, dopo il muro di Vettori su Renan, costringono nuovamente Vacondio alla pausa sul 15-8 per i modenesi. Si prosegue con un filotto di cinque punti che spinge la DHL avanti 19-10, i monzesi che provano a rispondere con tre punti consecutivi (Renan, Jovovic ed errore di Vettori), 21-14, ma la è DHL che conquista il parziale, 25-18 (attacco vincente di Nikic).

Nel terzo set si viaggia sull’equilibrio fino al 10-10, poi è un guizzo di Monza con il primo tempo di Beretta, 12-11, a regalare il vantaggio al time-out tecnico ai monzesi. Al ritorno sul mondoflex, si prosegue sulla parità fino al 14-14, poi Petric con due giocate consecutive, e Vettori da posto quattro, rilanciano Modena avanti 19-16, e costringono Vacondio al time-out. Al ritorno in campo i monzesi faticano a riprendere il loro ritmo: Vettori al servizio agevola le giocate di Modena che, con un filotto di quattro punti, stacca i monzesi 23-17. Rousseaux prova a suonare la carica (24-20), ma ormai il distacco è troppo: Nikic gioca il mani fuori e Modena conquista anche il terzo set, 25-20.

L’inizio del quarto set dimostra che il Gi Group non si è arreso: l’attacco vincente di Renan, dopo una grande difesa di Botto, e l’errore di Petric, valgono il vantaggio, 5-4. Si viaggia punto a punto fino al 7-7, poi Modena approfitta di due errori dei monzesi e del muro di Petric su Renan per andare avanti 10-7, e Vacondio chiama time-out.  Le parole del tecnico di casa non bastano: Verhees va a segno con un primo tempo ma non riesce a tenere in campo il servizio, e Modena chiude avanti al time-out tecnico, 12-9. Con due punti di fila, la DHL accelera subito portandosi nuovamente sul più tre, 18-13, grazie all’ace di Bruno. Il vantaggio, anche in questo parziale, continua ad essere troppo: la squadra di Lorenzetti gestisce il gioco ed il punteggio e, con un filotto di tre punti (due primi tempi di Lucas e l’ace di Petric), chiude quarto set 25-17 e la partita per 3-1. Il Gi Group, nonostante una buona prestazione, deve ancora rimandare la prima gioia stagionale.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Renan (Schiacciatore Gi Group Team Monza): ”Peccato, perché dopo un primo set giocato con determinazione ed in modo ordinato, siamo tornati ad essere imprecisi e poco continui nel secondo e terzo parziale. Quando giochi contro squadre di qualità, come Modena, se commetti tanti errori di fila poi diventa quasi impossibile recuperare. Abbiamo dimostrato di essere una squadra ostica, quando giochiamo la nostra pallavolo. Se vogliamo migliorare dobbiamo continuare su questa strada dal punto di vista del carattere e della voglia, ma commettere meno errori soprattutto consecutivi.”

Nemanja Petric (Schiacciatore DHL Modena): “Siamo partiti male, a differenza di Monza che ha espresso un’ottima pallavolo per tutto il primo parziale. Poi, quando abbiamo recuperato il cambio palla e la fase break, sono venute fuori le nostre migliori qualità. E’ stata una vittoria importante che ci da morale e ci fa tornare a casa con tre punti importanti. Monza è un’ottima squadra: farà molto bene in questa stagione, ne sono sicuro”.

PROSSIMI APPUNTAMENTI: Il Gi Group Team Monza sarà impegnato martedì  17 novembre, nella quinta giornata di andata di Superlega UnipolSai, contro la Revivre Milano, alle ore 20.30, al Pala Borsani di Castellanza (diretta Rai Sport 1).