Il Pool Libertas Cantù batte la Videx Grottazzolina e si riprende il quarto posto

POOL LIBERTAS CANTU’ 3

VIDEX GROTTAZZOLINA 1

(25-19, 21-25, 25-20, 25-22)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 2, Santangelo 22, Preti 20, Cominetti 18, Frattini 6, Robbiati 5, Butti (L1), Alberini, Suraci, Danielli. NE: Gasparini, Monguzzi, Pellegrinelli, Rudi (L2). All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 7, battute sbagliate 18, muri 8).


VIDEX GROTTAZZOLINA: Marchiani, Sequeira 18, Centelles 11, Vecchi 13, Cubito 10, Gaspari 6, Romiti (L1), Romagnoli, Pulcini, Di Bonaventura. N.E.: Poey, Calarco, Minnoni, Vallese (L2). All: Ortenzi, 2°all: Pison (battute vincenti 2, battute sbagliate 12, muri 8).

Arbitri: Antonio Gaetano (Catanzaro) e Gianluca Cappello (Siracusa)

Addetto al videocheck: Fabio Piave

Al termine di un match lottato dal primo all’ultimo punto, il Pool Libertas si impone 3-1 sulla Videx Grottazzolina, diretta concorrente per il quarto posto, e resta in scia a Castellana Grotte. Partita in cui le difese hanno raccolto tutto quello che si avvicinasse, e giocata a viso aperto da entrambe le parti per quasi due ore.

Coach Luciano Cominetti deve rinunciare a Capitan Dario Monguzzi, e quindi schiera Alessandro Frattini in diagonale a Gabriele Robbiati, con Mirko Baratti in regia, Andrea Santangelo opposto, Roberto Cominetti e Alessandro Preti schiacciatori, e Luca Butti libero. Coach Massimo Ortenzi risponde con Manuele Marchiani in regia, Valdir Sequeira opposto, Hiroshi Rosales Centelles e Riccardo Vecchi in banda, Marco Cubito e Massimo Gaspari al centro, e Roberto Romiti libero.

Il primo set parte con le squadre in campo tese, con il Pool Libertas che prova a scappare (7-5) e con la Videx a sorpassare con un parziale di 4-0 su turno in battuta di Sequeira (7-9). I canturini si sciolgono, e piazzano un parziale di 8-1 che ribalta la situazione, costringendo Coach Ortenzi a chiamare due time-out in breve tempo (15-10). Il turno in battuta dell’opposto portoghese di Grottazzolina è di nuovo insidioso, e Coach Cominetti vuole parlarci su (20-17). Al rientro in campo i padroni di casa ritornano a macinare gioco, e chiude il parziale un muro di Baratti su Vecchi (25-19).

Nel secondo set entra in campo un’altra Videx, che parte subito a razzo (0-4). Il Pool Libertas, pur molto falloso in battuta (7 errori nel parziale), risponde palla su palla ai marchigiani, avvicinandosi (7-9, 14-16, 17-19, 20-21) senza riuscire a colmare il gap con gli avversari. Con un’accelerazione nel finale, Grottazzolina si aggiudica il set grazie a una parallela di Vecchi confermata in campo dal videochek (21-25).

Il terzo set inizia con le squadre appaiate nel punteggio. Una veloce di Cubito porta al doppio vantaggio esterno (7-9). Preti e Santangelo rimettono il punteggio in parità a quota 10 e il Pool Libertas prova a scappare. La Videx difende tutto e si prosegue palla su palla. Frattini mura Sequeira, Santangelo attacca mani out, e Coach Ortenzi ferma il gioco sul primo doppio vantaggio canturino (19-17). Sequeira riporta sotto i suoi (21-20), ma è un suo attacco fuori a lanciare Cantù avanti (23-20), con Coach Ortenzi a chiamare time-out. Al rientro in campo Cominetti e un ace di Preti chiudono il parziale (25-20).

Il quarto set inizia con i canturini che prendono subito il doppio vantaggio con uno scatenato Santangelo, e Coach Ortenzi ferma il gioco (8-6). Cominetti mura Sequeira ed è +3 (11-8). La Videx reagisce e piazza un parziale di 4-0 pareggiando a quota 14 e costringendo Coach Cominetti a chiamare time-out. In campo si lotta palla su palla, Cominetti risponde a Centelles, Grottazzolina salva tutto in difesa, ma il Pool Libertas non è da meno. Robbiati mura Gaspari, e Coach Ortenzi vuole parlarci su (22-20). Centelles mura Preti, ed è il turno di Coach Cominetti di fermare il gioco (23-22). Al rientro in campo Vecchi e Sequeira sbagliano, e consegnano set e match ai canturini (25-22).

Queste le parole di Coach Cominetti a fine partita: “Questa è stata una bella vittoria. E’ stata una partita vera sotto ogni punto di vista. Abbiamo giocato bene il primo set, nel quale abbiamo battuto e murato bene, e facendo così siamo riusciti a vincere il parziale con facilità. Nel secondo set purtroppo abbiamo sbagliato troppi attacchi in cambiopalla, e in questa categoria non ci si può permettere di sbagliarne 7. Abbiamo avuto un attimo di ripresa a metà set, ma era troppo tardi per riuscire a farlo nostro. Complimenti ai ragazzi perché questa era una partita molto impegnativa sotto l’aspetto emotivo, ma questo ci ha regalato una grandissima soddisfazione perché i ragazzi sono stati sul pezzo per tutto il tempo. Grottazzolina non è venuta a Cantù a fare una passeggiata, è venuta per cercare di portare a casa punti e per ritrovare una posizione in classifica ottimale per i play off. Questo ci fa molto onore in previsione della prossima partita a Prata, per conquistare i punti che ci servono per riuscire ad agguantare quello che è il nostro sogno che si sta avverando”.