Presentazione “sprint” per Olimpia Bergamo ospite di Scuderia Blu Maserati

Presentazioni sprint sul palco della Scuderia Blu Maserati di Bergamo allestito a festa questa sera per l’occasione.

Ospiti della serata oltre allo staff tecnico e medico, sponsor e stampa anche l’amministrazione comunale con Loredana Poli, assessore allo Sport e Istruzione, e Nicolò Carretta, consigliere regionale che hanno rimarcato l’idea che i concittadini sono tifosi e vicini a Olimpia con entusiasmo. “Tra le offerte sportive del territorio” considera Loredana Poli “L’amministrazione si potrà interessare anche a promuovere l’attenzione alle scelte di genere per questo sport: la pallavolo è sport maggiormente giocato da ragazze ma riequilibrare le scelte potrà essere uno spunto di politica interessante per il territorio”.

L’augurio di Carretta è quello di coinvolgere il pubblico sempre di più e di una stagione scoppiettante, “Chi porta la maglia Olimpia sarà sicuramente orgoglioso di questo movimento creato.”

E a proposito di maglia, la presentazione delle nuove divise ufficiali 2019-2020 di Olimpia Bergamo è stato il piatto forte della serata : inedita la maglia del libero di un raffinato verde petrolio.

Dal design essenziale ma molto ricercato, Erreà realizza per il club bergamasco divise che ripropongono la tradizione innovandola e inserendo dettagli innovativi.

Grintosa ma elegante la prima divisa si presenta nel classico blu rivitalizzato da un inserto dalla tonalità carta da zucchero posto lungo i fianchi che sottolinea e valorizza la vestibilità aderente della casacca. L’oro fa la sua comparsa nel collo, nel bordo manica, nei nomi e numeri di gioco. Indossata da Dore della Lunga durante la sfilata.

Stesso modello e design per la seconda maglia, indossata da Capitan Garnica, che presenta il bianco come colore principale con inserti laterali blu e stessi dettagli in oro.

Inedita e molto raffinata la maglia del libero realizzata in un originale e brillante verde petrolio con particolari e inserti in bianco, esibita da Pasquale Fusco.

Il modello aderente della divisa si sposa perfettamente con la scelta del tessuto realizzato con pregiati filati elasticizzati che favoriscono la massima estensibilità del capo.

Morbido e dall’effetto “second skin” si caratterizza per particolare leggerezza sulla pelle ma allo stesso tempo ottima resistenza nelle fasi di gioco.

 

Nella foto: Fusco, Garnica, Della Lunga. Foto di Luca Giuliani

Così la responsabile volley Erreà Mariana Conde descrive la maglia nuova Olimpia, ed il team come “la squadra più elegante della serie A”.Olimpia società di livello  su cui abbiamo puntato da tanti anni, porto i saluti del Presidente Gandolfi, vi auguro di partire a mille e di arrivare più in alto possibile”.

L’intervento poi dei Presidenti, con Nicola Caloni ad esprimersi a proposito delle maglie “Sono tornati gli sponsor sulle maglie perchè abbiamo voluto fare un regalo alla città nella scorsa stagione. Era anche un progetto per aprire le porte ad altri supporti, qualcuno si è unito a noi, e quest’anno si è tornati ai nostri due marchi principali. Ci sono 3 elementi fondamentali da sottolineare per la stagione imminente: la tifoseria, i volontari, perchè senza di loro non riusciremmo a fare ciò che facciamo, e gli sponsor. I nostri amici, che definisco così perchè non si tratta solo di un discorso meramente economico ma anche di passione che mettono per Olimpia, ci aiutano a concorrere in campionati di questi livelli, a tutti loro va il nostro ringraziamento. La pallavolo ultimamente soffre molto e chi riesce a dare questo contributo fa un bel gesto non solo per noi ma anche alla città e a tutto il movimento.”

Presidente Agnelli: “Dopo un’estate difficile e molto calda, siamo arrivati a impostare il campionato, con la speranza di avere dei buoni risultati e di dimostrare che le nostre scelte, del ds Insalata del coach Spanakis coadiuvate da me, si rivelino vincenti. Ci tengo a ringraziare una persona amica come Marco Trezzi che dal nulla ha creato La Tribù, la nostra tifoseria che quest’anno ci supporterà e speriamo che possa essere sempre il settimo giocatore in campo. In bocca al lupo e grazie a tutti gli sponsor, che ci hanno sempre dato una mano e ai nuovi entranti con entusiasmo”

Il direttore generale Amedeo Amadeo rimarca gli obiettivi a cui tiene particolarmente, nella sostanza si auspica la vittoria, e introduce così alla presentazione  dello staff tecnico, con il ds Insalata che spiega la formula del girone unico a 12 squadre attrezzate per dare battaglia “Proveremo a fare il meglio possibile, ci sono tutte le carte in regola per arrivare lontano, ci sarà da battagliare ogni domenica, garantito”.

E’ la volta di coach Spanakis: “Dopo 2 mesi si comincia, come obiettivo dobbiamo prima di tutto confermarci, ripetendoci un mantra che portiamo dentro di noi; ora ciò che preme è il lavoro in palestra, c’è ancora tanto da fare e sacrificio da mettere per arrivare ad un livello di gioco importante. La preparazione è andata bene, ora dobbiamo pensare a ciò che possiamo fare in campo, si sono già create belle alchimie dentro e fuori dal campo con un grosso margine”

A chiudere, dopo la passerella dello staff al completo, è il presidente onorario Nuccio Longhi:” Sto aspettando con ansia domenica nonostante siano 46 anni che seguo la pallavolo, la domenica è sempre una grande occasione per me. La squadra è stata fatta nel modo giusto, la pallavolo è momento di crescita, è cultura. Ti insegna a vincere, a perdere, a rispettare l’avversario, l’allenatore, l’arbitro. Al palazzetto abbiamo spesso superato le 1000 presenze. Da noi ci sono le famiglie, i gesti tecnici, la preparazione, è un momento di crescita ed è uno sport sano.Sulla passata stagione?Quando si compete per il primo posto la mia teoria è sempre quella: quando siamo noi a perdere mi scoccia molto, quando sono gli altri a vincere un applauso va fatto. L’anno scorso abbiamo perso contro una squadra che aveva qualcosa in più. Quest’anno invece…” e lascia i puntini di sospensione quasi “scaramantici”, chiusi con uno scrosciante applauso di tutta la platea di stampa e sponsor venuti ad assistere.

La festa si è chiusa con un ricco buffet allestito all’interno del salone Maserati.

Non resta che attendere il fischio d’inizio, che sancirà domenica al Pala Agnelli l’avvio del primo match del 75° campionato di serie A2.

Linda Stevanato-Ufficio stampa Olimpia Bergamo