Super Mater a Cuneo per tre punti d’oro

La vittoria della “testa”, tutti concentrati davanti ai 1500 del Pala Ubi Banca. La vittoria del “carattere”, quello che è servito e servirà ancora in questo finale di regular season. La vittoria della maturità, in una giornata che può essere fondamentale per la crescita del gruppo e anche per la classifica. La vittoria del “cuore”, non a caso firmata e controfirmata dal capitano Alessio Fiore, top scorer con 16 punti e mvp per la stampa di casa.

La Materdominivolley.it Castellana Grotte, nell’anticipo del sabato sera della settima giornata di ritorno del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, ha battuto per 1-3 (20-25, 25-20, 17-25, 17-25) la Bam Acqua San Bernardo Cuneo in quella che, forse, finora, è stata la più bella prestazione corale dall’inizio della stagione.

Terzo successo di fila, il secondo consecutivo nelle ultime due trasferte, quinto su sette gare giocate nel girone di ritorno, 17 punti raccolti sui 21 disponibili: numeri che certificano il buon momento di forma degli uomini a disposizione di mister Maurizio Castellano che, anche a Cuneo, hanno messo in campo determinazione e tecnica per portare a casa un risultato importante in ottica futura. Bene in attacco (con il 49% di squadra e ben quattro giocatori in doppia cifra), bene a muro (10 totali di squadra a fine gara, 5 solo da Giovanni Gargiulo), benissimo in seconda linea (con Leo Battista all’85% di positività, tutti oltre il 50% e un solo errore concesso ai piemontesi): la Materdomini si è presentata ad uno degli appuntamenti cruciali della stagione tirata a lucido sia dal punto di vista tecnico che da quello fisico. Tutti fattori che dovranno essere confermati nelle prossime giornate, a partire dalla doppia sfida interna con Bergamo e Pordenone.

Da Cuneo, insomma, il Castellana del presidente Michele Miccolis torna con 3 punti utili alla graduatoria e anche convincenti: i gialloblù con 37 punti non solo mantengono il quarto posto (anche considerando il ko di Grottazzolina), ma allungano sul quinto (ora occupato in coabitazione da Cantù, vincente con Ortona, e Gioia del Colle, vincente con Catania, a 35 punti) e accorciano sul terzo (sempre occupato da Ortona con 39 punti).

A sei turni dalla fine della stagione regolare, insomma, si riaccende la corsa ai playoff e si riaccende il sogno della Materdominivolley.it di rientrare tra le prime quattro della classifica. Sogno che dovrà passare da quelle che lo stesso Castellano ha definito “tutte finali”.

 

TABELLINO

 

Bam Acqua San Bernardo Cuneo – Materdominivolley.it Castellana Grotte 1-3

20-25 (28’), 25-20 (28’), 17-25 (27’), 17-25 (28’)

 

Cuneo: Cortellazzi, Galaverna 10, Dutto 7, Alezandre De Oliveira 13, Mazzone 10, Picco 2, Prandi (L), Testa, Bolla 2, Menardo, Alborghetti 2. ne Amouah, Armando (L).

All. Serniotti, II all. Revelli, scout Rinaudo..

Battute vincenti/errate: 0/14

Muri: 7

Ricezione positiva/perfetta: 58/28. Attacco: 40

Errori gratuiti: 4 att / 6 ric

Castellana Grotte: Longo 1, Fiore 16, Patriarca 11, Cazzaniga 15, Bertoli 7, Gargiulo 10, Battista (L), Di Carlo, Campana, Pilotto 1, Mazzon. ne Primavera, Floris.

All. Castellano, II all. Castiglia, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 6/13

Muri: 10

Ricezione positiva/perfetta: 74/46. Attacco: 49

Errori gratuiti: 6 att / 1 ric

Arbitri: Davide Prati di Pavia, Andrea Rossetti di Ancona