E’ una grande prima quella di Modena Volley con Padova, 3-0 in un PalaPanini da sogno

 

Leo Shoes Modena – Kioene Padova 3-0 (25-21, 25-19, 25-15)

Leo Shoes Modena: Anderson 8, Zaytsev 16, Bednorz 11, Christenson 3, Holt 7, Mazzone 4, Rossini (L); Pinali 1, Bossi 1, Kaliberda. Non entrati: Estrada, Salsi, Rinaldi, Iannelli (L). Coach: Andrea Giani. 

Kioene Padova: Polo 2, Volpato 3, Travica 3, Ishikawa 3, Hernandez 16, Barnes 12, Danani (L); Goattardo, Cottarelli, Casaro, Randazzo 2. Non entrati: Fusaro, Canella, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.

Arbitri: Goitre-Sobrero.

Durata: 29’, 26’, 25’. Tot. 1h 20’

Spettatori: 4837 di cui 3526 abbonati

Incasso: 53.260 Euro

MVP: Ivan Zaytsev (Leo Shoes Modena)

NOTE. Modena errori 11, ace 7; Padova errori 14, ace 5. Muro: Modena 7, Padova 6. Ricezione: Modena 52% (43% prf), Padova 49% (30% prf). Attacco: Modena 53%, Padova 42%.

Sponsor in panchina: Christian Storci, Managing Director Atlantic Fluid Tech

Premiazione MVP a cura di: Christian Storci, Managing Director Atlantic Fluid Tech, e Michele Storci, Financial Director Atlantic Fluid Tech

Premiazione MVP pubblico a cura di: Sabrina Magni, Ammistratore unico di Magni Leonildo Srl

Un PalaPanini con oltre 4800 spettatori accoglie la prima gara di Superlega tra la Leo Shoes Modena di Giani e la Kioene Padova di Baldovin. La Leo Shoes parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Holt-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La Kioene Padova parte con Travica-Hernandez, in banda Ishikawa-Barnes, Polo-Volpato al centro con La Fuente libero. Il primo set è nel segno di Modena che si porta sul 14-8 e indirizza da subito il parziale che si chiude 25-21 per i padroni di casa con Bednorz che attacca col 75% e un buonissimo Mazzone col 67%. Anche nel secondo set è la Leo Shoes a partire fortissimo, 20-16 con un sontuoso Christenson che smarca Zaytsev e Anderson con grandissima frequenza. Nel parziale capitan Zaytsev difende con uno straordiario 89%. Il set si chude 25-20. Anche nel terzo set è monologo Modena che arriva al 18-9 e chiude 25-15 il parziale e 3-0 il match.

 

Bartosz Bednorz (Leo Shoes Modena): “Sono molto contento ed entusiasta della nostra performance in campo questa sera. Vincere 3 a 0 all’esordio, davanti al pubblico del PalaPanini è sempre meraviglioso. Se mi piace la disposizione della squadra? E’ veramente stimolante giocare in un team così forte, penso che il nostro obiettivo è ben chiaro, vogliamo vincere lo scudetto e vogliamo vincere ogni cosa, perché siamo Modena. Oltretutto non è stato solo un ottimo inizio per tutti noi, ma anche un bel regalo per il nostro Presidente che oggi compie gli anni”.

Valerio Baldovin (Kioene Padova): “In questo momento non abbiamo il ritmo che ha Modena. Loro hanno fatto metà dei nostri errori forzando al servizio. La squadra ora è al completo e quindi avremo tempo per lavorare finalmente tutti insieme. Oggi si sono viste alcune cose buone, ma nel primo e terzo set abbiamo commesso troppe imprecisioni. Randazzo è nella fase di quasi completo recupero, ma rispetto a Barnes e Ishikawa ha meno ritmo partita, motivo per cui ho preferito farlo partire dalla panchina. Hernandez ha fatto una buona prestazione ma non è sufficiente la prestazione di qualche singolo. Serve maggiore efficienza di gioco a livello di squadra”.

 

Le interviste integrali a Andrea Giani, Bartosz Bednorz e Micah Christenson sono sul canale ufficiale youtube Modena Volley: https://youtu.be/uVWBGcJKs9k

Foto utilizzabili con credits Modena Volley a soli fini giornalistici