Leo Shoes vs Conad Reggio: la modenese della Superlega la chiude 3 a 1

L’allenamento congiunto tra Conad Reggio e Leo Shoes al PalaPanini viene scandito, solo per i primi due set, ai 15 e pallone rigiocato a conferma del punto. Conad esce vincitrice dal primo, con un vantaggio quattro punti raggiunto sul 10 a 6. Tocca invece a Reggio incassare il colpo al secondo set, chiuso 15 a 13 per la Leo Shoes. Sul terzo, una volta tornati alla normalità dei 25 punti, Modena ingrana lasciando Conad a 18. Leo Shoes porta a casa la vittoria al quarto, con cambiamenti consistenti in entrambe le formazioni (25 a 19).

Set 1

La rosa reggiana vede scendere in campo gli schiacciatori Scarpi e Dolfo (capitan Ippolito assente), Zingel e Miselli al centro mentre la diagonale è di Pinelli e Magnani. Conad fa leva sul muro che lavora molto bene, per quanto al contempo accusi l’attacco dei centrali Estrada e Bossi. Dopo una fase iniziale punto a punto, Reggio si piazza su un 10 a 6 in vantaggio. Il set si chiude su un attacco di Zingel, con rigiocata successiva e il punto finale di Dolfo (tocco a muro del Modena).

Set 2

Riscaldata, Modena torna in campo più decisa in attacco e inizia il distacco dai reggiani. Il giro di Zingel a muro, però, permette di tirare il fiato e raggiungere il pareggio. La Leo Shoes non molla un colpo, è nuovamente Estrada a mettere la firma su molti attacchi vincenti e insieme a lui anche Mazzone dal centro. La speranza di recupero, con Scarpi in attacco che conferma i 13 punti contro i 14 modenesi, svanisce all’ultima azione. Tentato recupero di un pallonetto di Bednorz, che però conferma il secondo set per Modena.

Set 3

Senza rigiocata Modena riparte di slancio, mentre Conad concede agli avversari qualche imprecisione di troppo specialmente sulla seconda linea. Nuovo ingresso in campo reggiano quello di Gabriele Lucich, schiacciatore, dalle giovanili del Pieve Volley Tricolore. Il vantaggio della Leo Shoes aumenta a metà del set, con Bednorz al servizio (15 a 9 per Modena). La ripresa reggiana è lenta mentre il gioco modenese resta lucido e pulito, Conad non riesce a recuperare e il set si chiude 25 a 18 su un attacco di Pinali.

Set 4

Al quarto entra Catellani alla regia e il giovane Cagni a sostituire Morgese. Cambio quasi completo del roster anche per la Leo Shoes, che parte decisa in vantaggio (8 a 2). Conad recupera terreno, ma commette qualche errore al servizio dando più respiro al gioco modenese. Nonostante il lento recupero reggiano, Modena si fa sempre più vicina alla chiusura (18 a 16), con un Alessandro Negri inarrestabile. Leo Shoes raggiunge il match point e chiude il set su un attacco out di Scarpi.