La soddisfazione di Paolo Montagnani

Prima settimana di lavoro e prime sensazioni per Paolo Montagnani. Una settimana già intensa come nello stile del coach labronico e che ha soddisfatto Montagnani ed il suo staff tecnico per le risposte che hanno avuto dai giocatori in termini di disponibilità e di motivazioni. Ma ecco tutto questo raccontato da Paolo Montagnani.
Allora coach come procede il lavoro? “Entriamo oggi nella seconda settimana di lavoro. Sarà una settimana molto dedicata alle verifiche mediche ed a controlli più specifici sui giocatori. Oltre a ciò intensificheremo ulteriormente il lavoro fisico. Comunque procede tutto secondo la norma e secondo i programmi e siamo molto soddisfatti”.
I giocatori come hanno affrontato questa nuova avventura? “I ragazzi stanno lavorando molto bene e con grande impegno. La filosofia che ci siamo dati è che non dobbiamo perdere tempo in chiacchere. Andiamo dritti agli obbiettivi che che ci siamo dati e tutti i giocatori hanno compreso perfettamente. Sono molto contento del loro approccio al lavoro”.
Del resto molti di loro ci hanno detto chiaramente che avevano scelto l’Acqua Fonteviva anche per lavorare con Paolo Montagnani. “Scherzando con il Presidente gli dicevo che questa cosa l’avevi aggiunta tu. Parlando seriamente però devo dire che è una cosa che mi fa molto piacere. In tutti ho trovato disponibilità a lavorare. Come ti dissi prima della chiusura del mercato, do per scontato che tutti abbiamo le giuste motivazioni. Chi fa il nostro lavoro non può permettersi di non averne. Tutti i ragazzi sono molto carichi e siamo anche molto soddisfatti per come abbiamo organizzato la logistica”.
Già perché non avere ancora a disposizione la Bastia poteva creare qualche problema. “Ed invece il Pala Cecconi è un ottimo impianto di allenamento, con schermo a led, telecamere che ci aiutano nelle riprese tecniche ed un gran bel parquet. Insomma, come detto, siamo molto contenti ed anche la squadra è molto soddisfatta”.
Da livornese doc, come ti sembra che la città stia accogliendo la Fonteviva? “C’è grande interesse e curiosità. Fin dal primo allenamento abbiamo avuto molte persone a vederci. Il mondo della pallavolo labronica è già coinvolto e segue con interesse la Fonteviva. Adesso sta a noi cercare di entrare ancora di più nel cuore della città di Livorno e cercare di intercettare l’interesse anche di coloro che non sono direttamente legati a questo ambiente”.