Anticipo: Ravenna trema, ma beffa Sora al fotofinish. Provvedimenti disciplinari

VOLLEY PALLAVOLO. CONSAR RAVENNA - GLOBO SORA.

Mercoledì 15 gennaio 2020
SuperLega Credem Banca: risultato anticipo 2a di ritorno.
Provvedimenti disciplinari Serie A2/A3 Credem Banca.

SuperLega Credem Banca
Anticipo 2a giornata di ritorno: Ravenna trema in casa, ma beffa Sora al fotofinish

Risultato anticipo 2a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca:
Consar Ravenna-Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-2 (25-19, 21-25, 21-25, 25-23, 15-10).

Consar Ravenna – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-2 (25-19, 21-25, 21-25, 25-23, 15-10) – Consar Ravenna: Saitta 3, Cavuto 15, Cortesia 9, Vernon-Evans 16, Ter Horst 9, Grozdanov 8, Marchini (L), Kovacic (L), Stefani 0, Batak 0, Bortolozzo 1, Lavia 18, Recine 0. N.E. Alonso. All. Bonitta. Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Radke 1, De Barros Ferreira 15, Caneschi 7, Miskevich 15, Grozdanov 21, Di Martino 7, Mauti (L), Sorgente (L), Alfieri 0, Van Tilburg 0, Scopelliti 0, Fey 0. N.E. Battaglia. All. Colucci. ARBITRI: Vagni, Zanussi. NOTE – durata set: 26′, 27′, 29′, 33′, 18′; tot: 133′. Spettatori: 1.531. MVP: Lavia.

La Consar torna al successo e si riprende il sesto posto in attesa degli altri incontri, timbrando anche la terza vittoria in casa di fila, dopo Verona e Padova. Ci è voluta un’impresa per avere ragione di un’ottima Globo, che ha accarezzato a lungo il sogno di strappare una vittoria pesantissima per la classifica. Decisivo il finale del quarto set, con Sora avanti 23-22 e poi superata al fotofinish. Nel tie-break è venuta fuori tutta la voglia di vincere di Ravenna che, trascinata da Lavia (5 punti e 56%, 18 punti e 67% in attacco complessivi che gli valgono l’MVP), piega Sora, alla quale non basta un monumentale Grozdanov (21 punti, con 2 muri, 51% in attacco e 46% in ricezione). Il primo set finisce alla Consar grazie all’allungo piazzato sul 5 pari, quando si alza il muro di casa (5 in questo set), sale di tono la ricezione. Cortesia e Ter Horst cominciano a minare le certezze degli ospiti. Dal +4 (10-6) il vantaggio si dilata fino al +8 (24-16) poi un minibreak ospite di tre punti prima dell’attacco di Ter Horst che chiude i conti. Si viaggia sull’equilibrio più assoluto nel secondo set fino al 10 pari: qui la Globo, cresciuta nella sua cifra di gioco e nelle sue percentuali, infila un break di 5 punti con l’ex Branimir Grozdanov sugli scudi (alla fine 5 punti e 67% in attacco) approfittando di un momento difficile dei padroni di casa, soprattutto al servizio (6 errori). Saitta e compagni provano a riacciuffare il set, risalgono fino al -3 (20-23) ma la Globo non si spaventa e pareggia i conti grazie a un errore ravennate e con un attacco di De Barros. Sora davanti anche nel terzo set, con una Consar incapace di trovare un gioco fluido. La Globo, sorretta da un’ottima ricezione (70%), allunga progressivamente e per Ravenna, nonostante i tentativi di Cavuto e Lavia (per lui 5 punti e 83% in attacco), non c’è margine di rimonta. Minimo vantaggio per la Globo, sempre sorretta da un’ottima ricezione (79% con 53% di perfette) nel quarto set con la Consar che acciuffa la parità a quota 11 con un ace di Vernon-Evans: è l’opposto canadese a ricucire, con due prodigiosi attacchi, lo strappo di tre punti (15-18) procurato al set dagli ospiti, riaprendo le speranze di Ravenna. Finale punto a punto: due errori ospiti portano la Consar sul 2-2 e al tie-break. Lavia piazza il primo allungo (da 3-3 a 5-3): un tocco a muro scovato dal Video Check determina la parità ospite a quota 7. Consar di nuovo avanti e questa volta è l’allungo decisivo. Ravenna vince, ma quanta fatica e quanto carattere….

