Kemas Lamipel col pensiero rivolto a Castellana Grotte

La serie delle dieci vittorie consecutive, ottenute dalla Kemas Lamipel, iniziò proprio a fine ottobre contro la Materdomini.it di Castellana Grotte.
Dopo un primo set in affanno, i “Lupi” si sciolsero, imponendosi per 3-1, passando così dal penultimo posto alla sesta posizione. Poi sarebbe arrivata la seconda vittoria consecutiva in casa del Massa ed il proseguimento della serie.
Dopodomani, sabato, i biancorossi di Michele Totire incontreranno di nuovo la compagine di coach Maurizio Castellano.
Si giocherà, con inizio alle ore 16, al PalaGrotte, un impianto in cui i santacrocesi hanno già giocato più volte, dall’inizio del terzo millennio ad oggi.
La squadra pugliese, dopo aver usufruito di un turno di riposo, si appresta ad affrontare un doppio turno casalingo, ospitando due formazioni toscane: la capolista Kemas Lamipel, allenata dal concittadino Michele Totire e dell’ex Tamburo (a Castellana per qualche mese nel 2015) e la Emma Villas Siena.
L’ultima partita del 2017 è ritenuta complicatissima dai baresi, i quali sono però reduci dal successo al quinto set in quel di Catania, dove Gradi e compagni, hanno dimostrato di essere vivi e pronti a giocarsi tutte le loro carte nella seconda parte del girone di ritorno.
Negli ultimi giorni, il tecnico Castellano ha lavorato per trovare le contro misure alla squadra conciaria, ritenuta esperta e con un livello tecnico sicuramente superiore rispetto a Fiore e compagni. Tuttavia i pugliesi avranno grandi motivazioni e punteranno proprio su queste per farsi trovare pronti sabato prossimo.
La Kemas Lamipel non deve assolutamente sottovalutare gli avversari, altrimenti rischierebbe un brusco risveglio.
Nei giorni dopo Natale i gialloblù hanno sostenuto due allenamenti congiunti con la nazionale italiana Under 18 allenata da Vincenzo Fanizza, al lavoro in Puglia per preparare il torneo di qualificazione agli Europei di categoria in programma ai primi di gennaio.
Nelle file degli azzurrini ci sono ben quattro giocatori provenienti dall’Accademia del Volley Giovanile della Materdominivolley.it Castellana ed esattamente: Catania, Cianciotta, Disabato e Scardia, a conferma della bontà del vivaio barese.

Marco Lepri – Ufficio stampa “Lupi” Santa Croce

Nella foto di Veronica Gentile: un’azione nella partita di andata con Castellana Grotte.