Attacco alla capolista: domenica ad Ortona ci vuole la migliore Olimpia di sempre

Per rimettersi sulla giusta strada dopo l’ultima sconfitta casalinga contro la favorita Siena, agli orobici serve una grande impresa, e questa opportunità di riscatto si presenta proprio alla quinta giornata, una trasferta-sfida che può rivelarsi utile sia al morale che a smuovere la classifica che vede al momento i bergamaschi scivolati in ottava posizione a 5 punti.

Certo il match non sarà dei più facili, proprio perchè la Sieco Service Ortona, l’avversario di domenica, è in prima posizione di classifica, ancora imbattuta. Ortona si è scontrata finora con Mondovì, Reggio Emilia, Cantù e la Materdominivolley, collezionando sempre 3 punti eccetto nell’ultima giornata in cui ha vinto solo al tie break nel difficile campo pugliese.

Tra le sue fila l’opposto Marks è la punta di diamante della sua squadra, nonostante nell’ultimo match abbia accusato problemi fisici e sia stato sostituito da Carelli, e le bande Bertoli e Ottaviani non sono da meno, schiacciatori efficaci e di esperienza da anni della categoria, inoltre Ortona ha cambiato palleggio ed è approdato il regista Pedron, lo scorso anno di casa a Lagonegro. Anche i centrali, il capitano Simoni e Menicali, sono giocatori di esperienza e attenti a rete e dinamici, insomma un sestetto che in questo momento è al top della forma e sta macinando punti senza battute d’arresto, una squadra coesa e affiatata, che gli orobici proveranno a minare nelle sue sicurezze.

Il ritrovato Nicola Tiozzo, reduce dal lungo stop dovuto all’infortunio alla mano sinistra, si esprime sull’andamento della squadra e sul match di domenica:”Contro Siena è stato sicuramente un test che ha evidenziato tante cose positive e anche diverse situazioni da migliorare, la strada fortunatamente è ancora lunga quindi stiamo già lavorando in palestra per migliorarci e sono sicuro che al ritorno sarà una partita diversa.”

Per il prossimo match, lo schiacciatore oroblù analizza la capolista:”Ortona è sicuramente una squadra che sta vivendo un momento molto positivo che fa della ricezione e l’aggressività in difesa la sua forza e al momento è prima in classifica non per caso, per quanto riguarda noi dobbiamo vivere questa partita come una finale, dobbiamo aggredire per primi e tornare a vincere, non sarà facile ma abbiamo le carte in regola per riuscirci. Dopo quasi un mese ora anche io sono tornato ad allenarmi a pieno regime, il dito sta meglio, fisicamente mi sento molto bene e sto riprendendo il ritmo di gioco molto in fretta. Sarà una partita da giocare con il coltello tra i denti e per quanto mi riguarda la voglia di vincere è tanta.”

L’Olimpia potrà disporre della rosa al completo, eccetto per il secondo opposto Paolo Battaglia, reduce da un infortunio alla caviglia, ma forte del nuovo acquisto Signorelli che completerà il reparto centrali, già esordito contro Siena, a disposizione di coach Spanakis per tentare l’impresa e mettere in atto la reazione sperata per tornare a marciare.

Una reazione che l’Olimpia dovrà dimostrare sul difficile campo abruzzese, in una partita tutta da vedere, che sarà trasmessa al link: https://youtu.be/_W8eSTXNBVs

Arbitri dell’incontro saranno Carcione Vincenzo e Grassia Luca. Fischio d’inizio alle ore 18 al Palasport Comunale di Ortona.

Photo: Luca Giuliani

Linda Stevanato-Ufficio Stampa Olimpia Bergamo