Peimar Volley pronta alla trasferta di Mondovì

Quarta giornata del campionato di A2 Credem Banca e seconda trasferta per la Peimar Volley, la prima fuori dalla Toscana.

Avversaria di turno Synergy Mondovì, formazione del cuneese, zona di grande tradizione pallavolistica (la stessa Mondovì ha due squadre in serie A, maschile e femminile).
Il team, nelle prime uscite, ha palesato qualche difficoltà di troppo, ed occupa attualmente l’ultimo posto in classifica, con zero punti, frutto di tre sconfitte: ad Ortona, in casa contro Kemas Lamipel, e a Brescia.

Un dato che non può lasciare tranquilli, anzi, preoccupa: di fronte al pubblico amico i piemontesi metteranno in campo tutto quello che hanno, pur di sbloccare la classifica e tirarsi fuori da una situazione che, giornata dopo giornata, potrebbe diventare pesante.

Il sestetto di coach Marco Fenoglio ha accusato, una settimana fa, la defezione dell’opposto bulgaro Kadankov, che non ha partecipato alla trasferta di Brescia. Questo ha costretto il tecnico a una piccola rivoluzione: in diagonale con il play Pistolesi è partito Ristani, sostituito poi da Borgogno (24 pt per lui). In banda, Terpin e Loglisci. Coppia centrale, Biglino e Presta, con i liberi ad alternarsi: Pochini in ricezione, Garelli in difesa. La presenza di Kadankov è ancora in forse, dato che LegaVolley non ha registrato ancora alcuna variazione al roster della squadra. Probabile che le riserve siano sciolte nell’imminenza della gara, in programma domenica pomeriggio al Pala “Nino Manera” di Mondovì.

Ufficio stampa Peimar Volley