MVP: Daniele Lavia (Consar Ravenna)
Spettatori: 1.531

Marco Bonitta (allenatore Consar Ravenna): Non abbiamo disputato una grande partita. Abbiamo messo in campo tantissimo carattere. Era meglio se lo avessimo tirato fuori nel secondo set, dove sarebbe servito. A un certo punto di fronte al muro abbiamo capito che non era il caso di continuare a sbattere il naso. Per come avevamo iniziato la partita è un punto perso, per come è proseguita e finita sono due punti guadagnati”.
Maurizio Colucci (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): “Abbiamo avuto paura di vincere. Una squadra come la nostra, che non è abituata a vincere, nei momenti importanti commette qualche errore di troppo, Si è verificato anche questa volta. Alla fine, però, visto come siamo arrivati a questa partita e per come era iniziata, non certo in modo brillante, mi ritengo soddisfatto. Faccio i complimenti ai ragazzi che, pur essendo fermi da venti giorni, hanno ripreso bene. La squadra sta bene, continua a lavorare, ogni volta fa fatica, ma anche in partite come quella di oggi in cui può giocarsela, qualcosa di più fa. Ci serve la continuità”.

 

Classifica
Cucine Lube Civitanova 38, Sir Safety Conad Perugia 31, Leo Shoes Modena 28, Allianz Milano 28, Itas Trentino 27, Kioene Padova 18, Consar Ravenna 18, Calzedonia Verona 17, Vero Volley Monza 15, Gas Sales Piacenza 12, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, Top Volley Cisterna 9, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 5.

1 incontro in più: Consar Ravenna, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.
1 incontro in meno: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

Prossimo turno
2a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Giovedì 16 gennaio 2020, ore 20.30
Vero Volley Monza – Itas Trentino Diretta Eleven Sports
(Tanasi-Piana) Terzo Arbitro: Manzoni
Addetto al Video Check: Spartà Segnapunti: Rovagnati
Cucine Lube Civitanova – Allianz Milano Diretta Eleven Sports
(Gnani-Puecher) Terzo Arbitro: Polenta
Addetto al Video Check: Petterini Segnapunti: Biondi
Leo Shoes Modena – Gas Sales Piacenza Diretta Eleven Sports
(Cerra-Pozzato) Terzo Arbitro: Tundo
Addetto al Video Check : Bosio Segnapunti: Tawfik Henawy
Giovedì 16 gennaio 2020, ore 20.45
Calzedonia Verona – Sir Safety Conad Perugia Diretta RAI Sport Diretta streaming su raiplay.it
(Simbari-Cappello) Terzo Arbitro: De Nard
Addetto al Video Check: Scapinello Segnapunti: Pernpruner

Rinviata a data da destinarsi: Tonno Callipo Vivo Valentia – Kioene Padova

Turno di Riposo: Top Volley Cisterna

Provvedimenti disciplinari
Gare di Campionato di Serie A2/A3 Credem Banca dell’11 e 12 gennaio 2020

A CARICO TESSERATI

Ammoniti
Cargioli Antonio M. Leone (Olimpia Bergamo).

A CARICO SODALIZI

Kemas Lamipel Santa Croceo PI – Multa di € 500,00 perché gli spettatori locali si rendevano protagonisti di tafferugli (dapprima frasi offensive e poi un tentativo di contatto evitato grazie all’intervento della Forza Pubblica) con il pubblico al seguito della squadra avversaria.

Synergy Mondovì CN – Multa di € 650,00 perché gli spettatori al seguito si rendevano protagonisti di tafferugli (dapprima frasi offensive e poi un tentativo di contatto, evitato grazie all’intervento della Forza Pubblica) con il pubblico locale, plurirecidiva.

Mosca Bruno Bolzano – Multa di € 110,00 per insufficiente numero addetti al servizio campo, recidiva.