Presentata in Regione Lazio la nuova maglia

Sulla divisa il motto di Telefono Rosa

La prima squadra di volley della Capitale lancia la nuova stagione nella sede istituzionale regionale per eccellenza, che condivide il progetto e le finalità, portare in alto il nome di Roma a livello sportivo italiano.

La Roma Volley Club mostra il suo lato più bello, presentando la nuova maglia dei lupi e delle lupe e lanciando questa mattina la stagione sportiva nella sede della Regione Lazio, alla presenza di Daniele Leodori, Vice Presidente della Regione Lazio, e di Telefono Rosa con la Presidente Maria Gabriella Carnieri Moscatelli. Così, in un clima di grande collaborazione e condividendo i progetti l’istituzione regionale per eccellenza sposa appieno le finalità sportive e sociali della prima squadra di Roma e spinge in alto il sodalizio romano. È stata, come detto, presentata la nuova divisa che avrà il logo di Telefono Rosa con il motto “Più forti insieme”, una campagna etica per sensibilizzare il no alla violenza sulle donne e di genere.

TELEFONO ROSA Non solo schiacciate, la Roma Volley Club protagonista anche nel sociale, infatti vuole combattere la violenza sulle donne e di genere, sostenendo la battaglia a difesa dei loro diritti. Per questo la Roma Volley Club è già attiva portando in alto i valori di Telefono Rosa, gestore del numero antiviolenza 1522: per tutta la stagione 2019/2020 i giocatori e le giocatrici porteranno sulla maglia il logo dell’Associazione e il motto “Più forti insieme”. Un segnale forte per chiedere rispetto verso le donne nello sport e in tutti i settori della vita pubblica e privata. Nel corso della stagione seguiranno una serie di iniziative congiunte.

IN CAMPO A scendere per prime in campo saranno le ragazze della Serie A2 che la prossima domenica se la vedranno sul difficile campo di Trento, l’esordio in casa al PalaHoney (via di Macchia Saponara, 151, all’Axa) avverrà il 13 ottobre alle ore 17.00 contro Busto Arsizio. La squadra, che ha avuto un’importante ristrutturazione, è la giusta espressione di esperienza con ragazze di calibro e spessore e atlete giovani e dal gran talento. Un mix che fa molto ben sperare. L’esordio dei ragazzi in serie A3 avverrà, sempre al PalaHoney, il 20 ottobre alle ore 18.00 nel derby contro Sabaudia. Il gruppo storico è stato per lo più confermato con l’aggiunta di qualche elemento che possa portare sostanza e qualità, ma senza dimenticare i giovani.

FEBBRE ABBONAMENTI Dopo la festa di domenica alla presenza di 1000 persone è già febbre RVC, infatti in poche ore bruciati 100 abbonamenti.

 

Le dichiarazioni dei presenti in conferenza stampa

 

Antonello Barani, Presidente Roma Volley Club maschile: “La sinergia tra maschile e femminile ci ha spinto a mettere l’accento sul sociale e verso Telefono Rosa, che abbiamo spinto e promosso attraverso i nostri canali, ogni settimana faremo con loro un evento, il nostro intento è far crescere i ragazzi e dar loro valori di vita. Abbiamo fatto qualcosa di importante unendo queste due realtà, ma vogliamo continuare a migliorare”.

 

Maria Gabriella Carnieri Moscatelli, Presidente e fondatrice di Telefono Rosa: “Trent’anni di lavoro su questa materia mi hanno portato a crescere e capire meglio la società. Abbiamo due case dove ospitiamo donne e bambini, una delle quali è della Regione Lazio, il nostro fiore all’occhiello. La violenza è il male delle società. Noi crediamo nel lavoro con i giovani e voi siete al nostro fianco in questa battaglia. Dobbiamo unirci per combattere la violenza, affinchè la struttura e la società cambino. Vogliamo far emergere valori reali di vita comune”.

 

Daniele Leodori, Vice Presidente della Regione Lazio: “Questo di oggi è un momento importante per lo sport e la ricaduta che lo sport ha sul sociale e sulla vita quotidiana. Voi rappresentate l’eccellenza sportiva romana, portate in alto i colori di Roma Capitale. La violenza sulle donne non è un tema solo femminile, ma di tutti. I messaggi che voi date dal campo sono importanti per la società”.

 

Pietro Mele, Presidente Roma Volley Club femminile: “Le due squadre sono state create e messe a punto in maniera diversa, nel gruppo delle ragazze c’è stata una rivoluzione, mentre i ragazzi hanno rinforzato la rosa con qualche innesco, gli obiettivi sono grandi. Il settore maschile vuole migliorare il risultato dello scorso anno e dare a Roma la posizione che merita. Con il gruppo femminile vogliamo entrare nelle prime cinque e disputare la pool promozione. Questo viaggio per noi rappresenta un sogno, la società punta in alto. Stiamo lavorando duro per arrivare al vertice”.

 

Riccardo Viola, Presidente Coni Lazio: “Roma ha 15 municipi potremmo pensare a un palazzetto per ogni municipio, ma questo è molto difficile. Speriamo che ci possa essere una maggiore sensibilità proprio verso l’impiantistica. Questo sodalizio mi fa tornare indietro nel passato, alla polisportiva Roma. Lo sport continua essere una bella isola felice, dove all’interno troviamo tutti i valori. Abbiamo bisogno di crescere ancora però”.

 

Andrea Burlandi, Presidente Fipav Lazio: “Abbiamo già applaudito l’operazione di questa sinergia, Roma Volley Club è un brand accattivante, i positivi risultati aiuteranno a spingere le persone al PalaHoney, ma dobbiamo colmare il gap dell’impiantistica che non basterà a contenere l’entusiasmo. Questo consorzio è di grande sviluppo e queste sinergie evidenziano i valori del nostro movimento”. Presenti in platea anche Luciano Cecchi, Direttore Eventi Fipav Lazio, e Claudio Martinelli, Presidente CT Roma.

 

Roberto Mignemi, Direttore Generale del settore femminile. “Siamo molto fiduciosi per la stagione e convinti che il campo ci darà soddisfazione con un bel ritorno di pubblico e di immagine, per il nostro brand abbiamo pensato a un lupo più moderno per portare fuori l’immagine di Roma con una ventata di innovazione e marketing, oggi i nostri sponsor sono importanti, condividono il progetto e ci sono vicino. Vogliamo diventare una società non solo della Capitale, ma del Lazio, abbiamo tante altre realtà collegate che sono parte di noi”.